In che modo Raveena sopravvive all'Apocalisse? Creando un nuovo album

Raveena sta male. È una giornata uggiosa di metà marzo quando dovremmo incontrarci in uno dei punti di ristoro preferiti dal musicista, l'amata mensa dell'Asia meridionale Gastronomia punjabi nella parte bassa di Manhattan. Ma solo un'ora prima del nostro colloquio, il suo addetto stampa mi scrive che Raveena ha mal di gola a causa del suo volo con gli occhi rossi e vuole invece fare un'intervista telefonica. Considerando che l'epidemia di coronavirus ha iniziato a colpire duramente New York City, sono d'accordo, respingendo tristemente dalla mia mente le visioni di chana masala e riso basmati caldo.



Non credo di avere i roni, mi assicura Raveena con leggerezza nel tardo pomeriggio, quando finalmente ci mettiamo in gioco. Sta chiamando da casa sua nel Queens e rifiuta educatamente di accendere FaceTime perché, come la descrive, la sua casa è caotica. La sua voce, che è morbida e sdolcinata, di solito suona disinvoltamente lussuosa nelle sue lussureggianti canzoni R&B che hanno raccolto oltre un milione di ascoltatori in tutto il mondo. Ma una sfumatura di stress si materializza quando descrive i milioni di scatole intorno a lei. Tra appena quattro giorni sta per trasferirsi da New York a Pasadena, il tutto mentre lavora al suo prossimo album.

Il musicista 25enne sta attraversando un grande cambiamento di vita nel mezzo di una grave crisi mondiale. La decisione di cambiare costa è avvenuta all'improvviso, dice, ed è stata provocata da una recente rottura con il suo ex fidanzato e collaboratore musicale, Everett Orr, che ha prodotto tutte le canzoni che ha pubblicato negli ultimi cinque anni. Dopo essersi incontrati al prestigioso Clive Davis Institute of Recorded Music della New York University (che, in piena divulgazione, ho frequentato allo stesso tempo), hanno iniziato a creare le canzoni che sarebbero apparse nel breakout 2017 di Raveena Shanti EP.



Contenuto

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



Il suo progetto di debutto non solo ha mostrato la sua inclinazione a dipingere interi paesaggi onirici intimi con pochi testi, ma ha anche presentato al mondo il suo R&B trasportante che attinge subito dalle colonne sonore di Bollywood, dall'anima lussuosa di D'Angelo e dalle melodie jazz. di Norah Jones. Poi, quando si è dichiarata bisessuale con il suo singolo del 2018 Temptation, Raveena ha rapidamente guadagnato un seguito di culto per le sue rappresentazioni sensuali di romanticismo e sessualità queer.

Il suo album più recente, 2019 Lucido , la vide maturare ancora di più come artista. In tutto, ha rivelato più della sua storia personale con abusi e traumi intergenerazionali da figlia di immigrati indiani, il tutto mentre si intrecciava con temi di liberazione sessuale e autoguarigione spirituale. Ha stabilito Raveena come una star emergente che non ha paura di essere una voce per altri strambi bruni, come dice lei. Voglio creare uno spazio per tutti i tipi di estranei, sopravvissuti, persone omosessuali, persone depresse, persone che si sentivano come se non fossero adatte a crescere, dice, la sua voce che assume un tono cupo.

Ravenna

Raveena è cresciuta tra il Queens, New York e la periferia del Connecticut da genitori sikh. Essere sikh ha definito la nostra esistenza, soprattutto perché tutta la mia famiglia indossava turbanti e patka , spiega, riferendosi ai copricapi di stoffa che facevano risaltare i membri maschi della sua famiglia tra i bianchi americani. Avevo i capelli oltre il sedere e non mi era permesso tagliarli. Era una parte così visibile della nostra identità. Da allora ha scelto di allontanarsi dal seguire esclusivamente il Sikhismo nella sua età adulta. Mi identifico sicuramente con esso, ma è più che la mia spiritualità deriva da molte religioni diverse... Mi sto solo divertendo a creare la mia filosofia.



Il senso di alienazione che ha vissuto nell'adolescenza l'ha portata a rivolgersi alla musica come rifugio; da giovane, ha trovato conforto in cantanti soul come Ella Fitzgerald, Amy Winehouse, Lauryn Hill e Sade, e ha usato le loro voci come modelli mentre si esercitava per ore da sola nella sua camera da letto. Il mix di culture diverse nella sua vita quotidiana era uno strano stato d'essere che ha portato a scelte molto strane nella sua musica. Può sicuramente essere una sfida essere un'artista dell'Asia meridionale e non avere molto da dire nella cultura musicale occidentale, ammette. È facile sentirsi super spiazzati e confusi, tipo 'Dove mi inserisco in tutto questo?' Ma questa è anche la parte più eccitante. Non esiste un framework in modo da poter inventare il tuo.

