Gli uomini gay continuano a essere rifiutati per le donazioni di sangue nonostante le nuove linee guida della FDA

Diversi uomini gay che stanno cercando di donare sangue e plasma vengono ancora rifiutati dalle banche del sangue, anche se sono qualificati per donare secondo la nuova politica della FDA, Notizie NBC rapporti.



Dopo aver affrontato la crescente pressione pubblica, la FDA allentato le loro linee guida sulle donazioni di sangue e plasma il 2 aprile, adeguando il periodo di differimento per gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini da 12 mesi di celibato a tre mesi. La politica era stata originariamente istituita per prevenire la diffusione dell'HIV, ma le organizzazioni e i sostenitori LGBTQ+ l'hanno criticata per anni per essere discriminatoria prima che la FDA la rivedesse finalmente a causa dell'urgente bisogno di sangue e plasma durante la crisi del coronavirus.

Nonostante il fatto che la FDA abbia dichiarato che la loro nuova guida è per l'attuazione immediata, secondo quanto riferito, i principali centri ematologici della nazione non sono ancora in grado di accettare sangue da uomini gay e bisessuali che dovrebbero qualificarsi come donatori idonei secondo la politica della FDA rivista. Linda Goelzer, portavoce di Carter BloodCare a Dallas, ha detto alla NBC News che 'tonnellate' di persone si sono presentate nelle loro strutture il giorno dopo l'annuncio delle linee guida della FDA, ma il personale è stato costretto a respingere i donatori speranzosi.



Sia la Croce Rossa che i Blood Center americani, che insieme rappresentano 800 banche del Nord America, hanno detto a NBC News di non essere stati in grado di accettare donazioni a causa dei messaggi confusi della FDA e della frustrante burocrazia. Molti centri di donazione di sangue hanno affermato di aver bisogno di formare il personale o aggiornare i loro sistemi informatici per adeguarsi alla politica rivista. Inoltre, AABB, un gruppo industriale a cui appartengono quasi tutte le banche del sangue statunitensi, non ha ancora ottenuto l'approvazione per il questionario sulla storia dei donatori aggiornato dalla FDA, che è necessario prima che inizino l'attuazione della nuova politica della FDA.



Kate Fry, CEO di America's Blood Centers (la più grande rete di centri ematologici senza scopo di lucro del Nord America), ha detto a NBC News che il linguaggio della FDA per l'attuazione immediata aveva lo scopo di significare che i centri ematologici dovrebbero iniziare immediatamente il processo di implementazione, riconoscendo che sarebbe prenditi del tempo. La FDA ha anche confermato a NBC News che il comunicato stampa del 2 aprile non significava necessariamente che i centri ematologici potessero accettare immediatamente sangue e plasma da donatori appena idonei.

'La lotta è nella percezione pubblica che in realtà sono i centri sanguigni che stanno bloccando lo sforzo', ha detto Fry a NBC News. «E non è affatto così. Ci stanno lavorando al 100 percento. Ci vuole solo tempo.'

I portavoce di più centri trasfusionali a livello nazionale hanno detto a NBC News che non sarebbero stati in grado di ricevere nuovi donatori idonei per diverse settimane. Un portavoce di Carter BloodCare ha affermato che la formazione del personale richiederà almeno 30 giorni. Un portavoce del New York Blood Center ha affermato che spera di poter ricevere nuovi donatori idonei entro metà maggio, mentre la Croce Rossa prevede che sarà in grado di farlo a giugno. Kate Fry of America's Blood Centers ha affermato di anticipare che i centri della sua rete saranno in grado di accettare nuovi donatori idonei a giugno o luglio.



Nel frattempo, le organizzazioni LGBTQ+ continuano a protestare contro quella che ritengono essere una politica discriminatoria. 'Non solo è imperativo che gli uomini gay e bisessuali che ora sono in grado di donare il sangue possano farlo senza indugio, la FDA deve anche revocare completamente il differimento di 3 mesi', ha detto alla NBC Sarah Kate Ellis, CEO di GLAAD Notizia. 'La politica rimane di natura discriminatoria, non allineata con la scienza e continua a impedire agli americani LGBTQ di salvare vite umane'.

Leggi il rapporto completo di NBC News.


Come il coronavirus sta cambiando le vite degli omosessuali