I dispositivi per il conteggio delle calorie sono davvero accurati?

Inquadratura di un uomo che abbina il suo orologio a uno smartphone durante un allenamento su uno sfondo urbano

GettyImages



Quanto sono accurate queste statistiche sulle calorie bruciate? Ecco cosa hanno da dire gli esperti

David Bergmann 24 febbraio 2021 Condividi Tweet Flip 0 azioni

Il team editoriale di AskMen ricerca e recensisce a fondo i migliori attrezzi, servizi e prodotti di base per la vita. AskMen potrebbe essere pagato se si fa clic su un collegamento in questo articolo e si acquista un prodotto o servizio.


App, orologi, tapis roulant, vogatori , cyclette: sembra che quasi tutti i dispositivi al giorno d'oggi abbiano la capacità di misurare esattamente quante calorie si consumano in una sessione di sudore. Ma puoi davvero fidarti di quei numeri?



RELAZIONATO: Migliori fitness tracker e orologi



Per avere un'idea migliore di cosa significano queste calorie e se la loro precisione non tiene l'acqua, abbiamo parlato con Mecayla Froer, il direttore della formazione presso iFit , per vedere dove si trova l'industria della scienza dell'esercizio in materia.


Come vengono monitorate le calorie bruciate?


In generale, la quantità di calorie bruciate in un singolo tratto di attività è una funzione della durata e dell'intensità. Sono inversamente correlati: più lavori duramente, più breve sarai in grado di sostenere lo sforzo. Se il lunedì corri alle 8:00 / miglio per 40 minuti (cioè 5 miglia) e il martedì corri lo stesso percorso alle 7:00 / miglio per 35 minuti (cioè 5 miglia), brucerai circa il stessa quantità di calorie ogni giorno; ma se il lunedì corri per 40 minuti alle 8:00 / miglio e il martedì corri quel percorso per la stessa durata (40 minuti) a un'intensità maggiore (diciamo, 7: 00 / miglio), brucerai di più calorie il martedì.

Ma persone diverse bruceranno una quantità diversa di calorie facendo la stessa attività. La composizione corporea è il principale fattore biologico determinante, afferma Froer. In termini di modello a quattro scomparti della composizione corporea - che divide il corpo umano in massa magra (cioè muscolo scheletrico), massa grassa, massa ossea e peso dell'acqua - la massa magra ha un ruolo enorme nel consumo di energia, poiché è l'unico dei quattro compartimenti che è metabolicamente attivo. Per dirla semplicemente, il muscolo ha bisogno di calorie per mantenersi, spiega Froer. Se tutti gli altri fattori vengono mantenuti coerenti, maggiore è la quantità di massa magra che si ha, più calorie bruceranno durante il giorno o durante un allenamento.

Anche l'età e il sesso sono un fattore, ma questo è (principalmente) perché entrambi hanno un effetto sulla massa muscolare, non perché hanno il loro impatto intrinseco sul consumo di calorie. Invecchiando, tendiamo a perdere massa muscolare, il che ridurrà quindi la quantità di calorie bruciate durante il giorno o durante un allenamento, ha elaborato Froer. Allo stesso modo, le femmine (in media) hanno una proporzione minore di massa magra rispetto ai loro omologhi maschi, il che riduce allo stesso modo il ritmo (medio) con cui i loro corpi bruciano calorie. È quindi abbastanza improbabile che un maschio di 25 anni e una femmina di 75 anni portino una quantità identica di massa muscolare; ma se lo facessero, brucerebbero la stessa quantità di calorie facendo lo stesso allenamento.

Quindi, quando un tapis roulant, un vogatore o un app sul tuo telefono ti chiede di inserire la tua età, peso e sesso, sta essenzialmente usando questi input per fare alcune ipotesi statistiche sulla quantità di massa magra che porti, e quindi usando le ipotesi - insieme alle informazioni che registra sulla durata e l'intensità del tuo attività - per informare il suo calcolo del tuo consumo calorico.


Sono sufficienti l'età, il peso e il sesso

Calcola la quantità di energia che stai utilizzando?


In definitiva, la tecnologia moderna può produrre alcune stime solide sul tuo consumo di calorie, ma tieni presente che sono proprio questo: stime. Ci auguriamo che le aziende abbiano fatto le loro ricerche e abbiano inserito algoritmi accurati nelle loro macchine e app per produrre una stima accurata, afferma Froer, ma come sottolinea, non possono forse tenere conto di tutte le variabili coinvolte. Ad esempio, alcuni individui sono, geneticamente, più metabolicamente attivi (e quindi bruciano calorie più rapidamente) di altri perché la loro ghiandola tiroidea rilascia più tiroxina. La genetica [è] uno dei fattori più importanti nella raccolta dei dati e non dovresti mai fare affidamento completamente su a pezzo di attrezzatura per esercizi t per totalizzare la frequenza cardiaca e il dispendio calorico.

