6 Fatti da sapere su Monkeypox, l'ultima emergenza sanitaria negli Stati Uniti

Ora sono oltre 7.000 i casi segnalati di vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti.
  Vengono offerte le vaccinazioni contro il vaiolo delle scimmie. Mario Tama/Getty Images

vaiolo delle scimmie è ora un'emergenza sanitaria pubblica ufficiale negli Stati Uniti a partire da giovedì, con i Centers for Disease Control che hanno riportato oltre 7.100 casi totali identificati nella nazione, il Associated Press rapporti. Eppure la malattia sembra essere in qualche modo ancora più scarsamente compresa dal pubblico rispetto al COVID-19 nella primavera del 2020, con scarsa comunicazione da parte di fonti governative e disinformazione attiva diffusa attraverso alcuni canali mediatici.



Poiché i miti e lo stigma che circondano il vaiolo delle scimmie continuano a proliferare, ecco alcune cose da tenere a mente in modo da poter prendere le decisioni più informate sulla tua salute.

Monkeypox non è una 'nuova' malattia.

Lungi dall'essere una nuova malattia spaventosa di cui preoccuparsi, il vaiolo delle scimmie è spaventoso vecchio malattia - che è una buona cosa. Il virus che causa il vaiolo delle scimmie è stato scoperto per la prima volta nelle scimmie ricercatrici danesi nel 1958 ed è stato confermato in pazienti umani nel 1970. Ciò significa che ci sono più di sessant'anni di ricerca consolidata a cui attingere per combattere quest'ultima epidemia, il che ci mette in una situazione molto migliore posizione rispetto a quella in cui ci siamo trovati all'inizio del Ultimo emergenza sanitaria. Inoltre, è strettamente correlato al vaiolo, dato a coloro che sono stati vaccinati contro di esso decenni fa circa l'85% di protezione aggiuntiva adesso.



I vaccini contro il vaiolo delle scimmie non sono ancora facilmente disponibili.

Anche con tutta quella ricerca, vaccini già esistenti non sono ancora tra le braccia delle persone che ne hanno bisogno. In alcuni ospedali urbani si sono formate delle linee prima dell'alba per accedere a qualsiasi nuova fornitura di vaccino, e molti se ne vanno delusi, in gran parte a causa dell'amministrazione Biden Atteggiamento 'aspetta e vedi'. verso l'acquisizione di dosi.



Quella carenza potrebbe presto finire, però. La FDA può consentire ai fornitori di servizi medici di adeguare la somministrazione del vaccino a un metodo di 'condivisione della dose', che preleverebbe cinque dosi da una singola fiala di vaccino invece di una sola, secondo una dichiarazione giovedì dal commissario americano per la Food and Drug Administration, il dottor Robert Califf.

Monkeypox non è una IST o una 'malattia gay'.

I pochi vaccini disponibili sono stati in gran parte riservati agli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini (sia cisgender che transgender) sulla base dei rapporti iniziali che indicavano una correlazione tra la diffusione del virus e circoli sociali degli uomini omosessuali . Ma sebbene il virus sia ancora segnalato in modo sproporzionato tra gli MSM nelle analisi dei casi ufficiali, il vaiolo delle scimmie non si diffonde attraverso il tocco gay o anche specificamente sessuale; si diffonde attraverso il contatto con lesioni, fluidi corporei o goccioline respiratorie da qualsiasi persona (o animale) infetta, ed è sicuro dire che nessuno puliva regolarmente i tavoli al Festival fetish belga all'inizio di quest'anno.

'Lo stigma e la colpa minano la fiducia e la capacità di rispondere efficacemente durante epidemie come questa', ha affermato il vicedirettore esecutivo dell'UNAIDS Matthew Kavanagh in una dichiarazione a maggio, denunciando 'stereotipi omofobici e razzisti' su chi è a rischio della malattia. Questo tipo di retorica, ha spiegato Kavanagh, 'può disabilitare rapidamente la risposta basata sull'evidenza alimentando cicli di paura, allontanando le persone dai servizi sanitari, ostacolando gli sforzi per identificare i casi e incoraggiando misure punitive inefficaci'.

Questa non è la prima epidemia di vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti.



Mentre la maggior parte dei casi moderni di vaiolo delle scimmie sono stati contenuti nell'Africa occidentale, dove i virus si diffondono facilmente nelle umide foreste pluviali della regione, non è certo estraneo alle nostre coste. Nel 2003, Sono stati segnalati 71 casi , derivante da un focolaio in Wisconsin dopo che i ratti marsupi del Gambia importati dal Ghana hanno infettato la popolazione animale locale; dal 2018 al 2021, almeno otto persone nel Regno Unito e negli Stati Uniti sono state infettate, per lo più a causa di un focolaio più ampio in Nigeria.

Non puoi identificare le eruzioni cutanee da vaiolo delle scimmie semplicemente guardandole.

Dovrebbe essere ovvio, ma non molestare gli estranei perché pensi che abbiano il vaiolo delle scimmie . Eruzioni cutanee e lesioni possono essere causate da molte condizioni diverse, non tutte contagiose, e sfogare il panico su qualcun altro può causare gravi danni. Il mese scorso, Lilly Simon, residente a New York City con neurofibromatosi, una condizione genetica che causa tumori della pelle, diventato virale su TikTok quando un utente ha pubblicato un suo video in metropolitana scattato senza consenso. Prima che il video venisse rimosso, Simon afferma di aver ricevuto una sfilza di commenti tra cui minacce dirette alla sua vita.

'Trattare con il pubblico in generale [la neurofibromatosi] ha causato una sorta di ansia e depressione e un piccolo disturbo da stress post-traumatico, e questa situazione sicuramente non ha aiutato', ha detto Simon al New York Times.

L'epidemia di vaiolo delle scimmie non è il 'nuovo COVID'.

Monkeypox è una cattiva notizia. Non è solo un'eruzione cutanea : oltre alle lesioni dolorose che può aprire, il virus provoca anche febbri e ingrossamento dei linfonodi, e i casi possono essere gravi per i bambini, le persone immunocompromesse e le persone in gravidanza. Ma di solito non è nemmeno una minaccia fatale e non sono stati segnalati decessi a seguito di quest'ultimo focolaio. E sebbene il virus possa sopravvivere su alcune superfici per un massimo di due settimane, ciò non significa che lo prenderai spontaneamente in palestra o su una maniglia.

Ripassare il sedile dell'autobus con una salvietta igienizzante è un ottimo modo per mitigare i rischi, così come disinfettare le mani ed evitare eventi come i concerti che comportano uno stretto contatto fisico, il che, te lo ricordiamo, rimane una buona idea come COVID le morti si aggirano su un media da 400 a 500 al giorno . Comparativamente, il vaiolo delle scimmie è l'ultima delle nostre preoccupazioni, ma è comunque un'emergenza sanitaria che dobbiamo prendere sul serio - e questo significa stare al passo con i fatti, non cadere preda di falsità e stigma.