Il calciatore professionista scozzese Zander Murray si dichiara gay

“Grazie a chi prima di me ha avuto il coraggio”.  Zander Murray, calciatore scozzese professionista, si dichiara gay Craig Brown - Gruppo SNS tramite Getty Images

Il calciatore professionista Zander Murray, attaccante dei Gala Fairydean Rovers nella Lowland League scozzese, si è dichiarato gay, il primo giocatore scozzese di livello senior a farlo.



In un'intervista del 16 settembre per il sito web del suo club, Murray ha affermato di essere stato nell'armadio per molti anni, temendo che le reazioni e il potenziale contraccolpo che emerge pubblicamente potrebbero suscitare. Ma dopo un viaggio a un evento Pride quest'anno, Murray ha ricordato: 'Ho pensato a me stesso 'cosa sto facendo? Questo sta rovinando la mia vita.'

'Quindi in quel momento ho pensato che bastasse abbastanza', ha continuato Murray. “Ho messo un post sui miei social media dicendo alla gente che ero gay. Non avevo bisogno di far sedere i ragazzi nello spogliatoio e dirglielo”.



Dopo l'annuncio, Murray ha finalmente creato un account Twitter per celebrare l'occasione.



“Grazie a quelli prima di me, che hanno avuto il coraggio”, ha scritto. 'Voglio continuare il buon lavoro e qui a lungo termine.'

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina da.

Murray si è aperto ulteriormente un'intervista Mercoledì con il Regno Unito Sky Sport , spiegando il costo mentale di rimanere chiuso per tutto il tempo come atleta d'élite.



'Vivi nella paura 24 ore su 24, 7 giorni su 7, non posso spiegarlo. Stai nascondendo il tuo telefono nel caso ricevi messaggi dagli amici, ricontrolla costantemente, se hai una serata fuori in squadra, sei cauto con ciò che stai dicendo,” disse Murray.

Sebbene Murray abbia iniziato ad 'fare coming out' con amici e familiari ad aprile, ha detto che 'era terrorizzato dal fatto che i miei compagni di squadra, colleghi, avversari, persone sui social media non l'avrebbero presa bene'. Per fortuna, ha detto: '[e] tutti in quello spogliatoio mi trattano esattamente allo stesso modo'.

Tuttavia, non è una vana preoccupazione da parte di Murray. Justin Fashanu , il primo giocatore britannico di alto livello a dichiararsi gay nel 1990, è stato incessantemente perseguitato dalla stampa e dai suoi compagni giocatori dal giorno in cui si è dichiarato fino alla sua morte per suicidio nel 1998. Ma quei giorni di aperta omofobia nel calcio sembrano essere volge al termine, anche se lentamente. L'anno scorso, Josh Cavallo è diventato il primo giocatore gay australiano ad uscire e sempre più giocatori LGTBQ+ nei campionati di tutto il mondo si stanno facendo avanti per essere modelli visibili nel loro sport.

'Le generazioni più giovani hanno queste persone a cui guardare e dicono, 'Ok, ci sono uomini gay fiorenti in questo mondo', penso che sia importante perché non l'ho mai avuto crescendo e questo è probabilmente una parte del motivo per cui mi ci è voluto così tanto tempo, ' ha detto Murray Sky Sport.



'Puoi vivere la tua vita piena e non aver paura di nulla', ha aggiunto. 'Se posso svolgere un piccolo ruolo nelle generazioni più giovani e nella vita dei giocatori attuali per ispirarli e non fare quello che ho fatto, allora è una delle mie ambizioni di vita completa'.