Bumble vs Tinder: qual è il migliore?

Tinder contro app di appuntamenti Bumble

Bumble / Tinder / AskMen

Abbiamo confrontato due delle più grandi app di appuntamenti online disponibili

Ian Stobber 3 settembre 2019 Condividi Tweet Flip 0 azioni

Con così tanti siti e app là fuori incentrati sugli appuntamenti, a volte può essere difficile decidere come affrontare il concetto. La pura proliferazione di queste opzioni di appuntamenti digitali potrebbe persino farti desiderare il ritorno di quelle analogiche, come gli appuntamenti veloci IRL o gli annunci personali nei giornali locali. Ma per non scoraggiarti prima ancora di fare un tentativo, potresti prendere in considerazione quelle che sono forse due delle migliori app nel gioco di appuntamenti online al momento: Tinder e Bumble.



RELAZIONATO: Tutti i migliori siti e app di appuntamenti online, recensiti



Sebbene Tinder sia stato lanciato nel settembre 2012, poco più di due anni prima del lancio di Bumble nel dicembre 2014, la sua sorella minore dell'app ha coperto una discreta quantità di terreno culturale negli ultimi anni. Mentre l'utente grezzo di Tinder conta come un nano Bumble's - in non piccola parte a causa del suo successo al di fuori degli Stati Uniti, rendendola un'app veramente globale - i 22 milioni di utenti segnalati di Bumble continuano a renderlo un attore importante nello spazio.

Un aspetto degno di nota che collega le due app è il fatto che la fondatrice di Bumble, Whitney Wolfe, è un'ex dipendente di Tinder che ha lasciato l'azienda determinata ad avviare la sua app dopo di lei esperienze negative a Tinder . Ma forse la ragione più saliente per confrontare i due è il fatto che Bumble è stato pubblicizzato come un'alternativa a Tinder sin dal suo primo lancio - in particolare, viene spesso definito Tinder femminista.



Questo perché i meccanismi di base delle due app sono essenzialmente identici: scorri una pila apparentemente infinita delle foto del profilo di altri utenti, a destra per indicare il tuo interesse per loro e a sinistra per indicare il tuo non interesse, quindi quando due utenti hanno entrambi fatto scorrere verso destra l'uno sull'altro, vengono informati e hanno la possibilità di chattare tra loro. Ora, ecco dove vediamo una semplice (ma di grande impatto) differenza: su Bumble, gli uomini eterosessuali non possono inviare messaggi alle donne finché la donna non ha avviato la conversazione.

Allora cosa significa per te? Avrai una migliore percentuale di successo su Tinder o Bumble? Beh, dipende da cosa stai cercando. Continua a leggere per scoprire quale app offre la migliore esperienza di appuntamenti online voi .


1. Caratteristiche di Tinder e caratteristiche di Bumble


Quando Tinder è stato lanciato nel 2012, la sua popolarità era in gran parte il prodotto di tre caratteristiche degne di nota:

  • Una funzione di geolocalizzazione che mostrava solo gli utenti entro un certo raggio da te
  • La possibilità di scorrere sulle immagini del profilo di altri utenti per indicare il tuo interesse
  • Il fatto che, a meno che non corrispondessi, non potresti inviare messaggi a nessuno



Mentre la funzione di geolocalizzazione era simile a quella che aveva guidato l'incredibile successo di Grindr, l'app di collegamento per uomini gay lanciata nel 2009, Tinder era la prima volta che veniva utilizzata in un'app di appuntamenti per persone che si identificavano come eterosessuali.

Questo aspetto, insieme alle altre due funzionalità di cui sopra, aiuta a trasformare gli appuntamenti online da un processo noioso e pesante di lettura in qualcosa che sembrava più un gioco mobile divertente e immediatamente reattivo.

L'app creava dipendenza e il suo successo ha portato concorrenti affermati come OkCupid a progettare versioni simili a Tinder del proprio sito, nonché la creazione di nuove app con layout simili. Il più importante di questi è stato Bumble, che replica il meccanismo di scorrimento delle immagini del profilo e anche l'aspetto basato sulla geolocalizzazione.

Dalla loro creazione, tuttavia, entrambe le app hanno aggiunto una miriade di nuove funzionalità e opzioni nel tentativo di migliorare per mantenere le cose fresche ed eccitanti.

RELAZIONATO: La guida definitiva di AskMen a Tinder



Ora puoi collegare il tuo profilo Tinder e Bumble con i tuoi account Instagram e Spotify, ad esempio, consentendo alle persone di vedere come sono le tue foto al di fuori di quelle che hai caricato, così come i tuoi gusti musicali.

Bumble consente inoltre agli utenti di annullare uno scorrimento accidentale a sinistra fino a tre volte al giorno; per Tinder, questa è una funzionalità inclusa quando esegui l'upgrade a Tinder Plus.

