Come le persone queer se ne vanno mentre restano dentro

Mi piacerebbe, ma le cose sono un po' folli, ha scritto un utente di Scruff di nome Paul, 38 anni, quando gli ho chiesto se si sentiva a suo agio nell'incontrare i ragazzi di persona in questo momento. (Il nome del suo profilo indicava che era annoiato. Non è solo.) Il COVID mi rende paranoico da agganciare.



Poiché il coronavirus sconvolge quasi ogni aspetto della vita pubblica, la maggior parte di tutti sta anche facendo i conti con ciò che significa per la propria vita sessuale. Distanziamento sociale, altrettanto forte consigliato dal CDC , segna un vincolo senza precedenti per la maggior parte di chiunque abbia una libido e nessun partner a casa. Molti nella comunità omosessuale non sono estranei alla paura e allo stigma quando si tratta di sesso; sappiamo cosa vuol dire provare vergogna per averne qualcuno e in generale mantenere un senso più acuto della nostra salute sessuale a causa dell'aumento del rischio di HIV. Ma il coronavirus sì a differenza di qualsiasi emergenza sanitaria che abbiamo affrontato nella nostra vita . Le misure di prevenzione sono estreme e ci sono molte cose che non sappiamo su come andrà a finire la pandemia.

Una cosa è certa: molte persone queer sono ansiose, rinchiuse e arrapate perché i giorni di quarantena sono lunghi.



Atteggiamenti e comportamenti sembrano cambiare giorno dopo giorno, con alcuni che hanno cessato qualsiasi tipo di contatto sociale (tanto meno sesso) dall'inizio di marzo. Altri continuano a sembrare perplessi riguardo ai rischi per la salute personale o pubblica. Ancora di più si stanno rivolgendo a soluzioni creative per generare intimità da una distanza di sicurezza. Indipendentemente da come se la cavano, molte persone rimangono e considerano il sesso e l'appagamento sessuale sotto una nuova luce.



Raccomandiamo davvero il più possibile di non impegnarsi con più nuovi partner in questo momento, afferma il dott. Peter Meacher. L'obiettivo qui è la riduzione del danno.

L'obiettivo è limitare la quantità di persone con cui si entra in stretto contatto, ha consigliato via e-mail Peter Meacher, MD, chief medical officer presso il Callen-Lorde Community Health Center.

Limitare l'attività sessuale al tuo partner convivente è sicuramente meglio che avere più incontri fuori casa, o anche un collegamento esclusivo che implica viaggi avanti e indietro, secondo Meacher. Per le persone che hanno un partner o qualcuno con cui fanno sesso spesso, potrebbe avere più senso convivere per il momento, se possibile, suggerisce Meacher. Raccomandiamo davvero il più possibile di non interagire con più nuovi partner in questo momento, dice. Capiamo che può essere una decisione molto difficile e non la prendiamo alla leggera, ma l'obiettivo qui è la riduzione del danno.



Ciò che la gente considera il sesso, e il modo in cui ne traggono vantaggio, sta cambiando rapidamente per necessità. Sopra Lex , l'app di incontri e social lo-fi che enfatizza il testo sulle foto, la comunità è abituata a prendere le distanze e una connessione più lenta per conoscersi, afferma Kell Rakowski, fondatore e CEO. Ispirato dagli annunci personali dei giornali della vecchia scuola e rivolto alle donne queer e trans, nonché agli utenti non binari e genderqueer, Lex incoraggia un fluido senso di connessione e coinvolgimento della comunità. Alla luce del clima, gli utenti stanno diventando ancora più creativi, scambiando letture di tarocchi, meditazioni guidate, ricette e pensando attivamente a come supportare la comunità, incluso un elenco circolante di ristoranti e attività di proprietà omosessuale da acquistare. E, naturalmente, stanno ancora cercando l'eccitazione sessuale.

Penso che molte più persone stiano facendo quel salto e scrivendo personali, dice Rakowski. Perché vogliono davvero trovare persone con cui parlare, condividere idee e giocare ai videogiochi o qualunque cosa sia. Rakowski afferma che gli utenti la inviano spesso in DM con le loro storie di collegamenti IRL e ha la sensazione che tali incontri si siano fermati. Sono molto cauti e protettivi l'uno verso l'altro, dice degli utenti dell'app, assicurandosi che mantengano la distanza fisica pur essendo sexy.

Fantastico di avere tutto questo tempo per conoscere qualcuno, ha detto un utente di Scruff di nome Corey, e che forse il sesso non sarà il denominatore comune dopo questo isolamento.

