Come pulire l'armadietto dei medicinali

Pulisci il tuo armadietto dei medicinali

GettyImages

Guida definitiva per scaricare prodotti e farmaci scaduti dal tuo armadietto dei medicinali

John Russel Jones, 5 aprile 2019 Condividi Tweet Flip 0 azioni

Apri l'armadietto dei medicinali medio per afferrare qualsiasi cosa e la nostra comprensione di base delle leggi della fisica potrebbe essere messa alla prova. È difficile credere che possiamo inserire così tante cose in uno spazio così piccolo. Forse la cosa peggiore è che probabilmente non usiamo nemmeno la metà delle cose che sono lì dentro.

RELAZIONATO : I migliori deodoranti naturali per uomo



Vuoi essere davvero imbarazzato? Secondo il libro Sei normale dall'esperto di marketing Bernice Kanner, il 39% degli ospiti sbircia negli armadietti del bagno dei padroni di casa, ma solo il 17% ammette di essere mai scoperto.



Questo da solo dovrebbe servire come motivazione di cui hai bisogno per mantenere le cose in ordine, ma se non lo è, fai una rapida ricerca su Google sulla pulizia dell'armadietto dei medicinali per scoprire che apparentemente siamo diventati una nazione di accaparratori di farmaci da prescrizione. Per motivi di sicurezza e di maggiore spazio di archiviazione, è ora di lasciar perdere. Ma cosa fai con tutte quelle creme scadute, tubetti e flaconi di pillole? Continua a leggere per la guida di AskMen alla grande epurazione dell'armadietto dei medicinali americano.

Date di scadenza

Sembra che la natura umana diffida delle date di scadenza dei materiali di consumo. Pensa solo agli sniff test che hai fatto sugli avanzi del frigorifero. Questo suona particolarmente vero quando hai speso molti soldi per un prodotto di tendenza o di lusso. Mentre a volte dovremmo scartare le cose in base alla data etichettata, altre volte non dobbiamo essere così ortodossi.

La cosa più importante da tenere a mente è l'efficacia. Il prodotto in questione potrebbe non far cadere i capelli, infiammare la pelle, marcire i denti o persino farti ammalare, ma potrebbe anche non ottenere i risultati desiderati in modo efficiente a causa della perdita di potenza dei principi attivi.

Non appena un prodotto è aperto, viene esposto all'aria e ai batteri, che compromettono i principi attivi, afferma il dottor David Lortscher, dermatologo certificato dal consiglio di amministrazione e CEO e fondatore del marchio per la cura della pelle Curologia . Se gli ingredienti attivi si sono deteriorati al punto da non fare più ciò per cui sono progettati, il valore del prodotto è scaduto.

Per ulteriori indicazioni, lasciare che gli europei sviluppino un sistema semplice ma sofisticato per monitorare la durata di conservazione. Dai un'occhiata al retro di un numero crescente di prodotti e vedrai un simbolo che assomiglia a un piccolo barattolo con il coperchio che si libra sopra di esso su un angolo, con un numero e la lettera M. Il simbolo è chiamato Periodo dopo l'apertura (PAO) e fornisce un'indicazione di quanto dovrebbe durare il prodotto una volta che il sigillo è stato rotto. 3M? Usalo entro tre mesi. 12 M? Hai un anno.

Ora non stiamo dicendo che dovresti mantenere un file Pennarello Sharpie nell'armadietto del bagno per etichettare ogni crema idratante o gel da barba che hai aperto con la data. Ma se ti piace sperimentare una varietà di prodotti e non svuotarli in modo coerente, potrebbe non essere l'idea peggiore.

RELAZIONATO : Dollar Shave Club vale il costo? Lo mettiamo alla prova

Ovviamente ci sono molte altre preziose informazioni sulle etichette dei prodotti, ma poiché preferiamo trovare la nostra lettura stimolante proprio qui su AskMen, diciamo solo che - ora che sei nella fase di eliminazione - probabilmente l'unica altra informazione importante è se il contenitore può essere riciclato o meno. Ci occuperemo di questo più tardi.

Ora che hai una buona idea su dove trovare informazioni per approssimativamente quanto a lungo dovrebbero durare le cose, abbiamo suddiviso ulteriormente le cose per alcuni degli elementi specifici che potrebbero persistere nel tuo armadietto dei medicinali.

