Secondo il sondaggio, il 92% degli adulti LGBTQ+ ha ricevuto almeno un colpo di COVID

Gli americani LGBTQ+ si stanno vaccinando a un ritmo notevole.



Un impressionante 92% degli adulti LGBTQ+ negli Stati Uniti ha ricevuto almeno una dose del vaccino COVID-19, secondo un nuovo sondaggio dalla Campagna per i diritti umani (HRC). Tale cifra è significativamente superiore a circa 70% degli adulti nella popolazione generale che hanno ricevuto almeno un colpo.

Ci sono molte ragioni per cui i tassi di vaccinazione LGBTQ+ possono essere più alti rispetto alla popolazione generale, comprese percentuali più alte della comunità LGBTQ+ che è liberale, vive negli stati blu e vive nelle aree urbane, ha affermato David Paisley, direttore senior della ricerca per Community Marketing & Insights , la società di ricerca che ha condotto lo studio, in a comunicato stampa .



Paisley crede anche che gli americani LGBTQ+ fossero altamente incentivati ​​a farsi vaccinare per tornare in- spazi queer delle persone . Vediamo anche che l'isolamento da COVID ha avuto un impatto significativo sulle persone LGBTQ+, il che potrebbe aver motivato una rapida vaccinazione a rientrare nella comunità, ha osservato.



Lo studio, sponsorizzato dalla Rockefeller Foundation, ha incluso oltre 15.000 intervistati, segnando la prima importante panoramica sulle tendenze della vaccinazione tra la comunità LGBTQ+ negli Stati Uniti.

Sebbene il sondaggio abbia rilevato una certa disparità nei tassi di vaccinazione tra le linee razziali ed etniche, i divari tra gli americani LGBTQ+ sono di gran lunga inferiori a quelli osservati nella popolazione generale, dove i tassi di vaccinazione sono significativamente più alti tra i bianchi.

Tra gli adulti LGBTQ+ intervistati, il 90% degli intervistati Latinx ha ricevuto almeno una dose, insieme all'85% degli intervistati neri, al 96% degli intervistati asiatici o delle isole del Pacifico e al 94% degli intervistati bianchi o caucasici. I numeri sono rimasti altrettanto alti se suddivisi per età, identità di genere e orientamento sessuale.



Paisley ha anche notato che il livello di istruzione non sembrava avere un impatto significativo sui tassi di vaccinazione. Gli intervistati con solo un diploma di scuola superiore hanno riportato un tasso di vaccinazione dell'87%.

Siamo incoraggiati a vedere prove che suggeriscono che una così forte maggioranza della comunità LGBTQ+ che ha risposto al sondaggio ha ricevuto almeno una dose di un vaccino COVID-19, ha affermato Jay Brown, vicepresidente senior per i programmi, la ricerca e la formazione della Fondazione HRC, in un comunicato stampa . La scienza è chiara: i vaccini sono la nostra via d'uscita e di uscita da questa pandemia.

Altri ritrovamenti in il sondaggio confermano i motivi per cui la popolazione LGBTQ+ è stata particolarmente desiderosa di superare la pandemia: la maggior parte degli intervistati ha affermato che il COVID-19 li ha fatti sentire socialmente isolati, con il 50% che ha affermato che ha avuto un impatto sulla loro salute mentale. Il sondaggio ha anche rilevato che il 21% degli adulti LGBTQ+ ha perso un familiare stretto o un amico a causa della malattia e il 24% ha subito perdite finanziarie.

L ACT UP vuole sballarsi con te (se sei vaccinato) Il gruppo di attivisti LGBTQ+ offre canne gratuite ai newyorkesi vaccinati attraverso l'iniziativa Joints 4 Jabs. Visualizza storia

Poiché la variante Delta altamente contagiosa continua a causare l'ultima ondata di COVID-19 nella nazione, vaccinarsi rimane la migliore protezione. UN rapporto recente della Kaiser Family Foundation ha rilevato che il tasso di casi di svolta tra le persone completamente vaccinate rimane ben al di sotto dell'1% negli stati dichiaranti. In quanto tali, nuovi casi, ricoveri e decessi si verificano quasi esclusivamente tra i non vaccinati, ha scoperto Kaiser.

Sebbene la stragrande maggioranza della popolazione LGBTQ+ sia stata almeno parzialmente vaccinata, il restante 8% degli intervistati che non hanno ricevuto un'iniezione potrebbe tradursi in circa un milione di persone, sulla base dei recenti dati Gallup che ha rilevato che il 5,6% degli adulti statunitensi si identifica come LGBTQ+.



Se non hai ancora fatto il vaccino, vaccini.gov può aiutarti a trovare una posizione vicino a te.