8 candidati LGBTQ+ da tenere d'occhio nelle gare primarie 2020

Le elezioni del 2020 si stanno già avviando un altro anno rivoluzionario per i candidati LGBTQ+ . Nelle ultime settimane, aspiranti politici LGBTQ+ come Torrey Harris, Brandon Thomas, Marko Liias, Jon Hoadley e Stephanie Byers hanno tutti vinto le primarie, in rotta verso la possibilità di fare la storia a novembre. Sebbene Byers, che spera di diventare il primo rappresentante statale trans del Kansas, abbia partecipato incontrastata alle primarie democratiche del suo distretto, Harris ha vinto per oltre 32 punti in una corsa a tre per la Camera dei rappresentanti del Tennessee. Se eletto, Harris sarebbe il primo legislatore nero LGBTQ+ nella storia del suo stato. Thomas - un collega nero e gay in competizione per la Tennessee House - potrebbe unirsi a lui dopo aver affrontato nessuno sfidante nella sua gara principale.



Mentre le primarie democratiche continuano a tenersi nelle prossime settimane negli stati degli Stati Uniti, ecco una guida ad alcuni dei candidati chiave da tenere d'occhio.

Taylor Small (11 agosto)

Taylor Small è una delle tre donne transgender in corsa per la Camera dei rappresentanti del Vermont L'innovativa offerta governativa del 2018 di Christine Hallquist . Small, che sta conducendo una campagna nel distretto di Chittenden 6-7, è affiancato da Ember Quinn e Jamie Dufour, che corrono rispettivamente nei distretti di Chittenden-10 e Bennington 4. Small ha una lunga storia in LGBTQ+ e nella difesa della salute pubblica: è attualmente impiegata come direttrice del programma di salute e benessere presso il Pride Center del Vermont e in precedenza ha lavorato come sostenitrice dei giovani senzatetto e in fuga e nei servizi di salute mentale.



Hallquist, il primo candidato transgovernativo nella storia degli Stati Uniti, ha approvato l'offerta di Small in commenti al sito di notizie locale VTDigger . Small, se eletta, sarebbe la prima donna transgender a servire nella legislatura del Vermont, ma la sua campagna si è concentrata principalmente sull'aumento dell'accesso all'assistenza sanitaria in tutto lo stato.

Emma Mulvaney-Stanak (11 agosto)



Emma Mulvaney-Stanak sta anche gareggiando alle primarie democratiche del Vermont, dove affronta Jean O'Sullivan, storico storico in carica, per rappresentare il distretto 6-2 di Chittenden alla Camera dei rappresentanti dello stato. O'Sullivan è stato assegnato al seggio - che rappresenta l'Essex Junction - nel 2012 e da allora è stato rieletto quattro volte. Mulvaney-Stanak, una lesbica fuori luogo, è un'ex consigliere comunale di Burlington ed è stata presidente del Vermont Progressive Party dal 2014 al 2017. In precedenza ha anche lavorato per la Vermont Living Wage Campaign.

In un comunicato al quotidiano locale S anche Days VT, Mulvaney-Stanak ha detto che era fondamentale per il Vermont per eleggere leader che siano chiaramente e focalizzati sulle questioni di giustizia economica e si impegnino a lottare per i diritti dei lavoratori nella legislatura statale. Ho un posto in prima fila nella lotta per trovare un'assistenza all'infanzia a prezzi accessibili e di alta qualità, ha detto Mulvaney-Stanak, che ha due figli con il suo partner. Questa è una lotta nella vita reale per migliaia di abitanti del Vermont. Importa quando ci sono persone nella Statehouse che lo stanno davvero vivendo.

