Una lettera aperta a Caitlyn Jenner dal primo candidato transgovernatoriale d'America

Mi chiamo Christine Hallquist. Nel 2018 sono diventato il primo candidato al governatore transgender da una festa importante grazie agli elettori primari nel Vermont . Alla fine non ho vinto la mia gara, il che significa che se fosse di Caitlyn Jenner campagna a distanza in California ci riesce, sarebbe la prima governatrice transgender negli Stati Uniti.



Non la sostengo, però, e penso che sia importante dirle perché. Caitlyn, voglio che tu sappia che non hai un percorso serio verso la vittoria e probabilmente lo sai già. Pensavo di avere una possibilità di vincere quando ho corso nel 2018, ma non ce l'ho fatta, ottenendo il 40% dei voti contro il 55% di Phil Scott in carica. Ma vincere non è tutto in politica. Quello che ho imparato dalla mia esperienza in corsa per la carica di governatore è questo: puoi perdere con grazia, crescere nel processo e davvero dare voce alle persone, come ho cercato di fare io, oppure puoi perdere esprimendo rimostranze, sostenendo politiche regressive, e continuando a danneggiare la nostra comunità. In questo momento, sei sulla buona strada per prendere l'ultimo percorso.

Caitlyn, io e te abbiamo più di qualche somiglianza. Entrambi siamo passati alla fine della vita. Avevi 65 anni quando sei passato; Avevo 58 anni. Entrambi siamo cresciuti in campi dominati dagli uomini. Sei arrivato nel campo dello sport, e io ho lavorato in servizi elettrici, dove meno del 5% dei line-worker sono donne (e anche allora sono ancora chiamati guardalinee). Dal punto di vista finanziario, non sono benestante come te, ovviamente, ma ero l'amministratore delegato di una piccola società elettrica nel Vermont e sarei stato considerato di classe medio-alta. Prima della transizione, eravamo entrambi designati e percepiti come maschi bianchi.



Tu ed io siamo usciti nello stesso periodo, Caitlyn. Come te, sono cresciuto nascondendo i miei sentimenti di non conformità di genere e di essere diverso dalle persone intorno a me. Anch'io ho creato un personaggio maschile, mi sono disconnesso dai miei sentimenti, ho cresciuto una famiglia e ho goduto di una carriera di successo. Entrambi abbiamo lottato con l'ideazione suicidaria, come fanno tante persone trans a causa della discriminazione che dobbiamo affrontare .



'Puoi perdere con grazia, crescere nel processo e davvero dare voce alle persone, come ho cercato di fare, oppure puoi perdere esprimendo lamentele, sostenendo politiche regressive e continuando a danneggiare la nostra comunità. In questo momento, sei sulla buona strada per prendere quest'ultima strada.'

Quando la tua intervista con Diane Sawyer è andata in onda nell'aprile 2015, in cui hai detto al mondo che eri transgender, avevo già deciso di passare pubblicamente dopo 5 anni di lavoro privato con un terapista di genere. Ero preoccupato per la transizione al lavoro e non riuscivo a trovare alcun esempio di CEO che lo avesse fatto, il che significava che avrei attirato l'attenzione - e potenzialmente ritorsioni - se fossi uscito, specialmente in un piccolo stato come il Vermont in cui mi trovavo relativamente noto. A livello nazionale, sono stato vicepresidente di un gruppo che fornisce consulenza tecnica e strategia alle cooperative elettriche, che fornivano elettricità al 56% dell'America. Ero abbastanza sicuro che avrei perso il lavoro e la mia famiglia dopo la transizione. So che hai lottato con paure simili.

Per una breve finestra, Caitlyn, il tuo annuncio e la consapevolezza pubblica che hai generato mi hanno aiutato a spianarmi la strada. Nell'aprile 2015, quando l'intervista è andata in onda, stavo lavorando con circa 20 colleghi CEO nel Vermont che mi stavano aiutando a capire come fare coming out. Il mio piano era di fare l'annuncio pubblico a settembre alla celebrazione annuale del Pride del Vermont. Hai reso più facile quel processo. Prima del tuo debutto sulla scena nazionale, solo uno dei CEO sapeva cosa significasse transgender. Hai portato la parola nel dialogo.



Con mia sorpresa, il Vermonters mi ha accolto a braccia aperte, proprio come la comunità transgender cercato di abbracciarti All'inizio. Ma presto mi sono reso conto che dozzine di Vermontani avevano combattuto per la giustizia prima di me, assicurandosi alcune delle migliori protezioni legali del paese prima di molti altri stati. Il Vermont ha incluso l'identità di genere nelle sue protezioni contro la discriminazione in tutto lo stato dal 2007, grazie ai pionieri dei sostenitori delle trans che hanno convinto l'allora governatore Jim Douglas a firmarli in legge. Il loro lavoro mi ha fatto desiderare di essere un leader, di aprire la strada agli altri ed essere un esempio per la comunità LGBTQ+.

Ma è qui che tu ed io sembra che ci siamo discostati, Caitlyn. Nel 2016, quando Donald Trump ha fatto una campagna per la presidenza, sapevo che l'avrebbe fatto lavorare per invertire tutti i guadagni della comunità transgender se fosse eletto. Bigottismo, misoginia e razzismo erano elementi fondamentali della sua campagna. Con mia grande delusione, inizialmente hai sostenuto la sua candidatura, prima infine revocando tale approvazione nel 2018 . A quel punto, la tua tiepida condanna era troppo poca, troppo tardiva, poiché molti dei peggiori timori che io e tanti altri avevamo quando fu eletto si erano già avverati. Entro i primi mesi dall'insediamento di Trump, la sua amministrazione abrogate le tutele per gli studenti trans e ha cercato di vietare le persone trans dall'esercito, e da lì è solo peggiorato.