Su Scruff, è praticamente come al solito, afferma Eric Silverberg, co-fondatore e CEO. Poiché la crisi è rapidamente aumentata questo mese, il coinvolgimento sull'app globale di collegamento gay è rimasto stabile settimana dopo settimana, secondo Silverberg. Perry Street Software, proprietaria sia di Scruff che di Jack'd, un'app dedicata agli uomini di colore omosessuali, ha iniziato a distribuire avvisi sulla salute su entrambe le app riguardanti COVID-19 a partire dal 12 marzo, secondo Silverberg e Perry Street COO Todd Sowers. L'avviso elenca brevemente i consigli dell'Organizzazione mondiale della sanità, compreso il lavaggio delle mani e il non toccarsi il viso. Ma si limita a incoraggiare il distanziamento sociale generale, dicendo che gli utenti dovrebbero stare lontani da chiunque mostri sintomi. La società sta anche lavorando con un artista queer del colore per animare alcune linee guida del CDC in un modo che sia queer-positivo e divertente, ma anche senza prendere alla leggera la situazione, nei popup che appariranno su Jack'd, dice Sowers.

Ci assicureremo di poter fornire agli utenti tutte le informazioni di cui hanno bisogno per prendere decisioni sicure e intelligenti, afferma Silverberg. Si spera che lo prendano in considerazione prima di uscire e incontrarsi di persona.



Il messaggio di Grindr sembra essere andato un passo avanti. Un avviso appuntato sull'app rivale recita: L'isolamento fisico non deve significare isolamento sociale. Siamo orgogliosi che Grindr rimanga una piattaforma aperta per consentire alla nostra community di connettersi e prosperare in sicurezza. Un portavoce di Grindr ha risposto loro. via e-mail, 'Stiamo consigliando agli utenti di seguire le linee guida fornite dall'OMS e di partecipare al distanziamento sociale come raccomandato dalle autorità locali'. Un articolo collegato sulla sua piattaforma BLOOP che illustra Grindr Chat: Edizione Quarantena inizia, chi avrebbe potuto prevedere che il momento migliore per avere un cuore a cuore fosse durante l'autoisolamento imposto dal governo?

Sto cercando un collegamento coerente per le prossime settimane, ha scritto un utente che ha rifiutato di essere nominato, qualcuno che so che è anche lui in quarantena e disposto a collegarsi con una sola persona.

Una notte recente che scorreva sia Grindr che Scruff sembrava più o meno la stessa di sempre; alcuni ragazzi stavano ancora cercando di collegarsi, mentre altri evidentemente hanno abbracciato l'auto-quarantena nei nomi dei loro profili. Diversi ragazzi hanno detto che sembrava una divisione 50/50 su chi sperava di incontrarsi rispetto a quelli solo per navigare e chattare.

Sì, questo virus si diffonde facilmente, ma non c'è niente che tu possa fare. Dobbiamo tutti mangiare, ha scritto un utente di Grindr che ha rifiutato di essere nominato. Gli uomini gay hanno vissuto a lungo con la minaccia di contrarre l'HIV, quindi questo virus non mi spaventa, ha detto il 38enne. Quando non mi hanno impedito di identificarmi come giornalista, altri che stavano ancora cercando di incontrarsi di persona hanno espresso una certa esitazione. Non mi sento a mio agio ad incontrarmi, scrive Franco, 36 anni, ma se non si sente male certo.

Penso che sia strano che i gay si sentano così invincibili, ha scritto Marc, 26 anni. Considererei un coglione, a 6 piedi l'uno dall'altro. Guardando. Bordo. Ma è letteralmente così, ha detto, aggiungendo che la risposta alla sua idea era stata finora tiepida. I ragazzi dicono che non è una svolta per masturbarsi insieme. Vogliono scopare, disse. Un altro potenziale scenario che diversi utenti speravano di trovare era un partner esclusivo con cui uscire dalla tempesta, una sorta di fidanzato in quarantena. Sto cercando un collegamento coerente per le prossime settimane, ha scritto un utente che ha rifiutato di essere nominato, qualcuno che so che è anche lui in quarantena e disposto a collegarsi con una sola persona. Alcuni ragazzi sembravano nell'idea, ha detto; altri stavano ancora cercando senza vincoli il sesso di persona.

Ma i vincoli generano creatività e un numero crescente di utenti sembrava esplorare una gamma di possibilità, tra cui la chat video e l'ampliamento della propria area di ricerca. Perché non divertirti nel comfort e nella sicurezza del tuo letto? ha scritto Alex, 25. Non fraintendermi, stare a casa rinchiuso con il tuo coinquilino senza un grammo di cazzo vero è... difficile :) ha detto sopra Scruff. Ma essere in grado di intrufolarsi nella tua stanza per incontrare un bel ragazzo francese online è divertente.

C'era anche la sensazione che spingere la pausa sulla giostra del sesso occasionale potesse essere un'opportunità unica per investire l'energia sessuale in modi non comuni e forse più significativi. Ho trovato un senso di libertà sapendo che (si spera) la maggior parte dei ragazzi non ama 'in questo momento!' Il che apre più spazio per una conversazione, ha scritto Corey, 37 anni, su Scruff. Fantastico di avere tutto questo tempo per conoscere qualcuno, ha detto, e che forse il sesso non sarà il denominatore comune dopo questo isolamento.

Questo articolo è stato aggiornato con una dichiarazione di un portavoce di Grindr.