La gelosia è salutare in una relazione? Ecco cosa dice un esperto

Una donna seduta accanto a un uomo e lui

GettyImages



Come capire se essere geloso non è salutare per la tua relazione

Rebecca Strong 9 aprile 2019 Condividi Tweet Flip 0 azioni

È un po 'più o meno così: noti che al suo ex è piaciuto uno dei suoi Instagram e la tua mente inizia a correre con i sospetti. O forse pensi che stia guardando un ragazzo dall'altra parte del bar e ti senti subito minacciato. Le sue costanti menzioni del suo collega di lavoro potrebbero persino portarti a scorrere la loro conversazione di testo per rassicurarti che non sta succedendo nulla tra loro.

Indipendentemente dal fattore scatenante, quando la gelosia inizia a far crescere la sua brutta testa - e ragazzo, a volte è brutta - non puoi fare a meno di chiederti se le tue reazioni sono normali. Non è salutare provare un po 'di gelosia in una relazione? Dopotutto, si potrebbe dire che la gelosia mostra quanto apprezzi il tuo partner perché temi di perderlo. Allo stesso tempo, tuttavia, la gelosia può indicare insicurezze profonde e problemi di fiducia, entrambi i quali possono essere dannosi per una relazione.



RELAZIONATO: Bandiere rosse nelle relazioni



Secondo Dr. Joshua Klapow , uno psicologo clinico e ospite di Lo spettacolo Kurre e Klapow , la gelosia può essere salutare, ma solo in una forma particolare in quantità molto piccole. Ecco come capire se la tua gelosia è di tipo distruttivo (e cosa fare al riguardo).

Da dove viene la gelosia?

Per distinguere tra gelosia sana e malsana, è importante prima capire la fonte di questo sentimento.

La gelosia di solito è una percezione che ti manca ciò che qualcun altro ha, è o fa, spiega Klapow. È una scarsità percepita più il desiderio di avere ciò che osservi.



Continua, notando come la gelosia a volte derivi da una convinzione interna che sei in qualche modo inadeguato, sia a causa della tua intelligenza, lavoro, reddito, aspetto fisico, una combinazione di questi fattori o un altro fattore del tutto.

Quando sperimentiamo la gelosia, essenzialmente stiamo dicendo che non siamo contenti di noi stessi, dice. Sentimenti di insicurezza e angoscia interna su chi sei può portarti in uno stato in cui sei ad alto rischio di sentirti geloso in un dato momento.

Ricordiamoci che la gelosia non è un concetto nuovo. Molti sociologi e psicologi, infatti, l'hanno fatto considerava la gelosia una necessità evolutiva evolutiva . Si ritiene che gli uomini delle caverne abbiano sperimentato la gelosia come un strategia di conservazione del compagno . Lo stesso si potrebbe dire anche oggi. In una relazione, provi spesso la gelosia come risposta alla minaccia di perdere la persona con cui stai. Ad esempio, quando noti che la tua ragazza è stata avvicinata da un ragazzo attraente a una festa, potrebbe farti venire l'istinto di intervenire. Perché? In fondo, c'è la paura che possa portarla via. Di nuovo, questo è spesso legato all'insicurezza. Se non hai percepito quel ragazzo come una minaccia, potresti non aver sentito quel bisogno primordiale di marciare e far conoscere la tua presenza.

La gelosia è salutare in una relazione?

Ecco la buona notizia: Klapow dice che la gelosia può essere salutare, ma alla fine dipende dalla natura di essa.

Una piccolissima dose di gelosia può far sì che ogni partner si impegni a dare il meglio come individui, spiega. Quindi, se qualcuno sperimenta la gelosia perché il suo partner è in una forma fisica migliore, un lavoro di maggior successo, ecc., Allora quella gelosia potrebbe incoraggiare l'altro partner a lottare per l'auto-miglioramento.

Tuttavia, Klapow avverte che esiste una linea sottile tra un po 'di gelosia produttiva e il tipo dannoso. La gelosia è molto instabile e può facilmente creare conflitti e competizione in una relazione tra partner e, infine, portare a sentimenti di risentimento, aggiunge. E se la gelosia è correlata a un'altra persona, può portare a una diminuzione della fiducia nella relazione.

