L'atleta ibrido

L

Getty Images

Pensi di non poter fare sia sollevamento pesi che cardio? È ora di uscire dall'età della pietra

James Fell 30 giugno 2014 Condividi Tweet Flip 0 azioniPagina 1 di 2

Anche se il mio PR è 315, il mio banco massimo in questo momento è di circa 275, perché vecchio.



Forse dovrei modificarlo perché stupido. Mi sono strappato la spalla sinistra circa cinque anni fa in una gara di nuoto ubriaco, e da allora non è più stato lo stesso.



Comunque, oltre ad avere una panchina decente per un ragazzo che è 6'0 'e 170, posso anche correre una maratona abbastanza veloce, qualificandomi per Boston lo scorso anno con il tempo di 3:24:31. Poi sono crollato e ho vomitato, ma qualunque cosa.

Quando ho iniziato tutta questa faccenda del fitness 21 anni fa, era tutta una questione di sollevamento perché ero così povero nel motivarmi che potevo solo costringermi ad allenarmi nell'unica attività che mi piaceva davvero: il ferro. Ci sono voluti un decennio prima che fossi pronto ad accettare di essere rapidamente bipede.



Ma allora sembrava esserci meno odio verso i corridori di quanto ce ne sia ora. Non ricordo di aver sentito dire che la corsa faceva schifo o di aver sentito persone chiamate coniglietti cardio. I tempi sono cambiati. Ora c'è un sacco di odio nel campo di sollevamento per tutte le cose cardiovascolari, perché uccide gainz, brah. Anche esperto di nutrizione Alan Aragon , quando ha scoperto che correvo a Boston, mi ha preso in giro dicendo: Sei un corridore? Accidenti, pensavo di conoscerti.

Il principale controllo della realtà, tuttavia, è che a molti atleti non piace alcun tipo di cardio, quindi invece di dire semplicemente che non voglio, inventano scuse e scrivono articoli di fantascienza con titoli come Cardio Kills o asserisci che l'attività cardio ti fa ingrassare.

Ho rispetto per l'uomo che dice, non voglio correre e non cerca di demonizzare l'attività con cazzate pseudoscientifiche.



Per me, il sollevamento e il cardio non sono mai sembrati una scelta o / o. Possono essere complementari, creando entrambi adattamenti positivi in ​​fisiologia e psicologia. Amo entrambe le estremità dello spettro e divido il mio tempo tra cardio e pesi in base a ciò che ho voglia di fare.

E sebbene possa esserci qualche interferenza tra di loro, probabilmente è minore di quanto pensi. Ai livelli d'élite, i maratoneti non vogliono essere presi di mira e i powerlifter non vogliono rischiare di perdere forza, ma tu sei d'élite? Quali sono i tuoi obiettivi? Fino a che punto si può andare come atleta ibrido?

Per rispondere a quest'ultima domanda, ho parlato con Alex Viada di Completa prestazione umana , un allenatore di 34 anni di atleti ibridi a Durham, molti dei quali sono nell'esercito, perché queste persone hanno bisogno sia di forza che di resistenza per fare il loro lavoro.

Quando ha iniziato a correre, Alex pesava 242 come powerlifter. Ho corso 5K su una scommessa e ho capito che c'era un buco nel mio atletismo. Ero eccezionalmente fuori forma. Potevo eseguire lo stacco da 740 ma sono stato battuto da ragazzini di 13 anni nella 5K, ed è stata un'esperienza umiliante.

Viada mi ha detto che ci sono un gran numero di powerlifter che pensano che l'allenamento aerobico limiti il ​​potenziale ed è una perdita di tempo. Non riesco a capire perché essere in grado di muoverti rapidamente su lunghe distanze sarebbe una brutta cosa, ha detto.



Ma ha commesso degli errori nel diventare un atleta ibrido, adottando l'approccio meathead alla gestione degli infortuni. Ho avuto ogni infortunio durante la corsa e dopo tre maratone il mio tempo non migliorava e stavo zoppicando. Anche i miei sollevamenti erano stagnanti, quindi ho deciso di adottare un approccio più scientifico. Ciò ha comportato la scomposizione in componenti dell'allenamento della forza rispetto all'allenamento aerobico. Mi sono reso conto che non posso correre ogni giorno o correre lunghe distanze ogni giorno e non posso sollevare pesi ogni giorno. È importante capire il recupero del tuo corpo.

E una volta che ha capito le cose, Alex è diventato un ottimo esempio di come puoi essere bravo sia nella forza che nella resistenza. I suoi PR di sollevamento grezzi (senza attrezzatura) sono: squat: 705, stacco: 715, panca: 465.

È piuttosto pesante. Inoltre, ha fatto due triathlon Ironman, e mentre il primo è andato orribilmente, nel secondo ha finito in meno di 13 ore, che è un buon tempo. Ha anche corso un 5K in 17:12 (molto veloce) e, capito, può correre un miglio in un incredibile 4:28.

Sembra piuttosto muscoloso anche con la maglietta.

Certo, Alex sente molto parlare di essere un maniaco della genetica, ma indica i suoi clienti militari che sono entrambi straordinariamente forti e hanno un'incredibile resistenza. Queste persone sono là fuori, ha detto.

Pagina successiva