Vincitore: Tinder

Screenshot di Tinder

2. Processo di registrazione di Tinder e processo di registrazione di Bumble


A differenza dei lunghi processi di registrazione dei siti di incontri online nei primi anni 2000, le app ben gestite al giorno d'oggi e nell'età odierna hanno testato il processo di registrazione nel dimenticatoio e hanno in gran parte concluso che più veloce è, meglio è. Di conseguenza, iscriversi a una delle due app è piuttosto semplice e non implica la compilazione di alcun modulo o la trasmissione di molti dati o preferenze personali. Per scoraggiare gli account falsi, sia Bumble che Tinder ti chiedono di registrarti utilizzando alcuni mezzi di verifica dell'identità: il tuo numero di telefono, nel caso di Tinder, o il tuo numero di telefono o Facebook in Bumble's.

RELAZIONATO: Come usare Bumble per ottenere una data

Dopo aver creato l'account, ti viene chiesto di creare il tuo profilo. Bumble ti consente di compilare da Facebook o aggiungere foto manualmente, ti chiede di che sesso sei (puoi scegliere tra uomo, donna o un lungo elenco di altre opzioni, tra cui identità trans, gender-fluid, gender-non-conforming, gender -questioning, ecc.) e il sesso a cui desideri venga mostrato il tuo profilo. Quindi ti viene chiesto di aggiungere la tua data di nascita e il tuo nome. Dopo aver aggiunto un indirizzo email di recupero e una password, sei pronto per le gare.

Il processo di Tinder è leggermente diverso: dopo aver aggiunto il tuo nome, il tuo compleanno e esserti identificato come uomo o donna, ti viene data l'opportunità di aggiungere la scuola che stai frequentando prima di caricare qualsiasi foto. Lo scorrimento inizia subito dopo.

Entrambe le app consentono di inserire ulteriori dettagli in un secondo momento, ma in pratica puoi saltare a utilizzare le app alla loro piena capacità entro un minuto o due al massimo.

Vincitore: Bumble


3. Il prezzo di Tinder contro il prezzo di Bumble


Dal loro rispettivo lancio, entrambe le app possono essere scaricate e utilizzate gratuitamente, il che significa che puoi abbinare e scambiare messaggi con persone reali senza mai pagare un centesimo. Tuttavia, come con molte app apparentemente gratuite - appuntamenti o altro - Tinder e Bumble monetizzano le loro piattaforme addebitando alcune funzionalità bonus e limitando ciò che gli utenti gratuiti possono fare in alcuni casi.

Tinder, in particolare, negli ultimi anni ha frenato l'utilizzo gratuito della sua app limitando il numero di passaggi che gli utenti possono effettuare in un solo giorno, consentendo 100 passaggi a destra al giorno. Potrebbe sembrare molto per chi non lo sapesse, ma a seconda di quanto sei schizzinoso e quanto velocemente passi attraverso i profili, potresti facilmente masterizzarli in soli 15 minuti circa.

Tinder Plus costa $ 19,99 al mese per gli utenti dai 30 anni in su e $ 9,99 per quelli dai 18 ai 29 anni. Offre scorrimenti a destra illimitati, la possibilità di annullare gli scorrimenti accidentali a sinistra, cinque super-Mi piace al giorno e un boost gratuito al mese che spinge il tuo profilo in primo piano quando gli utenti stanno scorrendo nella tua zona.

Tinder Gold costa altri $ 4,99 in aggiunta al prezzo di Tinder Plus, dandoti la possibilità di vedere quali utenti hanno già fatto scorrere il dito su di te e ti invia elenchi selezionati delle migliori scelte che pensa ti piaceranno.

Bumble Boost, nel frattempo, costa $ 9,99 al mese e offre agli utenti la possibilità di estendere la durata di conservazione delle partite oltre il limite di 24 ore, nonché la possibilità di vedere chi ti è piaciuto, tra le altre funzionalità.

Vincitore: Tinder


4. Base utenti di Tinder contro base utenti di Bumble


L'approccio di Tinder quando si discute della sua base di utenti è stato quello di pubblicizzare il numero di passaggi e corrispondenze che si verificano, piuttosto che il numero grezzo di utenti giornalieri, mensili o totali. Il suo sito attualmente vanta che i suoi utenti generano 2 miliardi di visualizzazioni al giorno, 1 milione di date a settimana e oltre 30 miliardi di partite totali da quando è stato fondato in oltre 190 paesi. Con numeri del genere, potrebbe essere più semplice elencare solo il numero di single che non lo sono su Tinder.