'I migliori leader combattono fino all'ultimo respiro per offrire uguale giustizia a tutti, indipendentemente dal colore della tua pelle, da quanti soldi hai, da chi ami o da come sembri.'

Le mie speranze e sogni per la mia comunità sono andati in frantumi il giorno in cui è entrato in carica, ma tu sei rimasto a guardare, rimanendo in silenzio mentre assaliva i più vulnerabili tra noi. Lo stai facendo di nuovo da sottoscrivendo gli attacchi del GOP alla gioventù trans nell'approvare le fatture che impediscono agli atleti trans-studenti di farlo fare sport negli stati in tutto il paese, cosa che ha spinto molti giovani a farlo tentare di porre fine alle loro vite . Non è così che appare un governatore, per non parlare del governatore di uno stato La più grande popolazione LGBTQ+ d'America .



Come molti, inizialmente speravo che tu fossi un leader che avrebbe usato saggiamente la tua fama, anche se non ero d'accordo con la tua politica. I veri leader usano il loro potere e la loro influenza per elevare gli altri. Parlano per coloro che non sono in grado di parlare da soli. I migliori leader combattono fino all'ultimo respiro per offrire uguale giustizia a tutti, indipendentemente dal colore della tua pelle, da quanti soldi hai, da chi ami o da come sembri. Voglio leader che abbatteranno le barriere per gli altri e che lavoreranno per ridurre le enormi disparità di ricchezza nel nostro paese. Voglio leader che invertiranno il cambiamento climatico ed elimineranno l'uso dei combustibili fossili. Devono combattere per il controllo delle armi, porre fine al razzismo nella polizia e mandare in frantumi il complesso carcerario-industriale mentre lavorano per porre fine alla carcerazione di massa.

Per quanto ne so, a te non sembra importare nulla di tutto ciò. Quando sei apparso su Annie questa settimana ti sei lamentato del fatto che un vicino del tuo hangar per jet privato doveva vedere senzatetto che vivono per strada . Nonostante fatturandoti come un sostenitore dei diritti trans, non hai usato la tua fama per avvantaggiare in modo sostanziale la più ampia comunità trans. Invece tu donne trans denigrate che non passano poco dopo essere uscito, dicendo che sembrano un uomo con un vestito. Alla fine ti sei scusato, ma ancora non credo che tu l'abbia capito. Molti di noi nella comunità non condividono la tua ricchezza e il tuo privilegio e siamo fortunati ad avere lavori con salario minimo. Il nostro obiettivo dovrebbe essere la piena accettazione indipendentemente da come sembriamo, una causa per cui sei stato troppo interessato all'immagine per sostenere.

'Caitlyn, mi piacerebbe davvero sapere questa cosa: cosa hai fatto per dimostrare che non vuoi solo proteggere la tua ricchezza a spese degli altri?'



Mentre molti di noi sperano in un giorno in cui le cose andranno meglio, le persone transgender in questo paese devono affrontare una diffusione diffusa disoccupazione e povertà — un'epidemia che non sarà aiutata dalle politiche che sostieni. Sottoscrivi il cosiddetto conservatorismo fiscale, che è un'ideologia usata durante l'era Reagan per trasferire enormi quantità di ricchezza dalla classe operaia ai ricchi. Se il salario minimo fosse aumentato alla stessa velocità dell'aumento della retribuzione del CEO dall'inizio degli anni '80, oggi sarebbe di $ 25 l'ora. Quel livello di retribuzione potrebbe aiutare a togliere dalla strada i senzatetto che sembri disprezzare così tanto - a numero sproporzionato di cui , tra l'altro, sono membri della tua stessa comunità.

Caitlyn, mi piacerebbe davvero sapere questa cosa: cosa hai fatto per dimostrare che non vuoi solo proteggere la tua ricchezza a spese degli altri? In effetti, sospetto che sia per questo che ti candidi per la carica di governatore. Corri per te stesso, non per gli altri.

Guardando indietro, sono orgoglioso della mia campagna per la carica di governatore nel Vermont. Ho cercato di alzare la voce dei Vermonters che avevano bisogno di un alleato. Conoscevo e mi piaceva il mio avversario repubblicano, Phil Scott. È un buon leader e uno dei governatori più popolari nel paese fino ad oggi, per una buona ragione. Scott è tra i pochi repubblicani che si sono costantemente espressi contro Trump. Parla per coloro che non possono e chiede giustizia uguale per tutti. Purtroppo, Caitlyn, hai più cose in comune con i bigotti anti-trans che ci spogliano dei nostri diritti e della dignità fondamentale di quanto non ne hai con il mio ex avversario, e la tua campagna finirà nello stesso modo in cui è finita la rielezione di Trump per il 2020: lo farai perdere.

Ma anche perdendo, puoi lasciare un'eredità. Pensa al tuo e a cosa puoi ancora fare per gli altri se cambi rotta. Le nostre strade potrebbero essere divergenti, ma c'è ancora tempo per te per fare la cosa giusta.

Christine Hallquist è diventata CEO di una piccola utility del Vermont nel 2000 che alla fine è stata riconosciuta a livello nazionale per il suo lavoro utilizzando tecnologie avanzate. Nel 2018 si è candidata a governatore del Vermont come democratica ed è diventata la prima grande candidata al governo del partito nel paese. Christine è ora il leader di un'organizzazione in rapida crescita impegnata a portare la banda larga in fibra ottica a tutte le case e le aziende nel Vermont rurale. Attualmente ci sono 55 città membri.