Jessica Katzenmeyer (11 agosto)

Jessica Katzenmeyer partecipa incontrastata alle primarie democratiche per il Distretto 15 dell'Assemblea statale del Wisconsin. Katzenmeyer, attivista LGBTQ+ e organizzatrice sindacale, è la seconda donna trans in assoluto a candidarsi per la legislatura del Wisconsin e la prima nel suo distretto, che rappresenta le porzioni della periferia ovest di Milwaukee. È stata segretaria del comitato politico e legislativo per il suo sindacato locale dei Teamsters per tre anni e ha ottenuto importanti conferme dall'AFL-CIO e dall'Organizzazione nazionale per le donne. Un'automobilista che guida il trasporto condiviso che è attiva nel teatro di comunità, spera di concentrarsi sulla riforma dell'assistenza sanitaria come membro dell'Assemblea statale del Wisconsin.



Sebbene Katzenmeyer sia già la candidata democratica per il Distretto 15 in tutto tranne che nel nome, a novembre dovrà affrontare una forte concorrenza. L'incumbent repubblicano Joe Sanfelippo ha ricoperto il seggio dal 2013 ed è stato rieletto con margini a due cifre ogni ciclo elettorale. Nel 2014, ha sconfitto l'avversario John Weishan di 26 punti.

JoAnna Bautch (11 agosto)

JoAnna Bautch è anche una candidata democratica per l'Assemblea statale del Wisconsin, dove si candida a rappresentare il Distretto 8 nella parte sud di Milwaukee. Bautch ha un curriculum invidiabile: è la direttrice politica del movimento per l'organizzazione no profit Citizen Action WI e fa parte dei consigli di amministrazione del Milwaukee Chapter della Young Nonprofit Professionals Network (YNPN), del Milwaukee Water Commons e della TRUE Skool. In precedenza ha lavorato come organizzatrice della comunità con il Reproductive Justice Collective e coordinatrice delle relazioni con i media e degli eventi, e la sua difesa è stata riconosciuta dall'Hispanic Professional of Greater Milwaukee, che le ha conferito il premio Rising Leader nel 2019.

Bautch, che sul suo sito web si definisce un membro vero e orgoglioso della comunità [LGBTQ+], sta gareggiando contro la sfidante principale Sylvia Ortiz Velez per riempire il posto vacante lasciato dalla rappresentante democratica uscente JoCasta Zamarripa, che è anche la sorella di Bautch . La sua campagna è incentrata sul rendere l'assistenza sanitaria più accessibile e sull'aumento delle opportunità economiche.

Chris Walton (11 agosto)

Chris Walton è uno dei tre candidati in una corsa competitiva per sostituire David Crowley nel Distretto 17 dell'Assemblea statale del Wisconsin. Wharton, che è in corsa contro il supervisore della contea di Milwaukee Supreme Moore Omokunde e l'ex insegnante Mike Brox alle primarie democratiche, sarebbe il primo uomo nero gay eletto alla legislatura statale. Allume della campagna presidenziale di Obama del 2012, è il collegamento con la comunità per l'ufficio del sindaco di Milwaukee e presidente del Partito Democratico della contea di Milwaukee. La sua elezione a quest'ultima posizione nel 2017 ha reso Walton l'unico uomo apertamente gay a guidare il Milwaukee County Democratic Party e il primo uomo di colore a farlo dagli anni '80. Secondo il suo sito web, Walton è l'unica persona di colore che attualmente serve come presidente di contea per entrambi i partiti politici nello stato del Wisconsin.

Come qualcuno che ha infranto le barriere nel corso della sua carriera, Walton ha detto al sito di notizie Milwaukee urbano in una dichiarazione che spera di essere un sostenitore delle comunità che sono troppo spesso trascurate nell'Assemblea statale del Wisconsin. La sua piattaforma include l'espansione di Medicaid, la creazione di posti di lavoro e la ricostruzione delle infrastrutture nel Distretto 17, che rappresenta il nord-ovest di Milwaukee.

Michele Rayner (18 agosto)



Michele Rayner ha accumulato una serie di consensi da assassino nelle primarie democratiche per il Distretto 70 della Camera dei rappresentanti della Florida. Un avvocato per i diritti civili noto per aver difeso le vittime della brutalità della polizia, Rayner è stato approvato da organizzazioni come LGBTQ+ Victory Fund, Equality Florida e Human Rights Campaign, oltre al rappresentante della Camera degli Stati Uniti Charlie Crist e del rappresentante della Camera di stato Shevrin Jones. Jones si è dichiarato gay durante la campagna per la rielezione nel 2018, diventando così il primo membro nero LGBTQ+ della legislatura della Florida. Se eletta, Rayner – che è stata sposata con sua moglie Bianca da due anni – sarebbe il primo legislatore LGBTQ+ nero della Florida ad essere fuori al momento della loro vittoria. (Nota: potrebbe essere raggiunta in quel risultato dalla prossima speranza in questo elenco.)

