ACT UP vuole sballarsi con te (se sei vaccinato)

Cosa potrebbe esserci di meglio della rassicurazione di sapere che sei stato vaccinato? Bene, secondo ACT UP, protezione da malattie mortali e essere alto. Ecco perché il gruppo di attivisti LGBTQ+ ha iniziato a lanciare popup di Joints 4 Jabs in giro per New York City. Se hai più di 21 anni e puoi fornire la prova che sei stato vaccinato, ACT UP vuole darti un'articolazione gratuita. E presto vorrebbero offrire vaccinazioni facili a tutti coloro che non ne hanno ancora ricevuto una.



ACT UP ha testato per la prima volta l'iniziativa in un evento 4/20 il mese scorso e ha organizzato il loro pop-up più recente lo scorso fine settimana all'annuale Cannabis Parade di New York. Dopo aver marciato insieme ad altri appassionati di cannabis locali, il gruppo di attivisti ha allestito uno stand a Union Square a Manhattan, dove i volontari hanno proceduto a regalare circa 300 canne durante il giorno a chiunque avesse più di 21 anni che fosse stato vaccinato. Secondo a post recente sull'account Facebook di ACT UP, il loro popup Cannabis Parade è stato considerato un enorme successo.

Joints For Jabs 1 ha avuto un tale successo che vogliamo continuare il programma durante l'estate per incoraggiare la vaccinazione tra i consumatori di marijuana medicinale e ricreativa e i giovani, ha dichiarato Brandon Cuicchi, un organizzatore di eventi per ACT UP, esprimendo la sua eccitazione per il iniziativa del gruppo di sensibilizzazione sulla vaccinazione. Ora che la domanda di vaccini sta rallentando, è chiaro che i vaccini dovranno andare dove le persone già si radunano come parchi e spazi pubblici per raggiungerli.



Medico che indossa guanti chirurgici e prepara il vaccino contro il coronavirus COVID-19Le persone LGBTQ+ erano quasi due volte riluttanti a ottenere un vaccino contro il COVID in questo sondaggio I sostenitori affermano che sono necessarie ulteriori informazioni per comprendere appieno l'impatto del virus sulla comunità LGBTQ+.Visualizza storia

Sappiamo che i giovani sono riluttanti a ricevere il vaccino contro il COVID, soprattutto se le loro famiglie lo sono, ha detto di recente Kellen Gold, un altro membro di ACT UP Notizie sulla città gay . Quindi, piuttosto che fare affidamento sulla paura di contrarre il COVID, vogliamo incoraggiarli a vaccinarsi in modo positivo.



Sulla base del successo dei suoi primi due popup, ACT UP si sta preparando per continuare la sua campagna Joints 4 Jabs. Con l'estate alle porte, il gruppo sta già programmando una terza puntata per quest'anno Queer liberazione marzo - e i membri sperano di renderlo un affare ancora più grande. Attualmente, il gruppo di attivisti sta lavorando con il Dipartimento della salute di New York City per avere rappresentanti del DOH in loco a disposizione per offrire vaccinazioni di emergenza su richiesta.

Una grande parte dello sforzo di Joints 4 Jabs è aiutare a collegare le persone alle vaccinazioni, ha detto in esclusiva Cuicchi loro. sulle speranze di J4J di espandersi e includere le vaccinazioni in loco. Finora, la maggior parte delle vaccinazioni è avvenuta nei megasiti e nelle farmacie, dove è necessario collegarsi online e fissare un appuntamento con giorni di anticipo. Invece, secondo l'etica di ACT UP, Cuicchi ritiene che le vaccinazioni COVID-19 dovrebbero essere trattate più o meno allo stesso modo in cui è stato trattato il test HIV globale negli ultimi anni. Crediamo che le vaccinazioni debbano essere portate direttamente alle persone e vogliamo che raggiungano le persone più emarginate, quelle persone che frequentano il villaggio, sui moli e in altri luoghi pubblici.