Ravenna

Al centro del lavoro di Raveena c'è la sua convinzione che la musica abbia il potere di guarire e ispirare, e che la filosofia sembra portare nei suoi fan dopo che l'hanno ascoltata sua opera. Quando scorri i commenti in alto a lei Tiny Desk Concert deliziosamente sereno per NPR, troverai sentimenti dolci da parte degli ascoltatori sull'auto-nutrimento e sulla cura degli altri. Qualcun altro lo usa come fonte di pace mentale durante il caos del coronavirus?, scrive un utente. Lo ascolto e questa è la prima volta che sento Raveena. Improvvisamente voglio andare a casa e fare un massaggio ai piedi a mia moglie, dice un altro. In risposta, Raveena parla del proprio ascolto con una sorta di riverenza. Sento che ciò che unisce la comunità intorno alla mia musica è che attrae molte persone gentili e molto gentili, e spero di non perderlo, dice, aggiungendo che sa che la sua base di fan potrebbe cambiare man mano che diventa un'artista più grande.

La necessità di forgiare la propria strada è importante ora più che mai. A febbraio Raveena ha pubblicato i suoi quattro brani Pietra di luna EP, che presenta outtakes dal Lucido sessione di registrazione e funge da ultimo addio al capitolo della sua vita in cui ha fatto musica solo con Orr. È arrivato anche con lo straordinario video musicale di Headaches, il debutto alla regia da solista della cantante e il passo successivo nel forgiare la sua reputazione di icona queer.

La clip sfumata di rosa e viola segue Raveena e l'influencer del benessere Hitomi Mochizuki mentre si innamorano e si disinnamorano, si baciano selvaggiamente in auto senza tetto e vanno ad appuntamenti in ristoranti dim sum. La sua rappresentazione di donne asiatiche impegnate in una vorticosa storia d'amore sfortunata sembrava rivelatrice, perché quel particolare tipo di rappresentazione queer è così raro nei media occidentali e non era su misura per uno sguardo maschile. Mi sentivo molto fortemente all'idea di dirigerlo da solo, dice Raveena in modo pratico. Ero tipo, non voglio che questo abbia lo sguardo di qualcun altro su di esso. Voglio che sia qualcosa che assomigli alla fantasia dei miei sogni.

Contenuto

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



Si considera una ritardataria quando si tratta di realizzare la sua stranezza, qualcosa che attribuisce al fatto che inizialmente pensava che le sue prime relazioni con le donne non contassero. Mi sembra di entrare in contatto con la mia omosessualità prima di entrare in contatto con la mia eterosessualità, dice. Come se i miei primi cinque baci fossero stati tutti donne. È strano che, nella mia mente, abbia registrato solo le esperienze eterosessuali come quelle reali.

Sottolinea che la mentalità è il risultato dell'insegnamento degli ideali patriarcali, che ha lavorato per disimparare esplorando le sue identità queer e poliamorose. Nelle relazioni queer, sono meno basate sulla gerarchia, spiega, è come essere così a nostro agio con il corpo di un'altra donna naturale e non sentirsi come se dovessimo raderci l'una per l'altra o apparire in un certo modo in base allo sguardo maschile. Con la sua esperienza nel poliamore, avverte che può diventare disordinato molto velocemente secondo la sua esperienza personale. Ci vuole solo molta comunicazione e fiducia e abbattere molte idee su come appare la monogamia eteronormativa... Dobbiamo costantemente scomporla e vedere come ci sta influenzando.

Ravenna

Ha anche iniziato a lavorare al suo prossimo album, che descrive come la principale forza curativa che l'ha ancorata durante questo intenso periodo di transizione, sia nella sua vita personale che nel mondo in generale. Anche se chiama lo scouting di nuovi collaboratori musicali per lavorare con un processo difficile e imbarazzante, un'esplosione di eccitazione appare nella sua voce quando mi dice che scrive ogni giorno, insegnando da sola a suonare il piano e la chitarra. È un periodo così oscuro e folle. Ma è anche un momento di rinascita, dice. Penso che il più grande atto di cura di me stesso che ho fatto in questo periodo sia l'acquisto di un pianoforte verticale. Non è sicuramente una decisione finanziaria intelligente in questo momento con tutto quello che sta succedendo, ma ho sentito che questo è ciò di cui ho bisogno in questo momento. Mi sto concentrando sulla creazione di così tante canzoni e sull'uso di tutta questa confusione e dolore nel modo migliore che conosco.

Anche se ammette che i collaboratori dei suoi sogni sono abbastanza disposti a lavorare con lei, afferma di essere attratta da musicisti che hanno un autentico senso di meraviglia, curiosità e creatività. Sto solo cercando quelle persone che ce la fanno per amore, connessione con gli altri e per il bene superiore dell'arte... Sto solo vedendo come possiamo crescere entrambi da ciò che facciamo insieme, dice. Il suo obiettivo finale come musicista, dice, è quello di essere un artista in carriera a lungo termine e avere molti album che formano un mosaico di cose eccitanti.

Allora, come suona il prossimo pezzo del mosaico? A questo punto, Raveena è troppo spaventata per svelare qualcosa sul suo prossimo album. Quello che rivela è che è già molto coinvolta, avendo scritto una sfilza di canzoni anche se dice anche che non abbiamo davvero iniziato [su di esso].

Posso dire che è un album davvero pazzesco. Direi che sorprenderà le persone, dice, con un luccichio nella voce, come se un enorme sorriso le stesse strisciando sul viso.

Ravenna

Crediti:

Stile: Branden Ruiz e Chelsea Gaspard

Capelli: Malcom Marquez

Trucco: Diego Luca

Assistente fotografico: Nikita Merrin