Ci sono anche fattori situazionali che i dispositivi e le app mancano. La fatica, fisica o mentale, è una di queste. Il tuo corpo sta già bruciando calorie in eccesso a causa di questo stress, quindi qualsiasi sforzo extra che ti metti verrà aggiunto alla pila, osserva Froer. Alcuni fattori geografici, come le altitudini più elevate, producono una maggiore richiesta da parte del corpo e quindi richiedono una maggiore produzione calorica (anche se questo alla fine si livella una volta che il corpo si è adattato). Anche la tua attività cognitiva è importante: il cervello, dopotutto, brucia circa il 20 percento dell'energia che consumi. Prova a correre o andare in bicicletta mentre leggi un libro, fai un test o fai un puzzle, suggerisce Froer. Guarda come aumenta il tuo sforzo percepito!

Inoltre, in questi algoritmi imperfetti potrebbe esserci qualche gioco di marketing coinvolto, specialmente su macchine per esercizi commerciali. Come ha osservato Froer, alcune aziende bruciano più calorie nei loro dispositivi in ​​modo che gli utenti selezionino la loro macchina rispetto ad altre. Potresti pensare che una certa macchina ti offra un allenamento superiore, quando in realtà sta solo spremendo un po 'i suoi calcoli.

Per vederlo in azione, Froer suggerisce un semplice esperimento: la prossima volta che sei in una palestra, trova due diversi modelli di tapis roulant. Inserisci le stesse informazioni su età / sesso / peso, corri alla stessa intensità per la stessa quantità di tempo e guarda come / se le macchine ti danno misure diverse di calorie bruciate.


RELAZIONATO: Le migliori app per la salute e il fitness


Quanto sono accurati i numeri?

Quali sono i dispositivi più affidabili?


Le indagini sui fitness tracker high-tech e la loro relativa accuratezza sono stati oggetto di crescente studio accademico. Per esempio, uno studio della Stanford University del 2017 ha scoperto che la maggior parte dei dispositivi indossati dal polso misura adeguatamente la frequenza cardiaca nelle attività di laboratorio, ma stima male il dispendio energetico, suggerendo cautela nell'uso delle misurazioni EE come parte dei programmi di miglioramento della salute. Altri studi hanno fatto eco a quelle conclusioni. In quella che potrebbe essere una buona notizia per i ciclisti, tuttavia, lo studio di Stanford ha rilevato che le stime EE erano significativamente più accurate per la bicicletta che per la corsa o la camminata.

Nonostante questi avvertimenti, in generale, i nostri dispositivi personali per il fitness [ad es. smartwatch, Fitbits, ecc.] saranno più precisi delle macchine e delle app autonome, afferma Froer. Sono indossati e utilizzati in modo più coerente rispetto alle loro controparti indipendenti e assorbono una maggiore quantità di informazioni. E se stai cercando di sbagliare sul lato del superamento dei tuoi obiettivi di fitness, i dispositivi personali potrebbero essere una scommessa migliore rispetto alle macchine (che, come discusso sopra, potrebbero avere un incentivo incorporato per corteggiarti con numeri impressionanti): uno studio del British Journal of Sports Medicine ha scoperto che molti dispositivi simili a orologi in realtà sottostimavano il dispendio energetico rispetto ai metodi di misurazione da banco. I dispositivi selezionati includevano Garmin Vivofit, Jawbone UP24 e Sensewear Armband Pro3.

Vale la pena considerare, tuttavia, che sia la tecnologia di monitoraggio del fitness sia i mezzi attraverso i quali li valutiamo accademicamente sono in continua evoluzione: come per i numeri che i dispositivi stessi emettono, le valutazioni della loro accuratezza dovrebbero essere prese solo come stime informate.


Dovremmo fidarci dei contatori di calorie?


Le stime sono ancora utili, soprattutto se abbinate alla coerenza. È vero, un dispositivo o un'app potrebbe non essere abbastanza sofisticato da integrare completamente variazioni genetiche o fattori situazionali al fine di darti misurazioni perfettamente accurate, ma come variabile controllata può ancora fornire una piattaforma molto utile per confrontare le tue prestazioni nella stessa attività su un giorno alla tua esibizione un altro giorno; o per confrontare il dispendio calorico di un'attività, percorso o metodo con un altro. Tuttavia, la metrica viene calcolata, 'dovrebbe' rimanere abbastanza coerente se questa è la fonte principale per il calcolo, afferma Froer. Se il tuo smartwatch o le tue app per il fitness aumentano la tua motivazione a continuare ad allenarti, usali!

Ma fai attenzione quando si tratta di prendere sul serio quei numeri specifici, specialmente se li stai usando per scopi di perdita di peso. Non consiglierei di avere la mentalità che 'ho bruciato 700 calorie, quindi questo significa che posso rimangiarle', avverte Froer. Mettere troppa fiducia nell'accuratezza dei contatori di calorie, specialmente con la consapevolezza che alcuni potrebbero gonfiare costantemente il loro numero, potrebbe compromettere o addirittura cancellare il deficit calorico necessario per raggiungere i tuoi obiettivi.

Alla fine, ricordati di concederti grazia, assumerti la responsabilità e concentrarti sulla coerenza, dice Froer.


Potresti anche scavare:


AskMen potrebbe essere pagato se si fa clic su un collegamento in questo articolo e si acquista un prodotto o servizio. Per saperne di più, leggi il nostro completo termini di utilizzo .