Janelle Monáe: Vivere ad alta voce

Quando Janelle Monáe si è dichiarata queer in a Rolling Stone storia di copertina lo scorso aprile, la rivelazione fatto notizia Intorno al mondo. Essendo una delle artiste multi-sillabe più prolifiche di una generazione, la sua dichiarazione ha avuto un peso immenso, sia per se stessa che per le donne nere queer e le persone LGBTQ+ di tutto il mondo. L'annuncio è stato seguito dall'uscita del suo lavoro più brillante e vulnerabile fino ad oggi: Computer sporco , un album che era al centro dell'abbraccio della libertà che si trova nell'autoesplorazione e nella scoperta. Inni audaci e sfacciatamente fluidi come Pynk, Screwed e Make Me Feel hanno ulteriormente consolidato Monáe come leader per i figli di puttana senza culo (come si definiva deliziosamente quando è uscita) ovunque, uno che sfida i binari e le norme sociali allo stesso modo con grazia e forza .



In continua evoluzione sonora ed estetica, oggi Monáe sta entrando in una nuova era della sua carriera di genere. La costante, tuttavia, è il suo lavoro, che rimane centrato su advocacy, agency e empowerment, indipendentemente dalla forma che assume. Con riverenza per la responsabilità di artista e attivista, Monáe usa ogni piattaforma che costruisce per amplificare il discorso intersezionale su razza, genere e sessualità in modi nuovi. Agisce in un modo che fa sì che tutti se ne accorgano.

L'ascesa di Monáe come sostenitrice della comunità LGBTQ+ ha seguito il suo viaggio verso l'illuminazione personale e il raggiungimento dei propri scopi. È arrivato con una comprensione del paradosso della visibilità e una resa dei conti con le paure e le sfide che le persone queer, in particolare le persone queer di colore, affrontano quando vivono in modo autentico. Al centro della scena per parlare ed esibirsi contro l'oppressione aggressiva, la voce e la visione di Monáe per l'umanità aiutano a definire cosa significa promuovere l'emancipazione per tutti.



Questo è solo un frammento del motivo per cui abbiamo scelto Monáe come protagonista loro. Storia di copertina del debutto di Janelle Monáe: Living Out Loud. Sarebbe giusto che un figlio di puttana senza culo ne intervistasse un altro per l'occasione, motivo per cui abbiamo reclutato Lizzo, una forza musicale inimitabile a sé stante e un'infallibile alleata LGBTQ+, per parlare con Monáe di seguito. Entrambe le donne sono famose per i successi che ti fanno ballare mentre cerchi qualcosa di più profondo, ed entrambe condividono l'impegno di elevare le comunità emarginate, difendere l'amore di sé e la cura di sé, sovvertire le aspettative sociali e dire le loro verità attraverso il loro lavoro. Nella conversazione ad ampio raggio di seguito, toccano quel terreno comune e altro ancora, parlando del terrificante e liberatorio processo di sfidare i preconcetti del mondo su di te, cosa significa veramente vivere liberamente nel nostro mondo oggi e amare e vivere ad alta voce .

Questa immagine può contenere Janelle Mone Abbigliamento manica Abbigliamento manica lunga Persona umana Donna e donna



Abito Ioannes, guanti e stivali. Orecchini Khiry, $ 550

Giustino francese

Lizzo: Prima di tutto grida alla libertà, va bene? Perché quando hai iniziato a parlare di fluidità sessuale in Rolling Stone , mi hai fatto sentire come se potessi fare quello che voglio fare e sentire come voglio sentirmi. Questa è libertà.



Penso che ci sia così tanta libertà con la sessualità nel mondo in questo momento. E tu sei una parte enorme di quell'onda. Mi parli di quel viaggio?

