Betsy DeVos si è dimessa. Ecco il record anti-trans che si lascia alle spalle

Poiché numerosi funzionari che hanno lavorato per l'amministrazione Trump si dimettono per la vergogna, nessuno potrebbe essere più caduto in disgrazia del segretario all'Istruzione Betsy DeVos, che ha lasciato il suo lavoro questa settimana mentre aumentano le richieste per la rimozione del presidente Donald Trump.



DeVos si unisce al Segretario dei Trasporti Elaine Chao nella fuga dalla Casa Bianca in mezzo alle ricadute delle rivolte di mercoledì al Campidoglio degli Stati Uniti, un colpo di stato fallito che molti dicono sia stato istigato direttamente dal presidente. In qualità di membro fedele del gabinetto di Trump durante la sua amministrazione, DeVos sarebbe stato costretto a prendere posizione se il vicepresidente Mike Pence avesse invocato il 25° emendamento per dichiarare Trump inadatto alla carica. Le sue dimissioni le permettono di evitare di andare al record.

In un dichiarazione che accompagna la sua partenza , DeVos ha riconosciuto che il tentativo dei sostenitori di Trump di prendere d'assalto le sale del Congresso e fermare la certificazione del college elettorale del presidente eletto Joe Biden era irragionevole per il nostro paese.



Non c'è dubbio sull'impatto che la tua retorica ha avuto sulla situazione, ed è il punto di svolta per me, ha detto.

Contenuti Twitter



Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

DeVos lascia dietro di sé una scia di devastazione che provocherà sofferenza e danni agli americani negli anni a venire, in particolare agli studenti LGBTQ+ vulnerabili. All'inizio di quest'anno, l'attivista conservatore di lunga data ha supervisionato un'iniziativa per trattenere $ 18 milioni nel finanziamento del Dipartimento dell'Istruzione dalle scuole del Connecticut che mantengono legami con organizzazioni sportive trans-inclusive. Quei dollari sono stati stanziati per i distretti in cui agli studenti di colore erano state precedentemente negate opportunità educative.

Il governo federale sta cercando di costringerci a schierarci contro le persone transgender, ha detto in quel momento il sindaco di New Haven Justin Elicker.



Quindi Devos implementato nuove regole ciò consentirebbe alle scuole di escludere gli studenti LGBTQ+ da altri programmi educativi. Quella politica era probabilmente una reazione a un caso del 2018 in cui l'Università dell'Iowa negato il riconoscimento a un gruppo di studenti che ha vietato la leadership LGBTQ+.

Durante il suo periodo di lavoro con Trump, DeVos lo ha dimostrato particolarmente ostile agli studenti queer e trans , con le agenzie federali che annullano le protezioni e non indagano su bullismo e violenza anti-LGBTQ+. DeVos ha supervisionato la fine di una regola dell'era Obama che richiedeva alle scuole di ospitare studenti transgender ai sensi del titolo IX degli emendamenti sull'istruzione del 1972; ha anche revocato le politiche che indirizzavano le scuole ad affrontare le aggressioni sessuali e le molestie sessuali, un paio di fenomeni vissuta in modo sproporzionato dai giovani trans .

Betsy De VosUno studente ha denunciato molestie sessuali. I conservatori incolpano la politica del bagno trans della scuola I sostenitori e gli alleati di Trans stanno sollevando preoccupazioni per le indagini in sospeso.Visualizza storia

DeVos ha anche posto fine alle indagini sulle denunce degli studenti trans secondo cui era stato loro negato l'accesso alle strutture educative. Un rapporto del 2019 del Center for American Progress ha mostrato che l'amministrazione Trump era più propenso a respingere le segnalazioni di discriminazione contro i gruppi emarginati rispetto alle precedenti amministrazioni.

Inoltre, il Dipartimento della Pubblica Istruzione si unì ad altre otto agenzie federali nel proporre una modifica delle regole che renderebbe più difficile per le persone che ricevono aiuti federali affrontare la discriminazione da parte dei fornitori di fede.

Non è chiaro quale sia la prossima mossa di DeVos. Dopo aver trascorso gli ultimi quattro anni ad attaccare incessantemente alcuni dei giovani più vulnerabili d'America, Forbes stima che la sua famiglia valga 2 miliardi di dollari . Prima di entrare a far parte dell'amministrazione Trump nel 2017, DeVos e i suoi ricchi parenti sono stati i principali donatori degli sforzi per bloccare i matrimoni tra persone dello stesso sesso in California e Michigan.



Altri sono usciti dalla porta di uscita insieme a DeVos includono il capo di stato maggiore Mick Mulvaney, il vice consigliere per la sicurezza nazionale Matthew Pottinger e il presidente del Consiglio dei consulenti economici Tyler Goodspeed, il l'ultimo dei quali è apertamente gay .