Gli esperti condividono come lasciare il lavoro con grazia

Ho smesso di postare sulla scrivania

GettyImages

Come lasciare il lavoro (senza bruciare i ponti)

Kaitlyn McInnis 1 novembre 2019 Condividi Tweet Flip 0 azioni

Lasciare il lavoro può essere un intenso ciclo di emozioni ... Molte persone sognano ad occhi aperti di lasciare il proprio lavoro come un personaggio di un film. Vogliono ballare il tip tap sulla scrivania e gettare carte dappertutto mentre escono, come se avessero vinto alla lotteria o qualcosa del genere. Mentre a volte altri provano una sorta di paura o senso di colpa per aver lasciato un'azienda in cui hanno lavorato per anni.



RELAZIONATO: Domande di colloquio di lavoro e come rispondere



Anche se non ho mai visto la situazione precedente svolgersi nella vita reale, ho visto persone dimettersi in modi piuttosto poco dignitosi, afferma Jon Hill, CEO e Presidente di The Energists. Nel corso della mia carriera, ho visto persone uscire dall'ufficio a metà giornata, ho sentito parlare di persone che chiamavano l'ufficio la mattina e che se ne andavano sul posto, e conoscevo anche qualcuno che ha semplicemente nascosto l'azienda senza mai chiamare o qualsiasi cosa & hellip;

Sebbene si possa essere tentati di far saltare il lavoro mentre si va verso pascoli più verdi, non è mai l'opzione migliore, anche se odi assolutamente il tuo capo. È un mondo piccolo, soprattutto se lavori in un settore specifico e la tua reputazione professionale è qualcosa che non puoi riavere. Ecco perché abbiamo messo insieme un elenco di suggerimenti di CEO e professionisti delle risorse umane. Qui, spiegheranno esattamente come lasciare il tuo lavoro con grazia in modo da poter ottenere totalmente quella lettera di riferimento e aprire la porta del ramo d'ulivo.


Dare almeno due settimane




Il problema con le dimissioni con breve preavviso è che interrompe il tuo rapporto con le persone in quell'ufficio, dice Hill. Il tuo manager non fornirà mai un riferimento, anche se hai svolto un buon lavoro per l'azienda. Le relazioni che hai costruito in quell'azienda ora sono inutili, perché è improbabile che qualcuno garantisca per te.

Non c'è niente di sbagliato nel lasciare il tuo lavoro, aggiunge Hill. I tuoi capi sono uomini d'affari e capiscono che devi fare ciò che è meglio per la tua carriera. Ma dovresti assicurarti di dare loro tutto il tempo per trovare un sostituto.

A seconda della tua carriera, ciò potrebbe richiedere da due settimane a pochi mesi. So che i medici sono spesso obbligati per contratto a dare almeno un preavviso di sei mesi prima di partire, dice Hill.


Sii gentile, sempre




Hill ti esorta anche a non mancare di rispetto a nessuno mentre esci. Sii il più cordiale possibile, anche se parti a condizioni tutt'altro che ottimali. Le tue relazioni sono risorse preziose, quindi dovresti fare tutto il possibile per preservarle.

La parola si diffonde velocemente nel mondo degli affari. Ho intervistato persone che in precedenza lavoravano per i miei amici, solo per scoprire che l'individuo aveva una cattiva reputazione. Non ho intenzione di assumere qualcuno se il loro ex datore di lavoro mi dice che ha lasciato il lavoro in un impeto di rabbia, dice. Non possiamo permetterci di avere qualcuno del genere in ufficio. Ma finché esci in modo rispettoso e dignitoso, dovresti essere in grado di mantenere una buona reputazione nel tuo campo.


Sii il più trasparente possibile


Non dimenticare di dire al tuo datore di lavoro il vero motivo per cui te ne vai, afferma Sam Johns, consulente professionale presso Riprendi Genius . Il fatturato è normale in qualsiasi azienda, quindi qualunque sia il motivo della tua partenza, nessuno te lo terrà contro fintanto che lo fai con cortesia.


Sii grato


Dovresti anche dedicare del tempo a ringraziare il tuo capo per il suo supporto nel tempo in cui hai lavorato sotto di loro. Usa la tua lettera di dimissioni per esprimere la tua gratitudine per la loro guida e specifica alcune abilità e progressi personali che hai ottenuto durante il tuo mandato lì, dice Johns.


Fornire una transizione adeguata


Riconosci che la tua partenza richiederà un mescolamento di ruoli e responsabilità. Offriti di aiutare la persona che ti sostituirà o, almeno, crea un piano di transizione scritto se quella persona non è stata nominata prima della tua partenza, suggerisce Susan Peppercorn, Executive Career Consultant presso ClearRock, Inc . Offrire di continuare a sostenere i dipendenti junior di cui hai fatto da mentore quando eri assunto mostra il tuo spirito di leadership e attirerà altri a te durante la tua carriera.


Non spettegolare




Non farti coinvolgere in discussioni con il tuo precedente capo e non spettegolare. I pettegolezzi si diffondono come il fuoco ed è importante rompere i legami con il tuo lavoro precedente nel modo più pulito possibile, afferma Andrew Taylor, direttore di Net Lawman . Ci sono due ragioni specifiche per evitare i comportamenti menzionati in precedenza. Il primo è che non è necessario fornire alcun materiale che induca il tuo capo a impegnarsi in un potenziale dibattito e forse a provocare e denigrare la tua persona, e il secondo perché nessuna porta al mondo dovrebbe essere chiusa per sempre.


Ditelo di persona


Consiglia il tuo capo di persona ogni volta che è possibile, anche se il tuo capo è remoto o in un'altra posizione: trova un modo per utilizzare una linea di videoconferenza, afferma Lisa I. Perez, presidente e consulente delle risorse umane di HBL Resources, Inc. Dovresti essere onesto, genuino e diplomatico riguardo alle tue ragioni per partire, e se ti è piaciuto il tuo tempo, dillo, se non lascialo fuori.

Potresti anche scavare:

  • Come superare un colloquio di lavoro
  • Come fare un ottimo curriculum
  • Errori più gravi nel curriculum