L'amministrazione Biden ha appena intrapreso un'azione legale contro gli Stati con leggi anti-trans

Giovedì l'amministrazione Biden ha espresso il suo sostegno agli sforzi per ribaltare le leggi anti-trans dopo settimane di advocacy da parte dei gruppi LGBTQ+.



Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) ha presentato dichiarazioni di interesse a sostegno delle cause intentate contro Arkansas e West Virginia dopo che hanno approvato leggi all'inizio di quest'anno che limitano rispettivamente l'assistenza sanitaria e la partecipazione sportiva che affermano il genere ai giovani trans. Il DOJ ha affermato nelle sue memorie che queste leggi sono incostituzionali in quanto le restrizioni prendono di mira esplicitamente le persone transgender, secondo il Associated Press .

Una legge statale che nega specificamente a una classe ristretta di persone la possibilità di ricevere le cure mediche necessarie dai loro fornitori di assistenza sanitaria esclusivamente sulla base del sesso assegnato alla nascita viola la clausola sulla parità di protezione, ha scritto il DOJ nella sua breve opposizione alla legge dell'Arkansas.



Ad aprile, l'Arkansas è diventato il primo stato del paese a emanare una legislazione che limita i tipi di assistenza sanitaria che possono essere offerti ai minori transgender. House Bill 1570 vieta ai medici di offrire ormoni e bloccanti della pubertà ai giovani trans di età inferiore ai 18 anni, ed è stato respinto per le obiezioni del suo governatore repubblicano, Asa Hutchinson. Dopo che Hutchinson ha posto il veto al disegno di legge, i legislatori statali del GOP hanno annullato la sua decisione entro un giorno.



HB 1750 entrerà in vigore il 28 luglio. All'inizio di questa settimana, l'American Civil Liberties Union (ACLU), un gruppo nazionale di difesa legale che contesta la legge, chiesto un decreto ingiuntivo bloccandolo mentre i tribunali ne valutano la costituzionalità.

L'amministrazione Biden aveva una visione simile della legge del West Virginia, che vieta alle studentesse transgender di competere nelle squadre sportive femminili a scuola. Il Dipartimento di Giustizia ha affermato che la legge, che è stata approvata dal governatore repubblicano Jim Justice a maggio, si basa su idee sbagliate e supposizioni eccessive sui giovani trans.

Quella politica non fa nulla per promuovere il presunto obiettivo dello stato di proteggere le opportunità atletiche per le ragazze, affermava il suo riassunto.



In una dichiarazione, l'ACLU ha elogiato l'amministrazione Biden per aver messo il suo peso dietro le sfide legali a queste leggi. Chase Strangio, vicedirettore per la giustizia trans con il suo progetto LGBTQ e HIV, ha affermato che le dichiarazioni del governo federale inviano un potente messaggio che la discriminazione contro i giovani transgender non è solo sbagliata, ma è anche chiaramente incostituzionale.

Questi documenti del Dipartimento di Giustizia confermano ciò che abbiamo detto ai legislatori tutto l'anno: vietare ai giovani trans dallo sport e negare l'assistenza sanitaria ai giovani trans viola la Costituzione e la legge federale, ha affermato Strangio. Ci auguriamo che i legislatori statali finalmente ricevano il messaggio.

La decisione della Casa Bianca di pesare formalmente sulle cause è stato a lungo previsto dopo numerosi casi in cui l'amministrazione Biden si è fermata poco prima di impegnarsi in azioni legali contro gli stati discriminatori. Anche all'inizio di questa settimana, il Dipartimento dell'Istruzione (DOE) ha rilasciato la dichiarazione più forte dell'amministrazione affermando di considerare la discriminazione contro gli studenti trans come una violazione della legge federale sui diritti civili, ma non ha menzionato l'adesione a cause legali per prevenire tale pregiudizio.

La Campagna per i diritti umani (HRC), che ha intentato una causa separata contro la legge anti-trans sport della Florida, ritiene che le dichiarazioni della Casa Bianca siano un passo importante nella protezione dei giovani transgender dalle leggi eclatanti approvate dalle legislature statali per discriminare i giovani transgender.



Con queste azioni, questo Dipartimento di Giustizia sta chiarendo che queste leggi sono dannose e illegali e non possono essere tollerate, ha affermato il presidente dell'HRC Alphonso David in una dichiarazione.

Un potenziale ostacolo al sostegno dell'amministrazione Biden per questi casi è l'enorme volume della legislazione anti-trans emanata nel 2021. Sette stati hanno già firmato leggi quest'anno impedire agli studenti atleti transgender di competere in linea con la loro identità di genere e due normative implementate limitando l'accesso dei giovani alle cure mediche di affermazione del genere.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a Ginevra L'amministrazione Biden pubblica la dichiarazione più forte finora a sostegno dei diritti degli studenti trans Tuttavia, la Casa Bianca si è fermata ancora una volta prima di dire che avrebbe citato in giudizio gli stati che discriminano. Visualizza storia

Altri potrebbero presto unirsi a loro. L'Assemblea del Wisconsin controllata dai repubblicani ha approvato un divieto di sport trans questa settimana e i legislatori nello Utah recentemente segnalato che intendono per rilanciare gli sforzi per limitare l'accesso atletico degli studenti trans nel loro stato. È probabile che il disegno di legge del Wisconsin subisca il veto se dovesse raggiungere la scrivania del governatore Tony Evers, che è un democratico, ma potrebbero esserci tentativi di scavalcarlo. Nel frattempo, il Texas è pronto a rivedere due fatture anti-trans in un prossima sessione speciale .



Sebbene i gruppi di difesa abbiano segnalato l'intenzione di citare in giudizio ciascuno di questi stati, molti non hanno ancora ricevuto una denuncia legale, come Montana e Mississippi. Parte del problema, come difensori detto loro . all'inizio di quest'anno , sta trovando querelanti che sono in grado e disposti a unirsi al caso. In Mississippi, pochi atleti trans tentano persino di uscire per una squadra sportiva, poiché devono affrontare alti livelli di discriminazione.

Mentre tentano di affrontare le sfide future, le organizzazioni LGBTQ+ sperano che il supporto dell'amministrazione Biden per i loro casi sia un altro segno che queste leggi sono semplicemente motivate da pregiudizi e che non hanno basi di fatto.

Di volta in volta in questa sessione legislativa, i legislatori statali hanno approvato leggi discriminatorie che privano i giovani transgender dei diritti fondamentali, della dignità e dell'opportunità di prosperare, ha affermato David. Lo hanno fatto nonostante non abbiano citato alcuna prova che la loro legislazione stia risolvendo un problema esistente.