Biden annulla il divieto di Trump sulle bandiere LGBTQ + Pride presso le ambasciate statunitensi

Giusto in tempo per il mese del Pride, l'amministrazione Biden ha annunciato che le ambasciate degli Stati Uniti potranno nuovamente sventolare bandiere arcobaleno.



Di giovedì, Politica estera rivista ha riferito che la Casa Bianca ha emesso un cablogramma diplomatico in cui chiariva l'inversione del divieto dell'amministrazione Trump sugli striscioni del Pride nelle ambasciate statunitensi, che anche esteso al Pentagono e alle basi militari . Nel 2019, un portavoce del Segretario di Stato Mike Pompeo ha affermato che la politica della Casa Bianca affermava che solo la bandiera americana doveva essere sventolata sull'asta della bandiera fuori dagli edifici dell'ambasciata.

Ma per il cavo recensito da Politica estera , la bandiera del Pride e altri simboli che connotano il sostegno ai diritti LGBTQ possono ora sventolare sullo stesso palo della bandiera americana per tutta la durata della stagione del Pride 2021, che include la Giornata internazionale contro l'omofobia, la transfobia e la bifobia (IDAHOT) celebrata il 17 maggio.



Sebbene la dichiarazione non sia specifica a quali altri simboli si riferisca, la dichiarazione probabilmente riguarda la bandiera del Trans Pride. La creatrice della bandiera, Monica Helms, ha chiamato l'amministrazione Biden all'inizio di quest'anno per mostrarlo alle ambasciate statunitensi insieme all'iconico striscione arcobaleno di Gilbert Baker.



Le persone trans in molti paesi vengono uccise a un ritmo allarmante, specialmente in luoghi come Brasile, Messico e molti paesi dell'Africa e dell'America Latina, ha scritto Helms in un messaggio pubblicato su Facebook. Con le nostre ambasciate che sventolano la bandiera trans insieme alla bandiera arcobaleno, invieremo un messaggio forte che l'America rispetta la sua [sic] comunità trans, dando speranza alle persone trans in quel paese.

Sebbene il cavo conceda un'autorizzazione scritta generale alle ambasciate statunitensi che desiderano mostrare solidarietà alle persone LGBTQ+, il New York Times osserva che a questi avamposti diplomatici non sarà richiesto di appendere le bandiere del Pride. Invece, la Casa Bianca consiglia alle ambasciate di determinare da sole ciò che è appropriato alla luce delle condizioni locali. Gli Stati Uniti, ad esempio, hanno ambasciate Uganda e Kenia , dove il comportamento omosessuale è criminalizzato dalle leggi sulla sodomia dell'era coloniale.

L'amministrazione Biden ha confermato il Politica estera riferire in una dichiarazione a Insider , affermando che il presidente crede che la forza dell'America si trovi nella sua diversità.



L'America è più forte, a casa e in tutto il mondo, quando è inclusiva, ha affermato un portavoce in una dichiarazione, aggiungendo che le ambasciate statunitensi sotto Biden svilupperanno piani individuali per aumentare la consapevolezza della violenza, delle violazioni dei diritti umani e della discriminazione nei confronti delle persone LGBTQI+, tra cui adeguate esposizioni esterne.

Il segretario di Stato Anthony Blinken in precedenza ha accennato che l'amministrazione intendeva rinnovare i suoi impegni per i diritti LGBTQ+ in tutto il mondo durante la sua audizione di conferma. Durante l'interrogatorio del Senato a gennaio, Blinken ha citato l'aumento della violenza diretta contro le persone LGBTQI in tutto il mondo dopo un anno che ha visto un numero record di omicidi trans negli Stati Uniti, una tendenza che purtroppo è continuata nel 2021.

E quindi penso che il ruolo che gli Stati Uniti dovrebbero svolgere nel difendere e difendere i diritti delle persone LGBTQI sia qualcosa che il Dipartimento assumerà e assumerà immediatamente, ha detto in quel momento.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden Il minimo indispensabile: LGBTQ+ sostiene il limite per i rifugiati di Blast Biden come inaccettabile L'amministrazione Biden è sulla buona strada per ammettere il minor numero di profughi mai registrato nella storia. Visualizza storia

Nonostante l'opposizione di alcuni senatori del GOP , Blinken è stato infine confermato 78-22.

Biden, che recentemente è diventato il primo presidente in carica a rilasciare una dichiarazione in riconoscimento del Transgender Day of Visibility (TDOV), si è anche impegnato a promuovere l'uguaglianza LGBTQ+ nelle decisioni di politica estera, firmando una nota in tal senso pochi giorni dopo il suo insediamento.



Quella promessa ha colpito alcuni notevoli dossi durante i primi 100 giorni del presidente. Nonostante la persecuzione in corso delle persone LGBTQ+ nel territorio russo della Cecenia, l'addetto stampa di Biden, Jen Psaki, rifiutato di dichiarare definitivamente che la Casa Bianca avrebbe fatto pressioni sul presidente Vladimir Putin sulla questione. Dal leader ceceno Ramzan Kadyrov ha lanciato per la prima volta l'epurazione in corso 4 anni fa, circa 200 persone sono state arrestate e torturate, mentre diverse sono state uccise.

Nel frattempo, i gruppi di difesa LGBTQ+ ha fatto esplodere l'amministrazione Biden la scorsa settimana per aver limitato le domande di asilo da parte di persone queer e transgender che cercano rifugio negli Stati Uniti, con i critici che hanno definito la mossa inaccettabile.