Tuttavia, quella folla di utenti non funziona necessariamente a tuo favore. Dal momento che il concetto di Tinder è costruito intorno a voi decidere cosa ti piace piuttosto che un algoritmo, la maggior parte delle persone che scorri saranno persone a cui probabilmente non sei interessato. Se vivi in ​​una grande area metropolitana e sei davvero esigente, potresti dover dedicare una quantità considerevole di è ora di sfogliarli tutti.

Bumble, nel frattempo, trae vantaggio dall'avere un'app leggermente meno popolare che si rivolge a una popolazione specifica. In base alla lettura delle recensioni, l'utente stereotipato di Bumble è istruito all'università, attraente ed educato, quindi anche se hai meno opzioni tra cui scegliere, probabilmente stai anche spendendo meno tempo a scorrere a sinistra le persone che non ti interessano.

Vincitore: Bumble

Schermate di Bumble

5. Estetica / interfaccia di Tinder vs. estetica / interfaccia di Bumble


Tinder e Bumble utilizzano entrambi un'interfaccia composta principalmente da due modalità: la modalità di scorrimento focalizzata sull'immagine e la modalità di chat simile al testo in cui interagisci con le tue partite. Poiché la modalità di scorrimento è così intuitiva (a sinistra per non mi piace, a destra per mi piace su entrambe le app) e la modalità chat ricorda così da vicino la funzionalità di messaggistica di testo standard per i telefoni iOS e Android, l'interfaccia è facile da adattare.

Tuttavia, ci sono alcune differenze in termini di come funziona lo scorrimento tra le due app: su Tinder, puoi anche scorrere verso destra, sinistra e il profilo di una persona usando i pulsanti nella parte inferiore dello schermo, mentre Bumble consente esclusivamente scorrendo normalmente. Anche lo scorrimento verso l'alto è diverso su entrambe le app, poiché su Tinder è per un super-simile, mentre su Bumble è per vedere più immagini di una persona. Inoltre, per annullare uno scorrimento a sinistra, su Tinder è necessario utilizzare un nella parte inferiore dello schermo; su Bumble, scuoti semplicemente il telefono.

Indipendentemente da ciò, entrambe le app sono ben progettate: facili da usare e aggiornate regolarmente per stare al passo con i tempi. Rispetto al resto del gioco di appuntamenti online, Tinder e Bumble sono la crema del raccolto ... almeno per il momento.

Vincitore: pareggio


6. Il migliore per fare sesso: Tinder o Bumble?


Quando cerchi collegamenti, la grande base di utenti di Tinder e l'approccio alla facilità d'uso funzionano a tuo favore. Non solo è pieno zeppo di un numero incredibile di persone che sembrano cercare la scarica di dopamina da una notifica di partita, ma l'attenzione dell'app sulle interazioni a livello di superficie è decisamente favorevole ai collegamenti.

Scorri sulle persone in base al loro aspetto, non a chi sono, e le partite possono iniziare a chattare immediatamente in ogni caso. Questa mentalità si sincronizza perfettamente con ciò che le persone potrebbero cercare in un collegamento senza vincoli, che è un'attrazione fisica di base senza ritardi.

In questa arena, l'esclusivo meccanismo di conversazione di Bumble - che insiste che la donna invii il primo messaggio, eliminando le corrispondenze che non parlano entro 24 ore - è qualcosa che spesso significa che le partite non vanno da nessuna parte senza alcuna conversazione reale. Il rovescio della medaglia, ovviamente, molte partite di Tinder non vanno da nessuna parte nonostante conversazione, quindi potresti non perdere molto.

Inoltre, la reputazione di Bumble di essere un po 'più di classe, rifornita di persone con ideali nobili e lungimiranti, potrebbe effettivamente funzionare contro il suo successo come opzione di collegamento. Certo, il progressismo moderno tende ad essere molto positivo per il sesso, ma le persone che trovi nell'app potrebbero essere più esigenti, più interessate alle relazioni o persino a persone che non conosci volere avere un semplice collegamento con.

Alla fine della giornata, la reputazione vagamente squallida di Tinder è in realtà una risorsa quando si tratta di allacciamenti. Poiché c'è un'aspettativa inferiore di partite di qualità, le persone non ci si aspettano lo stesso livello di corteggiamento. Ciò significa che è più probabile che tu incontri un altro cercatore di collegamenti su Tinder che su Bumble, anche se significa anche che sei anche più propenso a passare attraverso un sacco di persone a cui non sei interessato (e che non lo sono t interessato a te).

Vincitore: Tinder


7. Il migliore per le relazioni: Tinder o Bumble?


Quando si tratta di trovare relazioni, tuttavia, ti trovi di fronte allo stesso problema che le persone hanno affrontato dall'avvento degli appuntamenti online: è meglio incontrare una grande quantità di potenziali partner o un numero più piccolo e più curato?