Creme solari, cura della pelle e prodotti per la cura dei capelli

Lortscher fornisce alcune linee guida su come sfruttare al massimo il potenziale di questi prodotti sviluppati per il nostro organo più grande. Conserva creme idratanti e altri prodotti per la cura della pelle in un ambiente buio e fresco perché l'esposizione all'umidità (come un bagno pieno di vapore, ad esempio) può facilitare la crescita di batteri e funghi.

Fai la stessa cura per conservare la tua crema da barba come faresti con altri prodotti per la cura della pelle, aggiunge Lortscher. È possibile che i batteri possano crescere in un prodotto che non è stato conservato correttamente e che potrebbe portare a infezioni. Sottolinea che l'uso di un prodotto scaduto può anche richiedere più tempo per ottenere risultati, come quelli usati per curare l'acne o sbiadire le macchie marroni.

Qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere? È possibile che si verifichi un'infezione della pelle. Tuttavia, la nostra pelle fa un buon lavoro nel proteggerci dai microrganismi, quindi l'infezione è altamente improbabile, chiarisce Lortscher. Ma se la tua pelle è compromessa da eczema, eruzione cutanea, dermatite o da ustioni o graffi, saresti più suscettibile alle infezioni. Qualsiasi prodotto destinato a essere messo negli occhi o nelle orecchie sarebbe rischioso da usare se scaduto, poiché quelle aree sono più vulnerabili.

Sei partito per un lungo weekend inaspettato in un luogo tropicale? Quella crema solare rimasta dalla fine della scorsa estate dovrebbe andare bene poiché di solito è efficace per un massimo di tre anni, se non è indicata la data di scadenza.

È più rischioso utilizzare la protezione solare oltre la data di scadenza perché gli ingredienti possono rompersi, il che ne riduce l'efficacia, aggiunge Lortscher. La protezione solare scaduta aumenta il rischio di danni solari (macchie marroni, scottature solari, rughe) e può aumentare il rischio di cancro della pelle a lungo termine. Vieni al Memorial Day, acquista una bottiglia fresca per iniziare bene le giornate di sole estive.

Sperimentando con i più recenti filtri solari fisici? Lortscher dice: I filtri solari chimici [spesso] contengono avobenzone e ossibenzone, che possono ossidarsi, diventando meno efficaci e stabili. Il biossido di titanio e l'ossido di zinco nei filtri solari fisici non si ossidano, ma la formula potrebbe essere compromessa nel tempo e potrebbe non proteggere adeguatamente la pelle.

RELAZIONATO : Dovresti indossare la protezione solare in questo momento - ecco perché

Mentre i prodotti di base come shampoo, balsami e prodotti per lo styling possono probabilmente durare alcuni mesi dopo la loro data di scadenza, è meglio gettarli prima che sia troppo a lungo. È meglio non utilizzare prodotti scaduti, dott.ssa Antonella Tosti, dermatologa clinica presso l'Università di Miami e consulente medico del marchio per la cura dei capelli maschile Mantiene , ci dice. Le sostanze chimiche attive possono degradarsi e persino diventare dannose.

Prodotti per l'igiene orale

Come la maggior parte dei prodotti, anche se l'uso del dentifricio oltre la data di scadenza potrebbe non essere male, non sarà nemmeno particolarmente efficace. Puoi spendere un sacco di soldi per prenderti cura dei tuoi denti, da controlli e pulizie due volte l'anno, a sbiancamento , tappi e persino allineatori trasparenti. Allora perché usare qualcosa che non è ottimale?

Il fluoro è inerte, dice Spiro Papadatos, D.M.D., di Jersey City, N.J. Anche se non andrà a male, gli altri ingredienti nel dentifricio potrebbero. Siamo onesti, la maggior parte di noi non si lava e non usa il filo interdentale correttamente o con la frequenza che dovrebbe, così com'è, quindi se il prodotto è meno efficiente, diventa una perdita di tempo.

Secondo il dottor Jeremy Krell della compagnia di spazzolini elettrici Quip , Il settantacinque per cento delle persone non sostituisce lo spazzolino da denti tutte le volte che dovrebbe. Krell consiglia di ottenere una nuova testina ogni tre mesi per garantire che le setole non siano consumate e che rimangano efficaci. Gli spazzolini puliti prevengono anche l'accumulo di batteri, che non solo può influire sulla salute orale, ma anche sul benessere generale.

