I pericoli delle microonde

Getty Images

Il tuo microonde ti fa ammalare?

Pagina 1 di 3

I forni a microonde sono ormai la norma nelle famiglie statunitensi da oltre 30 anni. Se hai meno di 40 anni o giù di lì, è più probabile che tu sia cresciuto con un forno a microonde che senza. Praticamente da quando sono state introdotte per la prima volta, le microonde sono state fonte di controversia. I produttori ei rivenditori di microonde sostengono che le microonde sono completamente sicure. I detrattori dicono che le microonde sono scatole di omicidi radioattivi che colpiranno la tua famiglia. C'è molta disinformazione su entrambi i lati della questione; la verità è probabilmente una via di mezzo.



Divulgazione completa: personalmente non uso un forno a microonde. Non ne ho uno a casa mia e non ne abbiamo uno nella sala relax alle Centro di guarigione globale dove lavoro. Ci sono un paio di ragioni per questo. Primo, non sono un fan di ciò che producono: cibo che è congelato all'interno, temperature della superficie del sole all'esterno. Diventa grigio carne e rende le verdure insipide e flaccide. Influisce sulla consistenza, non puoi rosolare correttamente nulla ed è impossibile rendere qualcosa di croccante.



In secondo luogo, mentre le microonde potrebbero non essere le macchine della morte che alcuni sostengono, credo che ci siano rischi per la salute reali e potenzialmente gravi.

Microonde e radiazioni

Parliamo prima dell'elefante nella stanza: le radiazioni. Fin dalla loro prima disponibilità, le persone si sono preoccupate del pericolo di tenere un elettrodomestico progettato specificamente per creare radiazioni. Io stesso ho sollevato preoccupazioni al riguardo in passato, ma ho ammorbidito un po 'la mia posizione. Studi recenti indicano che l'effettivo rischio di esposizione alle radiazioni è minimo. Scaldare un burrito nel microonde probabilmente non ti trasformerà in Hulk né ti darà un avvelenamento da radiazioni fatale immediato.



Tuttavia, il pericolo di fuoriuscita di radiazioni è minimo se si utilizza un apparecchio ben mantenuto secondo le istruzioni del produttore. Tale rischio aumenta notevolmente se la porta, i cardini, il fermo, la custodia, l'alimentatore o le guarnizioni sono danneggiati. Se la schermatura è compromessa, le radiazioni possono fuoriuscire. Le microonde sono regolate per garantire solo bassi livelli di fuga di radiazioni, la maggior parte delle quali si dissipa entro uno o due piedi. Tuttavia, le unità più vecchie con guarnizioni danneggiate possono rappresentare un pericolo. Se il microonde mostra danni, inviarlo al centro di riciclaggio. Anche con un forno a microonde integro, le guarnizioni sporche della porta possono creare spazi vuoti che consentono la fuoriuscita delle radiazioni. Controlla le guarnizioni dopo ogni utilizzo. [1]

Le microonde sono generalmente schermate per prevenire la maggior parte delle perdite di radiazioni. Tuttavia, la parola chiave è più. Anche al massimo dell'efficienza, le microonde domestiche perdono alcune radiazioni. La Food and Drug Administration statunitense consente alcune perdite fintanto che i livelli di radiazioni scendono al di sotto di ciò che considerano dannosi per l'uomo. [2]

Suona bene, ma non conosciamo ancora gli effetti a lungo termine che le radiazioni a microonde regolari ea basso dosaggio hanno sul corpo umano. Conosciamo molto bene gli effetti della malattia acuta da radiazioni ad alto dosaggio e non devo dirti che è grave. Gli effetti delle radiazioni a lungo termine ea basse dosi sono significativamente più difficili da osservare.



Uno studio del 2004 ha rilevato che piccole dosi di radiazioni nel corso degli anni possono aumentare il rischio di leucemia. [3] Tuttavia, questo in realtà non ci dice molto sulle microonde. Quello studio si è concentrato sugli effetti delle radiazioni ionizzanti, il tipo che si trova negli scanner medici. Le microonde producono una forma di radiazione elettromagnetica non ionizzante, quindi lo studio non è completamente applicabile, ma ti fa pensare. Al momento della stesura di questo documento, non sono stati completati studi a lungo termine sugli effetti delle radiazioni a microonde sugli esseri umani. Sono necessarie ulteriori ricerche.