Come puoi sapere se la tua gelosia è malsana?

Il modo più semplice per determinare se la tua gelosia è diventata malsana, secondo Klapow, è valutare il grado in cui consuma i tuoi pensieri e le tue azioni.

Se ti trovi spesso sospettoso del tuo partner (senza una vera ragione, come una precedente indiscrezione), salti a conclusioni negative quando non ti invia messaggi o ti richiama subito, o sei tentato di ficcare il naso nel suo telefono, e-mail, ecc. (o recitando direttamente), sono tutti potenziali segni di gelosia malsana.

La gelosia dovrebbe sembrare al massimo una piccola fitta di disagio, dice. Non dovrebbe dominare la tua esistenza. Se lo fa, puoi aspettarti problemi nella relazione.

Cosa puoi fare contro la gelosia malsana?

Una volta che ti sei reso conto che la tua gelosia è malsana, hai il potere di impedirle di creare scompiglio nella tua relazione. È particolarmente cruciale riconoscere quei sentimenti prima di agire di conseguenza.

Molto spesso, l'esperienza della gelosia può creare emozioni che ci spingono a percepire e interpretare male la situazione, spiega Klapow. Possiamo esagerare le nostre percezioni e qualunque cosa di cui siamo gelosi.

La prossima volta che ti senti geloso, fai conoscere i tuoi sentimenti al tuo partner. Quando parli di ciò di cui sei geloso, Klapow sottolinea quanto sia imperativo farlo in modo non conflittuale. Se il tuo partner si sente attaccato o come se lo stessi accusando di qualcosa, è probabile che si metta sulla difensiva e, a quel punto, la conversazione potrebbe intensificarsi, piuttosto che essere calma, razionale e produttiva.

Potresti scoprire che la tua gelosia ha alimentato la sua stessa realtà e ha creato una situazione che ti sembra molto reale, ma non è necessariamente accurata, aggiunge Klapow. Parlare con il tuo partner della gelosia può dargli l'opportunità di chiarire eventuali malintesi e o aiutarti a capire più chiaramente cosa sta effettivamente succedendo o aiutarlo a capire come le loro azioni stanno avendo un impatto su di te.

RELAZIONATO: Bandiere rosse per gli uomini

Parlarne può sembrare vulnerabile o strano all'inizio, ma avere la possibilità di discuterne con calma prima che la tua mente inizi a saltare alle peggiori conclusioni possibili è la chiave. Più riconosci la tua gelosia, meglio sarai in grado di tenere a freno quelle paure prima che abbiano la meglio su di te. Una volta che hai espresso la tua gelosia, tu e il tuo partner potete determinare come aiutarvi a vicenda nel ridurre al minimo quei sentimenti negativi. Ad esempio, se ti dà fastidio che sia rimasta fuori fino a tardi a bere con uno dei suoi amici maschi, è qualcosa che dovrebbe sapere prima che inneschi la tua gelosia a spirale. Se ti senti geloso dei commenti sui suoi recenti post sui social media, portarlo a lei le dà la possibilità di rassicurarti prima che inizi a credere a quelle supposizioni alimentate dall'ansia.

In fondo, la gelosia è un'emozione complessa e universale. Tuttavia, se consideri che la gelosia di solito deriva dal sentirti minacciato, la domanda diventa: cosa ti impedisce di sentirti sicuro nella tua relazione? È il comportamento del tuo partner o sono i tuoi sentimenti personali di inadeguatezza o difficoltà a fidarsi degli altri?

Una piccola quantità di gelosia fugace di tanto in tanto è del tutto normale e comprensibile: non importa quanto tu sia freddo, è probabile che tu provi quelle fitte in alcune occasioni. Ma quando la gelosia inizia a guidare il tuo comportamento e le tue azioni come partner, è tempo di iniziare a tagliare quei pensieri tossici alla fonte.

Potresti anche scavare:

  • Persone a cui non dovresti chiedere ad un appuntamento
  • Incontri errori ragazzi fanno
  • Errori comuni negli appuntamenti online