Papadatos è d'accordo: uno spazzolino da denti di qualità dovrebbe durare almeno così a lungo, ma se sei un spazzolino davvero aggressivo, potrebbe non esserlo. Suggerisce in tal caso, sostituire ogni due mesi potrebbe essere più utile. Sbarazzatene se le setole sembrano rovinate. Inoltre, se ti sei appena ripreso da un brutto raffreddore o dall'influenza, lancialo.

Servizi come Quip, Riserva , e Goby fornire convenienti servizi di abbonamento per gli utenti di spazzolini elettrici. Mandano una nuova testina pulita ogni uno o tre mesi per pochi dollari al mese.

Papadatos consiglia inoltre di ricontrollare le date di scadenza su cose come strisce sbiancanti, sistemi sbiancanti da banco (OTC) o risciacqui al fluoro prima di acquistarli: ai negozi piace metterli in vendita quando sono vicini alla data di scadenza, quindi acquista con attenzione.

Farmaci da banco e farmaci da prescrizione

Secondo Lortscher, i ragazzi che usano farmaci su prescrizione per la loro pelle dovrebbero tenere presente che la potenza dei farmaci topici non scende necessariamente a zero dopo la data di scadenza, tuttavia non possono necessariamente garantirlo dopo. I farmaci da prescrizione, in generale, seguirebbero la stessa premessa. Quindi, anche se prendere qualcosa appena oltre la scadenza non dovrebbe avere importanza, probabilmente non sarà altrettanto efficace - se non del tutto - pochi mesi o un anno dopo. In caso di domande, consultare sempre il medico o il farmacista.

RELAZIONATO : I migliori dentifrici al carbone

La data di scadenza riflette il fatto che i test di laboratorio indipendenti hanno confermato la piena potenza durante quel periodo di tempo e non sappiamo quanto velocemente la qualità del farmaco cambia dopo di che, dice. Se stai usando un farmaco orale per la tua pelle come la doxiciclina (un antibiotico comunemente usato per l'acne) fai attenzione [a non] usarlo oltre la data di scadenza.

I prodotti su prescrizione specifici per capelli sono simili. È sempre meglio non utilizzare i prodotti dopo che sono scaduti, afferma Tosti, aggiungendo che oltre a una diminuzione dell'efficacia, i microrganismi possono crescere nei prodotti consentendo loro di diventare dannosi.

Tieni presente che molti dei prodotti che acquisti senza prescrizione medica sono ancora farmaci - aspirina, ibuprofene, NyQuil, Pepto-Bismol, ecc. - e richiedono anche una certa cautela. Il Food and Drug Administration degli Stati Uniti Il sito web di s afferma che leggere le etichette dei prodotti è la parte più importante per prendersi cura di sé o della propria famiglia quando si utilizzano medicinali da banco (OTC) (disponibili senza prescrizione medica). Ciò è particolarmente vero perché molti vengono presi senza consultare un medico.

L'ufficio ha anche collaborato con i produttori in modo che le informazioni siano più coerenti e ancora più facili da leggere e comprendere. Ma, ancora una volta, se è stata superata la data di scadenza o c'è qualche domanda? Lancialo.

Dispositivi e gadget

Come ogni altra stanza della casa moderna, i gadget per il bagno sono apparentemente aumentati di popolarità abbastanza rapidamente negli ultimi anni. A volte sembra difficile separarsi dai prodotti che usiamo ogni giorno della nostra vita, ma ancora una volta, se non l'hai usato di recente, è probabilmente il momento di sbarazzartene.

Mentre fai un inventario del tuo armadietto dei medicinali, cogli l'occasione per far evolvere la tua routine di toelettatura e passare a strumenti migliori, suggerisce Steven Yde, vicepresidente della divisione scelta . Trimmer ricaricabili ultimi cinque anni a causa della batteria ricaricabile. Tuttavia ... i trimmer a filo ea batteria possono durare facilmente per un decennio a condizione che le lame vengano pulite, oliate e affilate o sostituite ogni cinque anni.

In generale, altri dispositivi elettrici, come asciugacapelli, Waterpiks, ecc., Possono durare da due a cinque anni. Tienili d'occhio solo se non sono tenuti puliti o ben tenuti.

Smaltimento e riciclaggio

Ora che hai una pila di vecchi prodotti nel cestino pronti per lo smaltimento, qual è il modo giusto per sbarazzartene?