Janelle Monáe: È stato un viaggio. Per me, sessualità e identità e fluidità sessuale è un viaggio. Non è una destinazione. Ho scoperto così tanto di me stesso nel corso degli anni, evolvendomi, crescendo e trascorrendo del tempo con me stesso e i miei cari. Questa è la cosa eccitante: scoprire sempre cose nuove su chi sei. Ed è quello che amo della vita. Ci porta in viaggi ai quali nemmeno noi stessi a volte siamo preparati. Ti adatti semplicemente a dove ti trovi e a come ti sei evoluto come persona dal pensiero libero.

Assolutamente. L'altro giorno stavo parlando di questo, di come la fluidità possa significare così tante cose. Non è solo quello che ti piace in quel momento. Ho visto la fluidità cambiare con l'età. Ho visto persone tra i quaranta ei cinquant'anni manifestare la propria identità sessuale. Eppure c'è così tanta pressione sui giovani per scegliere un'identità, quando sei un adolescente e i tuoi ormoni stanno saltando fuori - è come, 'Scegli un'identità, scegli un orientamento sessuale'. È come, 'Come? Quando mi piace tutto a volte, e non mi piace niente a volte.

Hai qualche parola per coloro che stanno lottando con la loro sessualità o facendo coming out? A qualsiasi età, ma soprattutto per i giovani.

L

Giustino francese



Non permettere a te stesso di sentire alcuna pressione diversa da quella che eserciti su di te. E penso che ci sia così tanto potere nel non etichettarti. Detto questo, c'è anche potere nel dire 'Questo è il modo in cui mi identifico e avere una comunità con le persone con cui ti identifichi. Tutti sono in un viaggio alla scoperta di sé stessi e quelli di noi che potrebbero non capire i viaggi degli altri dovrebbero essere più empatici, tolleranti e solidali.

Una cosa importante per me è solo essere paziente con me stesso e non permettermi di prendere decisioni basate sulla paura o sulla paura che le persone non mi capiscano. Ed è difficile. Attraversi esperienze in cui ti senti spaventato e finisci per essere depresso, o avere ansia e non prenderti cura di te. Ma quella paura non dovrebbe intralciare il modo in cui ami o chi ami.

Essere giovane, queer e nero in America significa che puoi essere frainteso. Puoi essere odiato. Significa anche che puoi essere celebrato e amato. E penso che ci sia molto in gioco quando vivi ad alta voce in quel modo.

Destra. E quando sei sotto gli occhi del pubblico, c'è un altro livello con la tua identità sessuale: una pressione aggiunta o un altro tipo di paura. Il coming out è un'esperienza così personale e liberatoria. Non sono affari di nessuno. Ma soprattutto quando qualcuno famoso fa coming out - e anche se i suoi amici o la sua famiglia sanno già chi stanno attaccando e leccando - è come se, quando tutti lo sanno ed è nel tuo cuore, sta davvero venendo fuori?

Ti senti come Computer sporco stava uscendo un pubblico? O come hai visto quella dichiarazione che hai fatto?

Beh, uno, ogni volta che faccio musica, inizio da dove sono onestamente e cosa ho da dire onestamente. Lavoro verso l'interno e poi mi concentro verso l'esterno, su come può avere un impatto sulle persone ed essere d'aiuto agli altri. Ma parte da me.

Conoscevo il titolo di questo album da prima L'ArciAndroide, quindi sono stato seduto con esso per un po' di tempo. C'erano solo conversazioni che dovevo avere con me stesso e la mia famiglia sulla mia sessualità e sull'impatto che avrebbe avuto parlarne onestamente e sinceramente attraverso la mia arte. Sono cresciuto nel Midwest; l'hai fatto anche tu. Hai passato del tempo a Minneapolis. Ho passato del tempo in Kansas. Sono cresciuto lì, in un paesino molto piccolo, e sono andato in una chiesa battista; essere qualcosa di diverso dall'eterosessuale è un peccato in quella comunità e, crescendo, mi è sempre stato detto che sarei andato all'inferno se lo fossi stato. C'era una parte di me che doveva fare i conti con ciò che significava.

