Kristen Stewart, Aubrey Plaza e Dan Levy reciteranno nella stagione più felice di New Rom-Com

La stagione più felice , la prossima commedia romantica con protagonista Kristen Stewart e diretto da Clea DuVall ( L'intervento ), ho appena ottenuto un sacco di gayer. Si nota l'unione di Stewart nel film icona della sete lesbica MacKenzie Davis ( Blade Runner 2049 ), insieme ad Aubrey Plaza ( Parchi e Divertimento ), Dan Levy ( L'insenatura di Schitt ) e Allison Brie ( Dormire con altre persone ), Varietà segnalato oggi.



L'uscita è prevista per il 20 novembre La stagione più felice racconta la storia della coppia Abby (Stewart) e Harper (Davis) mentre si avvicinano al matrimonio. Ambientato alla festa annuale delle vacanze della famiglia Harper, il film vede Abby sul punto di fare una proposta alla sua ragazza, solo per scoprire che... sussulto - non ha ancora fatto coming out con la sua famiglia conservatrice. Il dramma, possiamo essere certi, seguirà sicuramente.

La stagione più felice Non è affatto la prima volta che le costar Kristen Stewart e MacKenzie Davis interpretano personaggi nel mezzo di complesse storie d'amore queer. Dalla sua fumante interpretazione come assistente dell'anziana attrice Maria Enders (Juliette Binoche) in Olivier Assayas' Nubi di Sils Maria , al suo ruolo probabilmente più esplicitamente queer fino ad oggi Lizzie , Stewart ha imbavagliato il pubblico con lei new-shane sorridi da anni. Mackenzie Davis, a suo merito, non è nessuno nemmeno quando si tratta di rappresentare autenticamente i personaggi LGBTQ+ sullo schermo. Mentre l'attore canadese è stato bravissimo Terminator: Destino Oscuro , era il suo ritratto di Yorkie in San Junipero (il solo Specchio nero il titolo dell'episodio che qualcuno ricorda mai) che ha catturato il cuore degli spettatori queer di tutto il mondo.



A garantire ulteriore autenticità al progetto è la scrittrice e regista Clea Duvall, l'attrice e regista apertamente lesbica che potresti ricordare dalle sue esibizioni in Argo , Vep e Il racconto dell'ancella .



Tuttavia, nonostante tutto lo strano potere delle stelle a cui è attribuita La stagione più felice , il film riflette il fatto che le narrazioni tradizionali di Hollywood, anche quelle queer, potrebbero essere più diverse. Finora, quasi tutti i membri del cast principale del film da annunciare sono bianchi, cisgender e magri. Come ha scoperto GLAAD nel suo 2019 Indice di responsabilità dello studio report, che ha analizzato la rappresentazione LGBTQ+ nelle principali uscite cinematografiche in studio, i progressi fatti nel rappresentare le persone queer sullo schermo non si sono tradotti allo stesso modo in persone trans o persone queer di colore. In effetti, gli spettatori trans non potevano contare sui principali studi americani per un singolo personaggio trans nel 2018 (o nel 2017, del resto). Nello stesso anno, c'era una disparità del 15% tra la rappresentazione di persone queer di colore e personaggi queer bianchi nei film prodotti dai principali studi.