RELAZIONATO : Come tagliarsi i capelli come un professionista

Catene di farmacie nazionali comprese CVS e Walgreens avere chioschi in negozio e Walmart offre una soluzione dissolvente per farmaci da prescrizione vecchi o inutilizzati, sostanze controllate o farmaci da banco per facilitarne il trasporto per uno smaltimento conveniente, gratuito e sicuro. Se non sei sicuro del tuo negozio mamme e pop locale, chiama in anticipo per esserne sicuro.

Sponsorizza anche la Drug Enforcement Agency degli Stati Uniti Giornate nazionali di ripresa - il prossimo è in arrivo il 27 aprile 2019 - incoraggiando gli americani a prevenire la tossicodipendenza e le morti per overdose smaltendo adeguatamente i vecchi farmaci in quasi 6.000 siti in tutto il paese. È possibile trovare ulteriori posizioni di smaltimento sicure per qualsiasi giorno dell'anno Qui .

Puoi effettivamente smaltire una quantità sorprendentemente grande di altri prodotti attraverso metodi come gettarli nel water o, meglio ancora, mescolandoli con lettiera per gatti e gettandoli nella spazzatura. (Ovviamente, ciò presupporrebbe che tu abbia un gatto.)

Il modo principale in cui i residui dei farmaci entrano nei sistemi idrici è attraverso le persone che assumono farmaci e poi li fanno passare naturalmente attraverso i loro corpi, afferma Raanan Bloom, Ph.D., esperto di valutazioni ambientali presso la FDA. Molti farmaci non vengono completamente assorbiti o metabolizzati dall'organismo e possono entrare nell'ambiente dopo essere passati attraverso gli impianti di trattamento delle acque reflue.

Per sicurezza, tuttavia, parla con il tuo medico o il farmacista dello smaltimento al momento della prescrizione o alla tua prossima visita.

Per la protezione solare in particolare, BeyondToxics.org , un sito web dedicato alla salute umana e ambientale, suggerisce di utilizzare il prodotto, quindi sciacquare il contenitore e smaltirlo correttamente o riciclarlo se possibile. In caso contrario, prendi in considerazione l'idea di portarlo a un impianto per rifiuti pericolosi o evento di raccolta .

Per tutti quei gadget senza fili, entrambi Duracell e Energizer confermano che puoi tranquillamente gettare le batterie moderne nella spazzatura , ma controlla con il tuo comune locale per essere sicuro. Le batterie ricaricabili devono essere sempre riciclate e puoi trovare un luogo vicino a te con Localizzatore di riciclaggio di Earth911 .

Infine, controlla le politiche di riciclaggio della tua città e smaltisci correttamente tutti quei contenitori vuoti. La bottiglia avrà un simbolo su di esso denota il tipo di plastica di cui è fatto. Conferma che soddisfi i requisiti della tua comunità e ordina in modo appropriato. Se non sei sicuro, puoi controllare qui per vedere programma di riciclaggio della tua comunità . Se non c'è riciclaggio vicino a te, ecco cosa puoi fare per avviarne uno.

Ampi spazi aperti

Hai buttato tutti quei prodotti inefficaci che hanno superato la data di scadenza, portato vecchie ricette e gadget ricaricabili in un sito di smaltimento e spremuto solo prodotti sicuri nel water, quindi hai riciclato correttamente le bottiglie e i tubi di plastica rimanenti. Pulisci accuratamente il tuo armadietto dei medicinali e preparati a ricominciare tutto da capo. Questo è il momento perfetto per passare a un prodotto di qualità superiore e più efficiente, nonché per fare attenzione a ingredienti e imballaggi più rispettosi dell'ambiente.

Monitorando ciò che hai buttato via, dovresti avere un'idea migliore di quanto tempo ci vuole per consumare determinati prodotti, quindi prova ad acquistare quantità minori che si esauriscono prima della data di scadenza. Per i prodotti che utilizzi rapidamente, cerca aziende come Saggio o L'Occitane - aziende che offrono imballaggi sfusi più grandi e più sostenibili e contenitori più piccoli che possono essere ricaricati e riutilizzati molte volte. Unilever ha anche rivelato un nuovo fantastico programma chiamato Ciclo continuo , debuttando entro la fine dell'anno; un servizio in abbonamento che scambierà i contenitori vuoti con quelli riutilizzabili e ricaricati.

Potresti anche scavare: