ClickHole

ClickHole

ClickHole.com

Il presidente della cipolla spiega perché stai per cadere nel 'ClickHole'

Emma Overton 1 maggio 2014 Condividi Tweet Flip 0 azioniPagina 1 di 2 Aggiornato il 06/12/2014: Il nuovo sito web di The Onion, ClickHole , viene lanciato oggi, 12 giugno 2014. L'obiettivo di ClickHole è satirizzare i contenuti Internet virali, 'clickbait' e la cultura di Internet in generale. Abbiamo la possibilità di parlare con Il presidente di Onion Inc. Mike McAvoy su questa nuova impresa. Ecco alcuni spunti del capo di Onion sulla satira, i contenuti Internet e un futuro distopico in cui Pizza Hut possiede tutto:

AskMen (AM): Qual è l'obiettivo di ClickHole?



Mike McAvoy (MM): Il motto di The Onion è 'Sei uno sciocco,'che significa 'sei stupido'. Penso che ClickHole accenda la stessa premessa, ma lo fa in un modo che è al di fuori della voce di The Onion. È una sensibilità simile, ma affronta più di una semplice notizia. '



AM: Cosa cercavi negli sceneggiatori che hai assunto per ClickHole?

MM: Vogliamo solo persone davvero intelligenti e divertenti che siano super appassionate di creare contenuti e di esprimere un punto su ciò che stanno scrivendo. Penso che The Onion sia un incredibile pool di talenti perché attrae quegli scrittori intelligenti, giovani (o semplicemente intelligenti) che vogliono solo essere qui. Con ClickHole, sta seguendo lo stesso progetto.



AM: Molti dei siti che satirerai, come BuzzFeed o The Huffington Post sono già molto consapevoli nel loro tono. Questo si è presentato come una sfida quando l'idea di ClickHole stava arrivando?

MM: Penso che ci siano due lati in tutto. Ci sono le persone che pubblicano contenuti e le persone che li consumano. Sebbene gli editori a volte possano essere consapevoli di sé, stanno ancora impiegando queste mosse per ottenere un sacco di traffico e convincere le persone a fare clic. Nel frattempo, il pubblico può conoscere gli obiettivi [dietro il contenuto], ma non può fare a meno di fare clic. Penso che sia ciò che rende la satira ancora più forte. Mi ricorda & hellip; uno slideshow [The Onion ha fatto] chiamato '74 Foto normali e due tipi di strani. ' Anche se sai esattamente cos'è quella battuta, non ti fermi, ma vai avanti e fai clic. E i due tipi di strani sono un po 'strani. Non puoi proprio aiutare te stesso. E penso che ne faccia parte.

AM: Sì, penso che per il consumatore sia una tale relazione di amore / odio. In un certo senso odi te stesso per aver cliccato su queste cose, ma lo farai comunque.



MM: E stiamo cercando di aiutare le persone a odiare se stesse. Forse rendilo un po 'più facile.

AM: Qual è la tua posizione personale sullo stato attuale dei contenuti Internet? Lo detesti o è amore / odio?

MM: Penso che sia tutto intrattenimento, quindi è amore / odio. Quello che mi piace è che il mondo continua a evolversi in un modo che non finiremo mai per parodiare. Le persone fanno sempre la domanda: 'Finirai mai gli argomenti da prendere in giro o da cui prendere in giro?' e la risposta è no, perché il mondo continua a evolversi e le persone continuano a fare cose che non sono così intelligenti.

AM: Cosa vedi per il futuro dei contenuti Internet?

MM: Sarà tutto sponsorizzato da Pizza Hut. Il tutto sarà sponsorizzato da Pizza Hut o da chi subentra.




Incontra il tuo nuovo signore supremo.

AM: ClickHole farà un buco nella nostra ossessione per i contenuti clickbait?

MM: Intratterrà le persone e le persone noteranno quello che stanno facendo, ma allo stesso tempo è difficile fermare le persone da quello che stanno facendo. La grande satira, anche se è efficace nel creare consapevolezza, non sempre crea un cambiamento nel comportamento.

ENORME SPONSORIZZAZIONE (ma davvero, suonano piuttosto interessanti):

MM: Mentre scherzo su Pizza Hut che gestisce tutto, forse il marchio che [in realtà] è, è Jack Link. La cosa bella di questo accordo è che ... siamo stati in grado di trovare il partner e lo sponsor giusto che avesse un senso dell'umorismo irriverente, che fosse a suo agio con il tipo di contenuto che stavamo creando ed era disposto a investire per realizzarlo . E penso che ci sia un elemento in cui i marchi diventano editori o gli inserzionisti giusti che capiscono che hanno bisogno di avere contenuti diversi per ogni pubblico diverso e Jack Link ovviamente lo capisce. È molto incoraggiante che siano un inserzionista molto consapevole.

Fare clic sulla pagina successiva per il nostro articolo originale su ClickHole.

Pagina successiva