Dopo che ho avuto quelle conversazioni con me stesso e ho visto un terapeuta, dovevo essere in grado di parlare di cosa significasse identificarsi come bisessuale. Che cosa significa? In che modo scoprire questo avrebbe avuto un impatto sulla relazione in cui ero in quel momento? Come ne parlo con la mia famiglia? Come faccio a tornare nella mia chiesa? La conclusione è che dovevo avere conversazioni con me stesso e le persone che mi amano e si prendono cura di me, e rendersi conto che potrebbero non capire cosa significa per me essere una persona che si identifica come queer in questo mondo. Aggiungo anche che non volevo nemmeno farne una dichiarazione. Sapevo che essendo sincero attraverso la mia arte, le persone avrebbero avuto domande e dovevo trovare un modo per parlarne. E parlando con me stesso, ho capito che era più grande di me. Ci sono milioni di altre persone che cercano una comunità. E l'ho appena imparato. Mi sono appoggiato all'idea che se la mia chiesa non mi accetta, creerò la mia chiesa.

Questa immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Volto Persona umana Janelle Mone Occhiali da sole Accessori Accessorio e custodia

Giustino francese

Hallelujah. Come ti senti riguardo allo stato di accettazione degli omosessuali nel 2019?

Come mi sento al riguardo? Voglio dire, essere giovane, omosessuale e nero in America significa che puoi essere frainteso. Puoi essere odiato. Significa anche che puoi essere celebrato e amato. E penso che ci sia molto in gioco quando vivi ad alta voce in quel modo. Una cosa che ho capito ancora di più è che quando cammini nella tua verità, puoi ispirare e incoraggiare le persone a camminare nella loro”. Non so se hai avuto l'opportunità di vedere, ma ho visto questo episodio di Occhio strano l'altro giorno, e c'era questa donna, Jess . Una ragazza del Kansas che mi ha davvero commosso. E penso che abbia toccato molte persone. È stato un episodio speciale perché potevo relazionarmi con lei: sapevo cosa significava essere così giovane e vivere nella Bible Belt. E voleva così tanto essere questa donna forte, nera e omosessuale, e ha detto che avevo influenzato tutto, dal modo in cui era vestita al modo in cui era vista. Mi sono appena detto: 'Amico, il fatto che il mio album abbia raggiunto un'altra giovane donna di colore come lei, e l'abbia aiutata nella sua vita, mi fa sentire come se stessi camminando nel mio scopo ed è davvero quello che sono dovrebbe fare.' E non posso arrendermi.

Penso che le persone stiano cercando quella convalida. Quando cercano di parlare con i loro genitori e i loro genitori non vedono quella rappresentazione nel mondo reale e le persone vengono accettate in quel modo — è estraneo a loro, e penso che essendo l'esempio, lo rendiamo un po' più facile per i bambini essere in grado di parlarne con i loro cari.

L

Giacca e pantaloni Peter Do, $ 1.150- $ 2190. Orecchini Khiry, $ 550

Giustino francese

Bene, ascolta, sorella. La gente era illuminata per sapere che eri stronzo da morire. È stato eccitante. [ride]

[ride] Ero terrorizzato.

Eri spaventato? Cosa pensavi sarebbe successo?

Pensavo che la gente avrebbe detto: 'Oh, lo sta facendo come trovata pubblicitaria'. Pensavo che non sarei stato in grado di tornare a casa e partecipare a tutti i barbecue. avevo l'ansia. E molto era semplicemente falso. Era la mia paura di ciò che la gente avrebbe detto. E sono grato di non aver permesso a quella paura di ostacolare la mia libertà.

L'industria dello spettacolo non ha recuperato terreno. Stiamo facendo alcune ondate, ma possiamo fare di meglio. E ancora, si tratta di normalizzare e raccontare più storie, e invitare più persone LGBTQIA+ nella conversazione sul front-end e darci un posto a tavola all'inizio. Perché non possiamo permetterci di vedere le cose in modo binario. Non è così che funziona il mondo.

Questa è la paura di far parte di qualsiasi gruppo emarginato. Quella paura - di essere neri e omosessuali e una donna e giovane - quella paura della cancellazione è davvero reale. Ed essere un personaggio pubblico, farsi avanti con la tua identità e permettere alle persone di essere incoraggiate e ispirate da quello - in passato, le donne come te erano cancellate.

Parlo sempre di suor Rosetta Tharpe. Era nera, omosessuale e grossa, e ha inventato il rock and roll . E lei dov'è? Dove sono i suoi monumenti? E dando l'esempio, puoi aiutarci a cambiarlo e contrastare quel tipo di cancellazione.

Ci sono donne e artisti queer neri che vuoi gridare? Sento che dobbiamo portare i fiori a queste donne.

Sì! Amo Lena Waithe. Averla rappresentata dal lato cinematografico e come produttrice, scrittrice, e il fatto che stia prosperando e abbia così tanto successo, è incoraggiante. Lorena Hansberry. Ganci a campana. Meshell Ndegeocello. Chi altro? Spero solo che possiamo arrivare a un punto in cui le donne di colore che non si identificano come strettamente eterosessuali siano normalizzate.

L

Giustino francese

Sì. E rendendolo anche più intersezionale, e includendo le donne trans in quella narrazione. Amo Janet Mock. Sono ossessionato da lei.

Si, anch'io! È una donna incredibile. E io amo MJ Rodriguez. Amo Indiana Moore. Amo Laverne Cox. Quelle donne sono fantastiche e, ogni singolo giorno, normalizzano cosa significa essere una donna trans, dicono la loro verità e camminano in essa.

Amen. Si tratta di rappresentare. Voglio solo distribuire fiori e ricevere fiori, è tutto ciò che voglio fare. Penso che la rappresentazione sia così importante. Voglio vedere le drag queen agli Oscar. Voglio vedere una drag queen ospitare gli Oscar. Può succedere?

Ascolta, se fosse sotto il mio controllo, mi assicurerei che accada. Penso che l'industria dell'intrattenimento non abbia recuperato terreno. Stiamo facendo alcune ondate, ma possiamo fare di meglio. E ancora, si tratta di normalizzare e raccontare più storie, e invitare più persone LGBTQIA+ nella conversazione sul front-end e darci un posto a tavola all'inizio. Perché non possiamo permetterci di vedere le cose in modo binario. Non è così che funziona il mondo.

Questa immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Umano Femmina Persona Janelle Mone Manica Donna e Gonna

Aisling Camps in alto, $ 345. Gonna Versace, $ 1.000. Orecchini Alighieri, $ 430. Orecchini Alighieri indossati sui capezzoli, $ 275.

Giustino francese

No! È uno spettro e tutti devono realizzarlo e rispettarlo. Rispetta lo spettro!

Lavori anche con Time's Up e penso che sia davvero importante. Dobbiamo proteggere i diritti delle donne. Che lavoro stai facendo per aiutare le persone LGBTQ a prendere piede nell'industria cinematografica e nei media? E in che modo Time's Up ha aiutato ad aprire alcune porte?

Sono onorata di far parte di Time's Up e di supportare le donne. E questo include tutte le donne. Come donna di colore, tuttavia, questo è ciò che so ed è l'obiettivo attraverso il quale guardo le cose. Che si tratti del dietro le quinte, della produzione e dell'ingegnerizzazione, della scrittura o dell'essere davanti alla telecamera, c'è ancora molto lavoro da fare.

Ho anche fondato la mia organizzazione, Fem the Future, che è un'organizzazione di base che offre opportunità attraverso l'intrattenimento e le arti, attraverso tutoraggio e istruzione, per coloro che si identificano come donne. Attraverso il nostro lavoro, cerchiamo di evidenziare e responsabilizzare le donne dietro il microfono, dietro la telecamera, il palco, lo schermo, la sala del consiglio. Ovunque. E ho fondato Fem the Future perché stavo cercando di collaborare con più donne dal lato dell'ingegneria, della produzione e della scrittura di canzoni, ed è stato così difficile trovare donne in questi ruoli. Era frustrante. E ho capito perché. Ho detto: 'Oh, va bene. Dobbiamo fare più rumore.' E così ho deciso di fare qualcosa al riguardo.

Con Computer sporco, Ho fatto una dichiarazione più grande a me stesso – che non pubblicherò un album se non posso essere tutto me stesso. Prenderai l'oscurità, prenderai il fatto che amo la fantascienza. Prenderai il fatto che sono un bastardo figlio di puttana libero. Prenderai tutto e perché è quello che otterrai.

È stupefacente. Penso che le donne vengano gradualmente eliminate dalle industrie creative dal club dei ragazzi tra virgolette e virgolette molto presto. È più che dare loro il lavoro: è dare loro l'allenamento, farli sentire abbastanza a loro agio da commettere errori, appoggiarsi a qualcosa e avere un club femminile. Così possono ottenere tutta l'esperienza di cui hanno bisogno per essere al top del gioco.

Lascia che ti dica. Non è che non siamo lì, semplicemente non ci viene data l'opportunità. Possiamo competere ad alto livello. È quello che hai detto, si tratta di noi che ci battiamo l'uno per l'altro. E riguarda anche gli uomini, che nell'esperienza del potere cercano attivamente più donne. Come artisti, abbiamo l'opportunità di avere questa piattaforma e brillare di luce. E questa è la benedizione.

Sì. Voglio seguire te come artista e la musica che hai creato e portato nel mondo. Le persone che ti conoscono sanno che hai il controllo della storia di Janelle Monáe, della tua saga e di come si svolge la saga. Puoi guidarmi attraverso l'arco del tuo personaggio da L'ArciAndroide fino in fondo Computer sporco, e tutte le cose che hai imparato su te stesso attraverso la tua musica?

È un'ottima domanda. Mi piace pensare di sapere tutto ciò che un progetto farà e lo sarò quando ci entrerò — entrerò e scriverò questa canzone, e significherà questo. Ma sai come lo so io, una volta che pubblichi qualcosa e ti siedi con esso, scopri nuove cose a cui non stavi nemmeno prestando attenzione. Le persone verranno da te e diranno: 'Questo è ciò che questo significa per me.' E tu pensi, 'Wow, non avevo idea che fosse quello che stavo dicendo e che ti saresti sentito così dopo averlo sentito.' Il bello dell'arte è che si rivela nel tempo, anche agli artisti che la creano.

Penso di avere visioni forti; Ho sempre visioni forti. Con ArchAndroid , sapevo cosa volevo che fosse il contenuto e ho usato gli strumenti che sapevo come usare in quel momento per crearlo. Nei miei progetti, sfido sempre me stesso a crescere e ad imparare la mia voce e ad andare oltre ciò che posso fare comodamente. Così ho iniziato a progettare me stesso di più, il che significava che dovevo passare più tempo con me. Ho prodotto anche io. E io sono uno scrittore e un narratore. Quindi, mentre cresco e acquisisco informazioni e cresco a questo ritmo esponenziale, faccio del mio meglio per creare musica e album che lo supportino, che mi permettano di essere completamente me stesso.

Con Computer sporco, Ho fatto una dichiarazione più grande a me stesso – che non pubblicherò un album se non posso essere tutto me stesso. Prenderai l'oscurità, prenderai il fatto che amo la fantascienza. Prenderai il fatto che sono un bastardo figlio di puttana libero. Prenderai tutto e perché è quello che otterrai.

L

Giustino francese

Sì. Prendere o lasciare. Fare musica: è terapeutico per te lavorare attraverso tutto questo?

