Sangue, budella e fascino: come Dragula ha reso nuovamente pericoloso il trascinamento

Avevo sangue su di me e sulla mia parrucca, avevo budella di pesce dappertutto, la folla era ricoperta di cibo, era proprio una notte del genere, c'erano dei trampolini coinvolti...



Al telefono da Los Angeles, Swanthula Boulet ricorda l'ultima notte di una festa chiamata Dragula, che ha fondato con il partner di lunga data Dracmorda Boulet nel 2013. Conosciuti come i Boulet Brothers, la coppia ha iniziato Dragula come una festa horror punk rock che si è inchinata a l'altare del sudiciume, della pelle e del fascino sfumato - sempre con una gara di drag queen di mezzanotte, ma anche l'occasionale lotta per il cibo, incontri di lotta nel fango o esibizioni insanguinate. È esploso in popolarità prima a Los Angeles e poi in tutto il mondo, ma l'obiettivo non è mai stato solo una festa. Alla fine, i due hanno immaginato Dragula come uno spettacolo televisivo, una competizione di drag queen che sarebbe stata uno sbocco per qualsiasi drag performer che si fosse mai sentito un mostro, strambo, perdente, emarginato: la ricerca del prossimo supermostro drag del mondo.

In quell'ultima notte del loro party Dragula, i Boulets hanno mostrato un teaser trailer per la prima stagione della loro prossima stagione Dragula mostrare; avevano poca idea di dove tutto avrebbe portato. Tre anni dopo, Dragula sta entrando nel suo terza stagione . La prima stagione è andata in onda sul canale YouTube HeyQween di Jonny McGovern, ma ora è trasmessa in 63 paesi: flussi su Amazon Prime per gentile concessione di OutTV canadese, così come altre reti come SBS Viceland in Australia e TVNZ in Nuova Zelanda.



Contenuto

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



Potevi solo vedere il modo in cui [la festa] risuonava e il concetto ha toccato le persone, dice Dracmorda. Eravamo come... dobbiamo prendere questo messaggio e questa visibilità mostruosa queer e renderlo più grande. Ma i Boulets erano preoccupati che il concetto alla base di Dragula sarebbe stato troppo strano per essere presentato come uno spettacolo.

No, immaginalo: non sono solo le drag queen, lo sono mostro drag queen, dice Swanthula, come se si rivolgesse a un dirigente televisivo. E li faremo fare Fattore paura , continua Dracmorda.

Così, invece, hanno messo i loro risparmi dietro la produzione della prima stagione di Dragula da soli, e la loro scommessa è stata ripagata.



Con un inebriante mix di drag, sporcizia, horror e glamour, le sue icone sono persone o personaggi come vampiro invece di Diana Ross; Divine invece di Cher; Pete Burns invece della Madonna. Il risultato finale è una cornucopia di drag alternativo, con artisti che inventano look basati su fantascienza, film horror classici, punk rock, wrestling degli anni '80, fantasy post-apocalittico, Vecchio West e altri fandom di culto spesso assenti in quello che è diventato noto come resistenza tradizionale. La nuova stagione include anche Post Binary Drag Socialist Hollow Eve e il drag king Landon Cider, il che lo rende il primo spettacolo televisivo di competizione drag a farlo.

Personalmente, non voglio vedere una semplice sincronizzazione labiale da puttana mai nella mia vita, dice Dracmorda. Devi darci qualcosa, devi esibirti, e solo pronunciare parole e muoverti... odio dirlo a te, ma chiunque può farlo, e non è molto interessante.

Com'era prevedibile, Dragula va oltre l'abbigliamento glamour (anche se questo certamente appare). Include anche il trucco per effetti speciali e la costruzione di costumi malvagiamente intricati: a un certo punto, Victoria Elizabeth Black della seconda stagione si è trasformata in un'aliena incinta con uno stomaco luminoso ricoperto di una melma primordiale; nella stagione di debutto, Melissa Befierce è diventata una suora insanguinata, posseduta e contaminata con un rosario che le oscillava dal sedere. È facile rimanere senza fiato davanti alla creatività e all'ingegnosità dei concorrenti. Un drag performer può solo battersi la faccia e incollare un davanti di pizzo per essere così carino, ma le profondità del disgusto da immergersi sono infinite e ci si rende conto di quanto siano infinite su Dragula.

[Il trascinamento è] una forma d'arte, proprio come il kabuki o il teatro o la pittura. Abbiamo acquerellisti, impressionisti, realisti, fotorealisti. Ci sono molti modi diversi per esprimerti, dice Swanthula.

Esibirsi travestiti significava cose diverse per noi rispetto a qualcuno che faceva Dolly Parton all'Hamburger Mary's, continua Dracmorda.



Nello spettacolo, i Boulets entrano in insiemi abbinati e specchiati, facce stranamente bianche, unghie come pugnali. Imperiali e minacciosi, incanalano tutto Bella Addormentata 's Maleficent alle femme fatales degli anni '40 mentre introducono la sfida di ogni settimana. Il loro ménage di drag concorrenti ha nomi come Frankie Doom, Disasterina e Felony Dodger, e i loro collant sono strappati apposta, le loro barbe e petti pelosi non sono mai disapprovati e il sangue (falso e/o reale) non è mai troppo lontano.

