Come The Vixen ha esposto il razzismo della Drag Race di RuPaul

La drag queen più famosa del mondo non subisce spesso le sfide della sua corte. Ma quello di giovedì Gara di resistenza L'episodio della reunion della stagione 10 presentava una rara interazione: una regina che si oppone a RuPaul poco dopo una regina nera che si è scontrata con i suoi compagni di cast bianchi, La volpe , ha abbandonato lo spettacolo. Quando Asia ha sfidato Ru per aver permesso che accadesse, e quando Ru ha perso la calma per questo, quel momento ha rivelato fino a che punto lo show si è finora rifiutato di affrontare apertamente le dinamiche razziali sia tra le regine che nel fandom dello show, e come urgentemente deve farlo.



Dopo un riepilogo dei conflitti di The Vixen nello show, inclusi gli sparring match con Aquaria ed Eureka, RuPaul ha premuto The Vixen, chiedendole perché doveva reagire in quel modo alle provocazioni di Eureka. Tutti mi dicono come dovrei reagire ma nessuno le dice come comportarsi, disse The Vixen poco prima della sua uscita. In risposta, Asia O'Hara ha espresso il suo disagio per come era andata la situazione, dicendo che come drag queen ed esseri umani, avrebbero dovuto seguire The Vixen e impedirle di andarsene. Ne seguì un avanti e indietro tra Asia e Ru, in cui l'Asia pianse e Ru divenne insolitamente veemente. Ha detto ad Asia, guardami, maledizione, vengo dallo stesso posto in cui vive lei.

Forse non c'è un'illustrazione migliore delle filosofie di duello tra il modo di pensare della vecchia guardia di Ru e la nuova guardia che molte delle regine inclusive e inclini al genere nel suo show abbracciano. L'americano di Ru per la tua etica dei bootstrap, unita alla sua passività buddista per gli affari terreni, gli ha impedito di impegnarsi completamente con l'argomento di The Vixen, che includeva un'analisi vitale della razza. È un elemento identitario Ru probabilmente identificato come ego, come è solito fare.



Asia, d'altra parte, ha detto che anche se potrebbe non essere sempre d'accordo con ciò che dice The Vixen, è una persona che chiede aiuto. Anche se c'è una logica dietro l'approccio di RuPaul e Asia, Ru è colui che gestisce lo spettacolo, e la sua riluttanza a incontrare The Vixen e Asia anche a metà non è un segno promettente per coloro che sperano in un cambiamento a cascata su Gara di resistenza quando si tratta di come la serie gestisce la gara.



Ma se è una cosa che la stagione 10 ci ha mostrato, è che la razza è davvero un problema che è ormai passato il tempo da affrontare per lo show. Mentre il fandom si espande e prende Gara di resistenza ancora più lontano dalle sue radici, la strada diventa ancora più irta per le regine nere e le altre regine di colore. La stessa Asia ne è un esempio. Martedì, la regina dal cuore grande è andata su Twitter per raccontare una storia di quando aveva 11 anni, quando i suoi vicini hanno tentato di darle fuoco per essere appariscente. Ha poi detto che qualcuno aveva recentemente minacciato di darle fuoco di nuovo, solo che era qualcuno sui social media, ed era perché lei è nera. L'esperienza, ha detto, l'ha ritraumatizzata.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Sfortunatamente, questo tipo di comportamento non è una novità nel fandom di Drag Race, dove le regine nere spesso subiscono il peso del contraccolpo, in particolare se mandano a casa una regina bianca. Kennedy Davenport nella settima stagione è un esempio memorabile. Dopo aver mandato a casa Katya, la preferita dei fan in sincronia labiale, è stata oggetto di abusi razzisti. La stagione 10 ha portato alla ribalta la questione della razza in un modo senza precedenti, grazie alla presenza di The Vixen che l'ha affrontata frontalmente. Il problema è allo scoperto. Ma lo fa Gara di resistenza hai una soluzione?



Se lo fa, allora potrebbe semplicemente risiedere nel lanciare più regine nere disposte a parlare in onda, come ha fatto The Vixen. Sebbene abbia resistito al contraccolpo degli spettatori, ha anche ottenuto il sostegno, anche da altre regine con un ampio seguito, come legge Courtney , regine che possono sfruttare il loro privilegio per amplificare il messaggio. In un'intervista telefonica con loro., The Vixen ha detto che essere supportata da altre regine di spicco per essere vocale ha giocato un ruolo nel cambiare la percezione di alcuni fan di come funziona la razza nello show.

Quello che mi ha sorpreso di più è che ho avuto così tanto supporto dagli ex studenti di Drag Race. Penso che abbia parlato di molte delle loro esperienze, e sono stati i primi a uscire allo scoperto e difendermi e sono d'accordo con me, perché ha fatto prestare più attenzione ai fan, dice. Gli argomenti di razza mettono sempre le persone a disagio, anche se qualcuno crede di essere una brava persona a volte quando si trovano effettivamente ad affrontare problemi che è più probabile che respingano.

Ma parlare ha un prezzo e The Vixen osserva che c'è stata una cultura del silenzio attorno alla questione, perché avvicinarsi all'argomento potrebbe avere un impatto economico negativo sulle regine che lo fanno. C'è l'idea che se parli di queste cose, è meno probabile che tu venga prenotato, le persone non vorranno lavorare con te, perché hai menzionato il grande male, dice. Questo ha sicuramente tenuto in silenzio molte ragazze per così tanti anni.

Per quanto riguarda The Vixen, da allora si è tenuta occupata Gara di resistenza , portando il suo spettacolo di lunga durata e performance, Black Girl Magic, in viaggio. Nota che è orgogliosa di ciò che ha fatto in questa stagione e desidera solo che lo spettacolo abbia favorito il cambiamento che stava cercando di creare. Ma questo è il lavoro che deve essere fatto, dice. Indipendentemente dal fatto che le persone siano d'accordo con tutto ciò che ha detto o meno, in base al modo in cui lei e Asia sono state trattate dai fan, è chiaro che ha ragione su questo fronte.

Ma i contendenti neri nello show possono fare solo così tanto da soli. La palla è ora di nuovo nel campo di Ru e segue controversia mesi fa per i commenti sull'esclusione delle donne transgender dallo spettacolo, nonostante il furioso successo di Peppermint, sarebbe opportuno che si adattasse. Ci stiamo preparando per un finale ora in cui, le probabilità sono, un'altra regina bianca sarà incoronata, e questo sulla scia di una scomoda interazione con The Vixen e Asia.



Nessuno dubita dei risultati di RuPaul nel portare la resistenza al mainstream. La questione è se è troppo determinato nei suoi modi per apportare le modifiche necessarie per dare alle regine nere vocali nel suo show il supporto di cui hanno bisogno per aiutare a rimodellare un fandom che sta diventando sempre più tossico. Alla chiusura della riunione, RuPaul disse alle regine sedute davanti a lui, inclusa Asia, Voi siete le mie maestre. Spero che lo intenda.