Bene sì. È difficile. Ci vuole disciplina per finire un album, per sedersi davvero e dire: 'Okay, devo presentarmi'. Devi presentarti mentalmente. Non puoi semplicemente presentarti quando ogni giorno è bello e hai la candela e i fiori perfetti lì e c'è un buon odore. Devi lavorarci sopra. Anche quando non avevo voglia di scrivere, scrivevo, perché era importante mettermi alla prova, allungare i muscoli e finire.

Non mi sentivo come se avessi tutto il tempo del mondo per scrivere Computer sporco . Quando pensi allo stato di questo paese, quando pensi a chi è in carica, quando pensi ad avere un vicepresidente che crede nella terapia di conversione, e pensi a come 77 per cento degli adolescenti LGBTQ intervistati nel 2018 ha riferito di essersi sentito depresso o giù di morale nell'ultima settimana: non pensavo che questo album potesse aspettare.

Ho letto dal Trevor Project che il suicidio è il seconda causa di morte tra i giovani dai 10 ai 24 anni. E che i giovani LGB contemplino il suicidio almeno tre volte il tasso di un giovane eterosessuale. Quando pensi ai nostri fratelli e sorelle trans, alle nostre sorelle trans uccise, e quando guardi solo lo stato del mondo, e quando sto lavorando a un album come Computer sporco che è incentrato su gruppi edificanti emarginati e su coloro che si sentono isolati ed emarginati dalla nostra società, questo album non vedeva l'ora. Dovevo concentrarmi davvero.

E inoltre non volevo filtrarmi. Volevo dirlo come mi sono sentito. Se ero sconvolto, se mi sentivo sessualmente liberato, se mi sentivo spaventato e vulnerabile, qualunque fosse il sentimento che provavo, mettevo tutto sul tavolo. Una volta finito, è così che ho misurato il successo. È così che ho misurato se sarei stato orgoglioso di questo lavoro - mi sono fatto vivo? Mi sono presentato?

Oh. Quando parli del mondo in questo modo, e metti tutti quei fatti devastanti ... Non sono nemmeno fatti. È quello che sta succedendo alle persone reali.

Può far sentire la cura di sé come un lusso, quando le persone sono oppresse in modo così aggressivo, non solo nei loro quartieri, ma in tutto il paese, dalla nostra amministrazione. E poiché i miei messaggi sono la cura di sé, poiché i miei messaggi sono l'amore per se stessi, mi viene voglia di riappropriarsi del termine cura di sé in qualcosa che potrebbe salvarti la vita. È un'idea che sta diventando trendy in questo momento, ma è molto di più. È come, come faccio a prendermi cura di me stesso in questo mondo che non è progettato per prendersi cura di me?

Artisti come noi, che hanno un messaggio nella nostra musica e si connettono con le persone a quel livello, hanno la responsabilità di ridurre la cura di sé stessi in una soffice giornata alle terme e aiutare le persone nella nostra comunità a capire quanto sia importante. Come hai trovato la cura di te stesso mentre parlavi della tua sessualità con i tuoi amici e familiari nella tua comunità, e anche mentre facevi Computer sporco ? E come possiamo riutilizzarlo e aiutare i più giovani a capire che quel termine è più di una semplice tendenza?

Penso che uno dei doni più grandi che mi sono stati dati in quanto la mia terapia sia la musica, sia l'arte. È un regalo che sinceramente vorrei che tutti potessero avere e ricevere. E penso che la salute mentale sia un problema in tutte le comunità, ma in particolare i tassi di suicidio, come ho detto prima, nelle comunità LGBTQIA+ e nere. La mia comunità non è stata spinta a passare il controllo da un terapeuta. È stato, spendi il tuo assegno su alcune nuove polo e alcune Jordan. Non stavamo prendendo i nostri soldi crescendo da adolescenti e andando in terapia. E penso che molti di noi potrebbero trarne vantaggio. Ma so che non molte persone possono permetterselo. E quello che spero è che possiamo mettere più soldi nel sistema di salute mentale di tutto il mondo per i giovani.

amo il Progetto Trevor . Adoro un posto a New York chiamato Il centro . Ci sono molti posti che offrono aiuto e terapia a coloro che sono stati cacciati dalle loro case. Ma penso a quello che sono stato in grado di fare attraverso gli album L'ArciAndroide o La signora elettrica o Computer sporco è essere in grado di parlare di dove mi trovo in quel momento, e rilasciarlo e parlarlo ad alta voce. E questo mi ha aiutato immensamente.

