California Man vince il diritto alla targa QUEER

Se vivi in ​​California e hai mai desiderato ottenere un piatto da toeletta BIG HOMO, questa è la tua occasione.



La scorsa settimana, un tribunale distrettuale degli Stati Uniti ha stabilito che il divieto del Dipartimento dei veicoli a motore della California di parlare che può essere considerato offensivo, degradante o esprimere disprezzo per un gruppo o una persona specifica non può essere utilizzato per impedire a un residente di ricevere una lettura della targa personalizzata QUEER. La richiesta è stata avanzata da Amrit Kohli, un musicista di Oakland che gestisce la Queer Folks Records.

Nella sua sentenza di martedì, il giudice Jon Tigar ha osservato che Kohli ha scelto il termine – un insulto odioso che è stato ampiamente rivendicato dalla comunità LGBTQ+ – per prosciugare la sua forza denigratoria.



La determinazione del DMV che QUEER 'può essere considerato un insulto, degradante o esprimere disprezzo per un gruppo o una persona specifica' e quindi 'può essere considerato offensivo' riflette sia la valutazione di un punto di vista, una valutazione che può essere corretta o meno, a seconda sul contesto - e sull'effetto del regolamento di sfavorire idee offensive, ha scritto in un parere per il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California.



Tigar ha inoltre definito la posizione del DMV della California una discriminazione del punto di vista, ma ha affermato che vietare l'incitamento all'odio non viola la costituzione.

Chris, Daniel, Faatima, Jason, Kristy, Lear, Tai, Vonte e Z Patton 9 persone LGBTQ+ spiegano come amano, odiano e capiscono la parola 'queer' 'Queer' è usato da più persone - e più variamente definito - che mai. Abbiamo chiesto a nove persone LGBTQ+ cosa significhi per loro la parola liberatoria e divisiva. Visualizza storia

Mentre molte persone associano la parola queer come sinonimo di strano e inestricabile dall'omofobia, Kohli ha spiegato che ha un grande significato simbolico per lui come persona LGBTQ+. Molti hanno da tempo riappropriato dell'epiteto come termine generico per una comunità diversificata.

Come qualcuno che si identifica come queer, è qualcosa a cui tengo molto e in cui credo davvero, ha detto Kohli in un intervista con l'affiliato di notizie ABC WCIV all'inizio di quest'anno. Ora in questo momento non solo nella storia, ma nella mia vita essere in grado di rivendicare quella parola e renderla parte della nostra comunità e una parte positiva della nostra comunità è davvero rafforzante per noi.



Kohli è stato raggiunto nella causa da altri quattro querelanti le cui domande di targa personalizzata sono state respinte per vari motivi. Gli esempi includono un appassionato di musica a cui non era permesso adornare la propria automobile con la parola SLAAYRR, riferendosi alla band thrash metal degli anni '80 con un nome simile, e un veterano che voleva una targa OGWOOLF per fare riferimento al suo soprannome militare. Il DMV pensava che quest'ultimo fosse un riferimento a una gang, secondo il Associated Press .

Non è stato riferito se il California DMV sarà tenuto a pagare le spese legali dei querelanti come condizione della sentenza. Il dipartimento starebbe riesaminando la decisione e potrebbe optare per presentare ricorso.