Rayner è considerato un capofila in gara, surclassando notevolmente gli avversari Mark Oliver, Keisha Ann Bell e Michelle Grimsley. Sta conducendo una campagna su questioni come l'equità abitativa, l'equità sanitaria e la riforma della giustizia penale, l'ultima delle quali include l'abrogazione delle condanne minime obbligatorie e il rilancio del piano in stallo della Florida per consentire ai criminali di votare. Il problema è attualmente impegnato in contestazioni legali a seguito dell'approvazione di una legge che impone loro di pagare la restituzione prima che i loro diritti di voto siano ripristinati.

Jasmen Rogers-Shaw (18 agosto)

Jasmen Rogers-Shaw ha accumulato un'impressionante raccolta di fondi nel concorso democratico a due per il Distretto 95 alla Florida House. Rogers-Shaw, che ha lavorato alla campagna presidenziale di Elizabeth Warren prima di lanciare la sua candidatura per la carica, ha superato la Rep. in carica Anika Omphroy in meno di un mese. Gran parte di ciò può essere attribuito all'approvazione di Ruth's List, che sostiene i candidati pro-choice per la carica e sta lavorando per estromettere i legislatori che hanno votato a favore di un disegno di legge controverso che avrebbe richiesto alle donne di età inferiore ai 18 anni di ottenere i loro genitori permesso prima di abortire. Omphroy, un legislatore al primo mandato, era uno dei soli cinque democratici nella legislatura statale che ha sostenuto lo sforzo, secondo il sito di notizie locale Politica della Florida .

Come Rayner, Rogers-Shaw - che si identifica come queer - ha una lunga lista di conferme a suo nome e un ampio record di advocacy. Attualmente lavora come coordinatrice del progetto per la Florida Housing Justice Alliance ed è membro della Broward County Commission on the Status of Women, Broward Young Democrats e Broward Young Black Progressives. Tra le sue questioni chiave stanno aumentando la paga degli insegnanti , riducendo la carcerazione e affrontando la minaccia del cambiamento climatico.

Tiara Mack (8 settembre)

Tiara Mack sta assumendo Harold Metts, presidente democratico di lunga data, alle primarie democratiche per il distretto 6 del Senato dello stato di Rhode Island. Mack, attivista per la giustizia riproduttiva e membro del consiglio del Women's Health and Education Fund, è stata chiamata a candidarsi dopo il Reproductive Health Act è stato ucciso nella commissione giudiziaria del Senato l'anno scorso. Metts, presidente pro tempore del Senato dello Stato, è stato uno dei cinque legislatori a bocciare la legge, che avrebbe sancito le tutele garantite dalla decisione della Corte Suprema in Roe contro Wade nella legge del Rhode Island. Sembrava anche suggerire che gli aborti sono opera di Satana .

Oltre a fare pressioni per la giustizia riproduttiva in uno stato che ha ricevuto una valutazione F da NARAL, di Mack agenda estremamente dettagliata include impegni a porre fine alla cauzione in contanti, legalizzare la marijuana, cancellare il debito studentesco, richiedere un'educazione sessuale completa e istituire un salario minimo di $ 15. In quanto donna nera e omosessuale, spingerà per politiche che migliorino la vita delle persone di colore e della comunità LGBTQ+.

Vengo all'attivismo con un quadro di giustizia e liberazione, Mack detto in una dichiarazione rilasciato al sito di notizie locale Rivolta RI . Per troppo tempo abbiamo permesso che l'ingiustizia toccasse ogni aspetto della vita dei neri e dei marroni, economicamente, socialmente e politicamente.