E inoltre, penso che sia importante per noi essere particolari anche riguardo alle persone con cui usciamo. Adoro il fatto di poter essere quello che sono a Wondaland con persone che sono invitanti e pazienti con me mentre cammino attraverso il mio processo. E penso che siano i nostri amici e i nostri cari con cui parliamo e comunichiamo ogni giorno che possono aumentare il rilascio della pressione - la pressione e il peso che sentiamo mentre cerchiamo di navigare e camminare attraverso la vita, e abbracciare il cose che ci rendono unici.

Sai cosa ho notato? Più ho iniziato ad amarmi e più ho iniziato a prendermi cura di me stesso, le persone intorno a me sono cambiate e sono diventate più favorevoli a questo. Le persone che erano tossiche e non erano favorevoli a una natura egocentrica sono state semplicemente seguite da Dio, dall'universo, dalla mia energia che le respingeva. E vorrei che non dovesse essere così, vorrei che fosse il contrario. Vorrei che le persone intorno a noi potessero aiutarci a trovare la cura di noi stessi e l'amore per noi stessi. Ma purtroppo non è il mondo che ci è stato dato.

Dobbiamo creare i nostri mondi. E penso che il tutoraggio sia così importante. Come stavi dicendo, la terapia è costosa. Ma il tutoraggio può essere gratuito. Ed è qualcosa con cui possiamo iniziare. Soprattutto nelle comunità a basso reddito, la comunità nera. Ma per ora, abbiamo solo te. [ride] Abbiamo la musica. Le persone stanno cercando di Computer sporco e artisti come te come mentori, mentori a distanza. E penso che sia davvero speciale che tu mantenga quel posto nel cuore delle persone e che stia raggiungendo una cultura. Puoi guardare Occhio strano e vedere la tua influenza. Sono così felice di respirare la tua stessa aria.

Oh per favore. Sono felice di respirare la stessa aria di voi. Sei anche un figlio di puttana libero per me nel modo in cui ti avvicini a come ti esibisci, come ami te stesso pubblicamente, come abbracci il tuo corpo. E sei semplicemente meravigliosa. Sul palco, fuori dal palco, il fatto che suoni uno strumento, il fatto che scrivi, il fatto che hai delle idee come donna di colore, stai ridefinendo cosa significa essere giovane, nera, selvaggia e libera in questo nazione. E tu sei una persona a cui guardo attivamente ogni volta che ho voglia di indovinare se dovrei correre dei rischi o meno. Perché vedo i rischi che stai correndo e l'amore e l'apprezzamento che mostri per te stesso mi fa propendere ulteriormente per amare e rispettare me stesso, essere paziente con me stesso e non permettermi di vivere secondo gli standard di nessuno.

Noi siamo lo standard. Grazie, sorella. E tu sai cosa? Continua a fare rock nel mondo libero, continua a mostrare loro di cosa si tratta. In ogni settore.

Lo farò. Anche tu. Facciamolo assieme. Collaborazione. Torna indietro così possiamo andare avanti. Non vedo l'ora che arrivi il tuo album. È tempo. Devi intaccare la cultura e il pianeta. Giustamente così.

Andiamo. Andiamo!

Fotografo: Justin French

Stilista: Solange Franklin

Hair Stylist: Nikki Nelms

Truccatrice: Jessica Smalles

Scenografo: Kate Stein

Manicure: Anjaneth Aguirre

Video: Julia Pitch

Ottieni il meglio da ciò che è queer. Iscriviti alla nostra newsletter settimanale qui.