Acquisto di una motocicletta di avviamento

Ducati

Stai cercando di acquistare la tua prima motocicletta? Segui queste 6 regole

Pagina 1 di 2

Il più grande, più veloce, più potente mandato che ha attanagliato il mondo automobilistico per decenni ha ovviamente infettato anche le due ruote. E come per le auto, questa ossessione per la velocità e per i numeri gonfiati delle statistiche ha avuto alcune conseguenze negative non intenzionali. Man mano che la potenza in cavalli sale in profondità nelle triple cifre, i motori diventano più grandi, le biciclette diventano più pesanti e i veicoli stessi diventano sempre più difficili da controllare e da maneggiare.



Il risultato? Ci sono sempre meno motociclette in uscita che attirano i motociclisti veramente alle prime armi. E questo è un problema serio. Man mano che il divario tra ciclisti esperti e principianti aumenta, più potenziali ciclisti vengono lasciati dalla parte sbagliata del burrone. Il pool di potenziali entusiasti si restringe e si restringe e l'industria stessa vacilla sull'orlo dell'obsolescenza.



Per dirla semplicemente, guidare alcune di queste bici può spaventarti a morte. E non è così che vuoi introdurre gli esseri umani all'emozionante arte del motociclismo.

Entra nel Ducati Scrambler Sixty2. Mentre guidavamo l'ultima entrata di Ducati nel loro sottomarchio Scrambler - la quarta moto sotto il badge - siamo arrivati ​​rapidamente alla conclusione che questa è una delle migliori moto da avviamento degli ultimi anni. Il che ci ha fatto pensare: cosa cercare esattamente quando si acquista la prima bici? La moto su cui commetteranno errori; la bici che sicuramente lasceranno cadere, più volte. Ciò che rende una bici tecnica eccezionale differisce categoricamente da ciò che rende una bici per principianti eccezionale. E per questo motivo, abbiamo deciso di mettere insieme le 6 regole per l'acquisto di una motocicletta di avviamento.




1. Acquista qualcosa con una potenza gestibile

Certo, una Kawasaki Ninja H2R è un brutto mofo, ma c'è davvero troppa potenza tra le tue gambe (salvo le battute) per qualsiasi noob da gestire. Lo stesso vale per le moto sportive più piccole come la Suzuki GSX-R600 o la Yamaha YZF-R6. Anche con solo 600 cc, sono semplicemente troppe bici da gestire per un principiante. L'anno scorso abbiamo guidato la Scrambler Icon con un motore da 800 cc ben messo a punto e, onestamente, abbiamo pensato che la potenza erogata fosse perfetta per i principianti. Ma poi, prendendo il 400cc Sixty2 sul PCH, la sua superiorità per i principianti è diventata chiara. La cilindrata viene dimezzata, il che riduce la potenza totale (40 CV contro 75 CV), ma l'erogazione dell'acceleratore è resa ancora più fluida e più facile da modulare. Ci siamo lamentati del fatto che l'Icon avesse la tendenza a barcollare in prima marcia, la sua potenza di fascia bassa un po 'ingombrante, ma una volta avviato è stato un gioco da ragazzi. Il Sixty2 è liscio e burroso da zero, i suoi 25 libbre-piedi di coppia sono più che sufficienti per la guida quotidiana: un grande vantaggio per i nuovi motociclisti.

2. Non comprare un Café Racer - Seriamente, amico



Per l'amor di dio, amico, qualunque cosa tu faccia, NON comprare una café racer come prima moto. Sappiamo che stanno benissimo. Sappiamo che saresti figo come Brad Pitt con indosso un kimono di seta. Sappiamo che quel barista caldo che ti manchi ogni mattina ha un ragazzo che ne cavalca uno. Ma per favore, per favore, per favore non comprare una Café Racer come prima moto. Queste macchine sono state modificate dalle normali bici da strada per una cosa: la velocità in rettilineo. Significa che sono incredibilmente scomodi per percorrere lunghe distanze, anche per i veterani brizzolati. E il manubrio piccolo e ribassato significa che la curva è un'abilità nata da migliaia di ore di guida. Sì, sono fighi come l'inferno (se non un po 'finiti), ma non sembrerai così bello quando lasci cadere il tuo Norton vintage la prima volta che qualcuno inaspettatamente tira fuori di fronte a te. Quel barista non finirà nemmeno di flirtare con te di nuovo.

Pagina successiva