Prodotti chimici che perdono

Se riscaldi il cibo in un contenitore di plastica, alcune delle sostanze chimiche che compongono la plastica possono effettivamente penetrare nel cibo . I prodotti chimici, come acetiltributilcitrato e diottiladipato, sono componenti di plastica e contenitori per alimenti in plastica riscaldante, utensili o involucro di plastica, potrebbero causare il rilascio di questi prodotti chimici. [4]

Il tasso di assorbimento chimico dipende da una serie di fattori. La temperatura, la durata del calore, il tipo di plastica e il tipo di cibo influiscono sul trasferimento chimico. [4] I contenitori vecchi, graffiati o danneggiati hanno maggiori probabilità di rilasciare particelle nocive. [5] L'uso regolare, come il lavaggio in lavastoviglie, aumenta il tasso di lisciviazione. Il calore sembra essere il peggior colpevole di tutti, aumentando il tasso di trasferimento chimico fino a 55 volte. [6] La lisciviazione chimica sembra essere maggiore nelle microonde rispetto ad altri metodi di riscaldamento. [4]

La cottura al microonde di materie plastiche che non sono classificate come adatte al microonde (ad es. Dietilesil adipato, DEHA) è un'idea particolarmente cattiva . La pellicola trasparente di qualità commerciale può essere realizzata in cloruro di polivinile (PVC), noto per provocare il cancro. I contenitori realizzati in polietilene tereftalato (PET o PETE o plastica n. 1), come la maggior parte delle bottiglie di soda, possono lisciviare ftalati cancerogeni e che alterano gli ormoni se usati più e più volte. Molti articoli di gastronomia sono avvolti in plastica a base di cloruro di polivinile (PVC o plastica n. 3), che può rilasciare diossine cancerogene. Il polistirene (PS, o plastica n. 6, noto anche come polistirolo) è un altro piantagrane. Il componente di base, lo stirene, è stato associato a irritazione della pelle, degli occhi e delle vie respiratorie, depressione, affaticamento, funzionalità renale compromessa e danni al sistema nervoso centrale. [7]

OK, quindi non utilizzerai plastica per microonde che non è adatta al microonde. Problema risolto, vero? Sfortunatamente no. Il microonde non è un termine particolarmente rigido. Ad esempio, il policarbonato n. 7 è una plastica resistente che si trova in alcuni contenitori e biberon Tupperware. Di solito è etichettato come adatto al microonde. L'Istituto nazionale di scienze della salute ambientale avverte che il microonde ripetuto può causare la rottura della plastica in policarbonato. [8] Il policarbonato liscivia il bisfenolo A (BPA) che altera gli ormoni, specialmente se riscaldato. [9]



Il Milwaukee Journal Sentinel ha effettuato un'analisi sui prodotti 'sicuri per il microonde'. Lo studio ha rilevato che i prodotti commercializzati per i bambini rilasciano dosi tossiche di bisfenolo A quando riscaldati. Nei test di laboratorio, i contenitori di 10 articoli sono stati riscaldati in un forno a microonde o in un forno convenzionale. È stato scoperto che il BPA stava lisciviando da tutti loro. Le quantità rilevate erano a livelli che possono causare danni neurologici negli animali da laboratorio. [10]

Un Washington Post ha pubblicato un articolo sulle sostanze chimiche pericolose nella plastica. Hanno messo centinaia di prodotti in plastica attraverso scenari del 'mondo reale', incluso il riscaldamento a microonde. I risultati hanno mostrato che le sostanze chimiche estrogeniche filtravano dal 95 percento dei prodotti di plastica. La scienziata responsabile Deborah Kurrasch, ha sottolineato: 'Molte delle sostanze chimiche alternative non sono state adeguatamente testate perché non devono essere ... Un composto è considerato sicuro [dalla FDA] fino a prova contraria. [11]

In che modo le microonde influenzano la qualità del cibo

Le microonde alterano il contenuto di nutrienti del cibo; questo fatto non è in discussione. La domanda è in realtà se il microonde modifica il contenuto nutrizionale del cibo in modo diverso rispetto ad altre forme di cottura. La maggior parte dei tipi di cucina altera in qualche modo i nutrienti. Ad esempio, i broccoli perdono dal 74% al 97% dei suoi antiossidanti quando sono bolliti. [12] Questo è vero sia che lo fai bollire nel microonde o sul fornello. I broccoli trattengono la maggior parte dei suoi nutrienti quando vengono cotti a vapore.

    Pagina successiva