Frequenza di eiaculazione fortemente collegata a un ridotto rischio di cancro alla prostata

Produzioni B2M / Getty Images

Notizie di tendenza: per una prostata sana, fai più sesso possibile

Ian Lang 31 marzo 2016 Condividi Tweet Flip 0 azioni

jhonallien
chiede

SessoCome recuperare dopo troppa masturbazione?Rispondi ora>

Perché questo è importante?

Perché le prove dei benefici per la salute dell'essere sessualmente attivi continuano a crescere.



Per farla breve



I ricercatori dell'Harvard T.H. Chan School of Public Health ha ampliato la ricerca precedente che trova un'associazione tra eiaculazione e cancro alla prostata. Più spesso eiaculi, minore è il rischio.

Lunga storia

Ormai da anni la ricerca medica ha dimostrato una forte correlazione tra le diverse attività sessuali e la salute della prostata. Fare sesso con più di 20 donne è associato a un minor rischio di cancro alla prostata, così come avere orgasmi quotidiani. Al crescente mucchio di prove si aggiunge una nuova ricerca dell'Harvard T.H. Chan School of Public Health, ed è forse la più semplice e chiara fino ad oggi: l'eiaculazione più frequente è associata a un minor cancro alla prostata.

'In un ampio studio prospettico con follow-up a lungo termine, gli uomini che hanno riportato un'eiaculazione più frequente in età adulta avevano un rischio inferiore di incidenza totale di cancro alla prostata. La frequenza dell'eiaculazione rappresenta un fattore di rischio potenzialmente modificabile per il cancro alla prostata ', hanno scritto gli autori .



Lo studio è stato enorme ea lungo termine. 31.025 uomini hanno risposto alle domande sulla frequenza dell'eiaculazione in un sondaggio del 1992, ei ricercatori li hanno seguiti fino al 2010 - tutto sommato, sono oltre 480.000 anni-persona. La frequenza dell'eiaculazione è stata misurata a tre età: 20-29 anni, 40-49 anni e l'anno prima della distribuzione del questionario. Complessivamente, a 3.890 uomini è stato diagnosticato un cancro alla prostata nel corso dello studio. Come identificato da ricerche precedenti, più eiaculazione è migliore: gli uomini che eiaculavano 21 o più volte al mese avevano circa il 20% in meno di probabilità di essere diagnosticati con cancro alla prostata rispetto agli uomini che eiaculavano 4-7 volte al mese.

'Questi risultati forniscono ulteriori prove di un ruolo benefico dell'eiaculazione più frequente per tutta la vita adulta nell'eziologia del PCa, in particolare per le malattie a basso rischio', hanno detto gli autori.

Non smettere mai di sollevarlo .

Possiedi la conversazione

Fai la grande domanda



A che punto più eiaculazioni producono rendimenti marginali decrescenti?

Interrompi il tuo feed

La prossima volta che la mia ragazza mi trova al computer, le dirò che sto combattendo il cancro.

Lascia perdere questo fatto

A circa il 14% degli uomini verrà diagnosticato un cancro alla prostata ad un certo punto della loro vita.