Intervista ad Anastasia Ashley

Intervista ad Anastasia Ashley

anastasiaashley / Instagram

Abbiamo parlato con Instagram Surfing Sensation (e modella) Anastasia Ashley - Ascoltate, ragazzi

Pagina 1 di 4

Non solo Anastasia Ashley è una delle surfiste big wave più sexy del gioco, ma ha onorato la nostra lista delle 99 donne più eccezionali negli ultimi anni consecutivi. Ma cosa c'è di questa ragazza SoCal che la rende così bella? È semplicemente il fatto che lei è la definizione di pacchetto totale; e sebbene si sia fatta un nome nel panorama dei social media, è la cosa più lontana da quella che Ronda Rousey ha definito una stronza non fare nulla.

Una foto pubblicata da Anastasia Ashley (@anastasiaashley) il 10 ottobre 2015 alle 20:22 PDT





Ci siamo seduti con Ashley nel backstage del festival annuale Life Is Beautiful di Las Vegas (che mette in mostra le principali esibizioni musicali, dimostrazioni culinarie e seminari educativi) dove la 28enne ha parlato della sua carriera di atleta donna. Durante la nostra chat privata individuale, abbiamo avuto la sua opinione su tutto: i commenti di Rousey, gli appuntamenti come un'atleta sexy, come potresti attirare la sua attenzione e com'è avere Madonna che ti fa una lap dance e macina su voi.

Una foto pubblicata da Anastasia Ashley (@anastasiaashley) il 7 ottobre 2015 alle 7:01 PDT

Ecco cosa è successo & hellip;

Per dare il via alle cose, Ronda Rousey di recente si è pronunciata piuttosto forte contro `` Non fare niente stronze '', in particolare per quanto riguarda i modelli di social media. Ovviamente, bilanci le tue piattaforme con la navigazione legittima e le partnership con i marchi, ma qual è la tua opinione sulle sue critiche?
Ho pensato che fosse davvero bello e davvero rinfrescante che si fosse alzata e lo avesse detto. Credo che l'intera citazione fosse che il suo corpo è atletico ed è fatto per fare qualcosa, quindi non si limita a sdraiarsi e scattare foto di se stessa. Penso che sia un ottimo esempio del nuovo volto di ciò che sono gli sport femminili. Non devi essere super mascolino; puoi ancora essere sexy, avere un corpo atletico ed essere cool.



Penso che sia incredibile quello che sta ottenendo. Sta dicendo apertamente, perché penso che ci sia un'enfasi, specialmente ora con i social media e le donne e i loro corpi, per essere molto impacciati e anche sentire che le ragazze hanno bisogno di apparire in un certo modo, agire in un certo modo, scattare foto a certo modo. Penso che sia una versione davvero rinfrescante, ehi, puoi essere così, ma anche non devi essere solo quello. Puoi avere successo nello sport o in qualsiasi altra cosa e penso che sia davvero fantastico.

Cosa ne pensi di non fare niente femmine?
Non rispetto davvero le ragazze che non fanno niente, sono solo carine. Penso che al giorno d'oggi ci siano così tante ragazze che fondamentalmente non fanno nulla, stronze, che non fanno nulla di positivo con il loro seguito o sono solo modelli di social media. Dovresti usare la tua piattaforma per migliorare la vita degli altri, per quanto sdolcinato possa sembrare. Almeno se non hai una carriera, fai qualcosa di positivo con te stesso.

Quando hai iniziato a prendere sul serio i social media e hai iniziato davvero a costruire un marchio?
Ero nelle chat room quando avevo dieci anni. Sono sempre stato su Internet. Ero su Twitter, ero su MySpace. Non so quanti amici avevo, forse 20.000 su MySpace nel corso della giornata. Mi è sempre piaciuta l'idea di postare foto di te stesso perché ho pensato che fosse bello e ho pensato che fosse divertente. Per me, ho capito che era davvero una buona risorsa per la mia carriera circa due anni fa con l'esplosione di Instagram. Non mi sentivo che, nemmeno per me, le persone fossero così coinvolte con Facebook, Twitter o MySpace come lo sono con Instagram, che è più un rituale quotidiano per molte persone. Prima che i social media fossero solo qualcosa che le persone facevano di sfuggita.



Quando ho notato quel cambiamento e che le persone mi riconoscevano dalle piattaforme social e non necessariamente dalla mia carriera sportiva, è stato allora che ho iniziato a essere, 'Oh, wow. In realtà c'è qualcosa nell'essere su Internet e avere un seguito. Le persone ti riconoscono davvero.

Pagina successiva