Tenendo La Porta Aperta Per Le Donne

Tenendo La Porta Aperta Per Le Donne

Getty Images

È sbagliato tenere la porta aperta per una donna?

Ecco lo scenario: stai camminando verso una porta all'incirca alla stessa velocità di un'altra persona ed entrambi ci arrivate allo stesso tempo. Cosa fai? Oh aspetta, ho detto che l'altra persona è una donna?



OK, ora cosa fai?



La risposta a questa domanda può essere sembrata un tempo ovvia, ma negli ultimi anni si è discusso se un uomo che apre una porta per una donna sia o meno una forma di sessismo benevolo. L'idea è che stai implicitamente suggerendo che la persona per cui stai tenendo la porta è inferiore a te o dipende in qualche modo dal tuo aiuto.

Il risultati di uno studio recente suggeriscono che, in modo interessante, che la maggior parte delle donne lo creda o meno, molti uomini lo credono.



Lo studio, condotto dagli psicologi della Purdue University Megan McCarty e Janice Kelly e pubblicato sulla rivista Social Influence, ha concluso che un uomo che ha avuto la porta tenuta per sé da un altro uomo sperimenta effetti negativi sulla sua autostima e fiducia.

Lo studio stesso è stato organizzato facendo camminare un membro maschio del gruppo di ricerca accanto a una persona a caso, maschio o femmina, verso l'ingresso di un edificio in un campus universitario. L'ingresso all'edificio era costituito da due porte che si aprivano verso l'esterno una accanto all'altra. Per metà dei partecipanti inconsapevoli, il ricercatore maschio 'ha fatto un passo davanti al partecipante, ha aperto la porta e ha lasciato che il partecipante attraversasse per primo la porta'. Per l'altra metà, il ricercatore maschio apriva la porta adiacente e la attraversava all'incirca nello stesso momento del partecipante. Una volta all'interno dell'edificio, il partecipante è stato immediatamente avvicinato da una ricercatrice e gli è stato chiesto di completare un sondaggio che misurasse l'autostima. Su una scala da uno a dieci, i partecipanti hanno risposto a domande come 'Sento di essere una persona di valore, almeno su un piano di parità con gli altri' e 'Di solito posso ottenere ciò che voglio se lavoro duro per ottenerlo. '

L'abstract dello studio riassume i risultati dell'esperimento: 'i maschi che avevano la porta tenuta per loro ... da un confederato maschio hanno riferito di una minore autostima e autoefficacia rispetto ai maschi che non avevano la porta aperta per loro'. Le femmine non sono state influenzate dalla condizione di detenzione della porta.Questi risultati dimostrano le conseguenze negative di un comportamento di aiuto apparentemente innocuo ma inaspettato che viola le norme di genere ''.



I sessi sia di chi apre la porta che di chi fa il sondaggio sembrano rilevanti per i risultati dell'esperimento in questo caso (cosa cambierebbe se l'apriporta fosse stato una donna e il soggetto che prendeva il sondaggio, per esempio?). Non solo, ma non si può presumere che le risposte alle domande sull'autostima siano state necessariamente influenzate direttamente dal gesto di apertura della porta appena avvenuto.

Supponendo che i risultati abbiano un peso, tuttavia, suggeriscono che gli uomini che avevano la porta aperta per loro si sentissero meno potenti, meno in controllo delle loro azioni e forse 'femminizzati'. Se questo è vero, è ovvio che alcune donne trovano il gesto implicitamente offensivo, anche se non è inteso come tale.

Alcuni uomini hanno smesso di eseguire il gesto per paura di offendere la donna in questione o che la donna in questione si scaglierà contro di loro. Ci sono state discussioni per entrambe le parti sul fatto che una reazione negativa a qualcosa di apparentemente benigno come tenere una porta sia giustificata.

È interessante notare che, come accennato prima, lo studio non ha rilevato che le donne siano state colpite in tal modo dal gesto. Forse perché è così radicato nella società occidentale che molte donne occidentali non ne considerano le implicazioni. È anche possibile che alcune donne considerino il gesto un segno di rispetto piuttosto che uno che implica dipendenza e inferiorità. Dopotutto, le origini di un tale gesto stanno nel mostrare deferenza nei confronti dei reali.

Il fatto è che forse non tutte le donne saranno offese da un gesto del genere, ma se è capace di far sentire sminuito un uomo, allora è certamente capace di far provare la stessa cosa anche a una donna, soprattutto essendo parte di un gruppo storicamente emarginato . La presa di una porta potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso in una serie di micro aggressioni che una donna ha dovuto affrontare nell'arco di un giorno, una settimana o addirittura anni. Come sempre con gli esseri umani, devi affrontare le cose caso per caso.



Idealmente, sarebbe fantastico se il gesto non avesse nulla a che fare con il genere, se fosse solo qualcosa che gli esseri umani fanno l'uno per l'altro indipendentemente dal sesso. So per esperienza personale che se vedo qualcuno di fronte a una coppia o un gruppo entrare in una porta e lasciarla chiudersi dietro di loro, mi comunica immediatamente egocentrismo e spensieratezza, indipendentemente dal sesso delle persone coinvolte. Tuttavia, fino a quando non esisterà una vera uguaglianza di genere, dobbiamo essere consapevoli che, come scrivono i ricercatori, 'comportamenti fugaci e apparentemente innocui come tenere la porta possono avere conseguenze negative impreviste. Ciò non significa smettere di tenere la porta per le donne, ma significa, considera perché lo fai, e se una donna si offende, prova a considerare alcuni dei motivi per cui potrebbe essere prima di cancellarlo.

- @ecoverton