Poi c'è il floor show, che è una drammatica rappresentazione visiva dell'intero look di una data regina che solo raramente è una sincronizzazione labiale. Personalmente, non voglio vedere una semplice sincronizzazione labiale da puttana mai nella mia vita, dice Dracmorda. Devi darci qualcosa, devi esibirti, e solo pronunciare parole e muoverti... odio dirlo a te, ma chiunque può farlo, e non è molto interessante.

I Boulets deliberano con i giudici ospiti come Colpo di fulmine dell'Alaska , Guglielmo , Spacca mascelle e GBF regista Darren Stein , e Bibbia Ragazza , quindi decidi quali artisti dovranno affrontare lo sterminio quella settimana. La lode viene elargita in modi inaspettati: era sporco, disgustoso, ripugnante, bellissimo, dice Swanthula in un episodio.

Siamo orgogliosi di celebrare il lato strano, selvaggio e talvolta pericoloso della cultura queer, dice Swanthula. 'Per noi, il trascinamento è una forma di espressione di sé radicale. È un'arte e l'ultima cosa di cui un artista ha bisogno è che gli venga detto cosa fare, quindi faremo quello che vogliamo.

Gli stermini sono Fattore paura -sfide di stile in cui gli artisti mettono alla prova i propri limiti per dimostrare che dovrebbero rimanere nella competizione: mangiare cervella di maiale, farsi seppellire vivi in ​​una bara, farsi perforare la pelle con aghi di dimensioni crescenti e farsi un tatuaggio sono solo alcuni degli estremi i Boulets hanno sognato. Una regina eliminata viene quindi uccisa da qualsiasi cosa, dall'iniezione letale all'antrace in una scena da campo-horror-glamour.

L'horror come genere è essenzialmente queer, dice Stein, che ha giudicato Dragula ma è anche un fan. C'è un'alterità essenziale nel proibito, nell'oscurità, nei mostri. Penso che quando aggiungi un fascino diverso e diverso che non è sottotestuale, è in superficie, è un po' minaccioso per le persone che non lo capiscono, questo è ciò che è eccitante. I fan di tutto il mondo sono d'accordo; di conseguenza, Dragula porterà in tournée artisti di tutte le stagioni dello spettacolo Europa a partire dal 31 agosto e attraverso il NOI. inizio 30 settembre.

Lungo il viaggio del drag verso il mainstream, troppi spettatori hanno dimenticato che c'è il drag oltre Gara di resistenza. Tutti i drag performer non si adattano a una scatola bionda, femme e scintillante. Alcuni vorrebbero davvero dar fuoco a quella scatola, Dragula inclusi i creatori. Siamo orgogliosi di celebrare il lato strano, selvaggio e talvolta pericoloso della cultura queer, dice Swanthula all'inizio della seconda stagione. Mentre il resto del mondo inizia ad accettarci, stanno anche cercando di schiacciarci un po'. inscatolare e renderci conformi e * tsk * semplicemente non funzionerà. Per noi, il trascinamento è una forma di espressione di sé radicale. È un'arte e l'ultima cosa di cui un artista ha bisogno è che gli venga detto cosa fare, quindi faremo quello che vogliamo.

Quello spirito radicale, punk-rock, fai quello che vogliamo fa parte del drag da decenni. Ma mentre Drag si sposta ulteriormente nella cultura mainstream, su passerelle, copertine di riviste e campagne pubblicitarie, molti temono che la forma stia perdendo il suo intrinseco spirito fanculo e la realtà dell'esperienza personale che deriva dall'attraversare i confini di genere. Alcuni sono anche preoccupati per il fatto che il drag venga sminuito e imbiancato per il pubblico etero che vuole solo vedere qualcosa di carino, impertinente e pulito. Ma la cultura queer non può e non deve essere semplificata in questi termini. La cultura queer non è pulita, come dice Dracmorda, e lei crede che presentarla in questo modo sia innaturale e fatta solo perché qualcuno possa fare soldi.

Sto dicendo che Dragula e le cose che celebriamo sono una rappresentazione accurata di tutta la cultura queer? Assolutamente no. È una parte di essa che riteniamo importante, dice. Sappiamo com'è veramente per questi artisti drag. Alcuni di loro sono prostitute, altri hanno problemi di tossicodipendenza... Se vogliamo essere accettati, vogliamo che ci accettino per quello che siamo veramente, non indossando una maschera.

Non è un segreto che la cultura queer sia piena di sangue e coraggio, una lotta naturale contro lo status quo. Ma per i Boulets, quel sangue e quel coraggio non sono nascosti: schizza ogni angolo di un costume, un palcoscenico, uno schermo. È all'aperto a cui appartiene.

Puoi guardare i Boulet Brothers fare quello che vogliono nella nuova stagione di Dragula, che inizierà in streaming il 27 agosto .