Se adotti il ​​primo approccio, è probabile che inciampi su molte persone con le quali sei totalmente incompatibile. Ciò potrebbe significare ore e ore e ore di scorrimento (per mesi o addirittura anni) o spendere tempo e denaro per appuntamenti seriamente brutti.

Se adotti il ​​secondo approccio perché stai resistendo per un'anima gemella, è difficile sostenere che entrambe le app siano necessariamente migliori. Ora, se stai cercando qualcuno con cui uscire realisticamente e presentare ai tuoi amici e alla tua famiglia, Bumble è probabilmente la soluzione migliore.

Per cominciare, i suoi numeri di genere sono molto più vicini all'uguaglianza di Tinder - almeno, secondo i dati disponibili - con Bumble che vanta il 46% di donne. Tinder tiene nascosta la loro ripartizione di genere, ma gli studi lo hanno messo più vicino a un terzo delle donne - significa che se stai cercando una relazione con una donna, hai a che fare con meno concorrenza.

Se porti quella mentalità sext-first, fai-domande-dopo che vedi da alcuni ragazzi su Tinder, è improbabile che tu abbia un alto tasso di successo su Bumble. Ma se ti avvicini con pazienza e un senso di rispetto per le persone su cui scorri, tu e Bumble potreste essere una coppia fatta in paradiso.

Vincitore: Bumble


8. Il meglio per gli uomini: Tinder o Bumble?


Se sei un ragazzo, ti starai chiedendo, 'OK, ma quale è meglio per IO? «A dire il vero, non puoi davvero rispondere a questa domanda per tutti gli uomini. Per i principianti, i ragazzi gay usano entrambe le app, ma sono meno popolari nella comunità queer rispetto alle app di appuntamenti dedicate agli uomini gay, quindi se stai cercando uomini, donne, persone non binarie o una combinazione di tutto quanto sopra non avrà necessariamente un impatto su quello che preferisci.

In secondo luogo, se preferisci inviare il messaggio di apertura o sederti e aspettare che i messaggi arrivino dipende dal tipo di persona che sei. A seconda di quanto ti senti a tuo agio nella tua mascolinità e di quanto è probabile che tu riceva corrispondenze e messaggi senza iniziare, potresti preferire Bumble.

Il rovescio della medaglia, se ti interessa creare una battuta d'apertura killer e vuoi passare tutto il tuo tempo libero a scorrere sulle persone indipendentemente dal fatto che porti a un appuntamento, Tinder potrebbe essere l'app per te.

Il tenore di un'app di appuntamenti può cambiare molto nel tempo, ma almeno in questo momento, due opzioni sono così strettamente abbinate (gioco di parole) in così tanti modi, è difficile nominare un chiaro vincitore quando si tratta dell'esperienza maschile. Se non sei veramente sicuro di quale provare, puoi lanciare una moneta o scaricarli entrambi e dare loro un colpo di prova.

Vincitore: pareggio


9. Alternative se non ti piace Bumble o Tinder


Né Tinder né Bumble ti suonano così bene? È del tutto comprensibile. Per quanto popolari siano stati negli ultimi anni, il modello swipe-first non è per tutti. Se sei una di quelle persone a cui piace ancora trovare l'amore - o un amante - alla vecchia maniera, compilando un profilo dettagliato, continua a leggere per alcune buone alternative.

Incontro

Alla ricerca di qualcosa di un po 'classico di fronte ai Johnnies-come-recentemente del gioco di appuntamenti online? Match.com è il sito di incontri che fa per te. Sono in circolazione da circa due decenni, ma invece di essere una polverosa reliquia dei tempi degli appuntamenti passati, sono rimasti ai vertici con funzionalità all'avanguardia e un'interfaccia bella e facile da usare. Non puoi davvero sbagliare con Match.

Controlla io

Zoosk

Detto questo, forse stai cercando qualcosa di un po 'più scattante. Zoosk potrebbe essere proprio questo. Sebbene non abbiano il pedigree di Match, Zoosk si è stabilito un nome con una grande usabilità e un database ampio e databile. C'è un motivo per cui hanno ricevuto il punteggio più alto nelle recensioni dei siti di incontri di AskMen: dai un'occhiata e scopri perché.

Controlla

XMatch

A meno che tu non stia cercando qualcosa che fosse un po 'meno di relazione e un po' più & hellip; sesso? Se è così, non vergognarti. Tinder ha la reputazione di essere un'app di collegamento, ma in questi giorni è anche piena di persone in cerca di amore. XMatch , tuttavia, ha mantenuto la sua mentalità basata sul sesso, sul fare domande dopo: la sua base di utenti è lì per accordi a breve termine, non impegni a lungo termine.

Controlla

Potresti anche scavare: