María Pero No Santa: Sono cresciuta come latina cattolica. Come posso sapere se una ragazza mi sta schiacciando?

Non riesci a capire se una ragazza è presa da te? Troppo spaventato per chiedere? María affronta la Latinidad cattolica e lo schiacciamento queer nell'articolo di questa settimana.
  L'immagine può contenere una persona umana, collana, gioielli, accessori, accessorio, e Ariela Barer Diana Amaya

Benvenuto a Maria ma non Babbo Natale, una colonna in cui io, María Saldana, risponderò alle tue disordinate domande sulla vita. Cuéntame amores, cosa hai in mente? Cosa c'è nel tuo cuore? Potrei solo avere una risposta più disordinata per te.



Invia le tue domande su sesso, appuntamenti e identità omosessuali a Maria ma non Babbo Natale qui .

Ciao Maria!



Sei stato il mio obiettivo per un po', ti amo! Ok, quindi sono ossessionato da questa ragazza in questo momento. Siamo entrambe latine ma sta dando segnali contrastanti e non so abbastanza di lei per sapere se ha un partner. Ho anche molta paura che le donne mi piacciano, probabilmente a causa della mia madre cattolica latina, ma anche le donne sembrano avere più cervello degli uomini lol.



Come parlo alle donne e come faccio a sapere se le piaccio o no? A volte mi scrive 'ehi' e io risponderò, poi lei non risponderà. Sono così confuso.

Seriamente sto bene,

latina4latina



Ciao Latina4Latina,

Posso capire perché sei confuso! Mentre leggevo la tua lettera, il mio cuore batteva forte mentre pensavo alla prima ragazza che ho baciato. Poi, il mio stomaco si è trasformato in un nodo mentre ricordavo di essermi reso conto che mi piacevano le persone diverse dagli uomini cis e di dover sedermi con ciò che significava per me. Me? queer?

Come qualcuno che è cresciuto intorno e all'interno della comunità di Latinx, lo chiedo perché ho paura di affrontare il tuo desiderio strano. Sfortunatamente, molti membri della nostra comunità, come tutte le comunità, sperimentano il crepacuore e il dolore della famiglia e dei propri cari che non accettano chi siamo. Ciò è aggravato dal fatto che questo sembra così contrario a ciò che molte delle nostre famiglie Latinx ci insegnano: che dobbiamo essere leali alla nostra famiglia e che l'amore è incondizionato. È terribile affrontare il rifiuto quando, in base alla mia esperienza, le persone Latinx hanno alcune delle manifestazioni più tangibili di stranezza radicate nelle nostre tradizioni, dalle famiglie che si riuniscono per ascoltare lo sgargiante Walter Mercado consegnare i nostri oroscopi, alla fluidità della mascolinità incarnata nella moda latina, all'importanza della famiglia scelta (tías che in realtà non sono le tue tías).

Più mi siedo con la tua domanda, più mi rendo conto che forse ci sono diversi tipi di paura che ti colpiscono. La paura di come gli altri (come tua madre cattolica latina) reagiranno quando ti piacciono le donne, la paura di come voi stanno reagendo al piacere delle donne e alla paura di come la tua ragazza potrebbe reagire al fatto che tu le piaccia.



Quelli sono tutti validi. Ma quando abbiamo le percezioni degli altri al di sopra delle nostre teste, può essere difficile discernere come ci sentiamo effettivamente riguardo alle cose. In quei momenti, spesso finiamo per negare ciò che i nostri cuori vogliono veramente. Personalmente, voglio sapere che ho cercato tutte le cose che il mio cuore desiderava, anche se fa paura e finisce per essere un po' disordinato. E lo voglio per te. Quindi, se ci sono cose che ti aiutano a sentirti più radicato nella tua verità di amare le donne, ti incoraggio a farle. Per me le parole di affermazione erano un balsamo. Mi sussurravo allo specchio ogni mattina e ogni sera prima di andare a letto: “María, sei queer. Va bene. Ti amo.' Forse puoi iniziare da lì.

Quindi, una volta che hai affrontato quella paura personale e familiare, cosa ti impedisce di chiedere a questa ragazza tutte le cose che vuoi sapere? Hai un partner? Sei omosessuale? TI PIACCIO? Scenario peggiore: lei non ricambia i tuoi sentimenti e tu vai avanti.

Ora che l'abbiamo affrontato, sulla tua domanda principale: come parli con le ragazze?



Questo è il mio classico punto di riferimento per parlare con le donne: 'Ciao, sono María, come ti chiami?' Ta-da! Pero sul serio, non ho un modo specifico in cui parlo alle donne rispetto a come parlo a chiunque altro. Ognuno è diverso. Ma per darti un'altra prospettiva, ho telefonato a un'amica bisessuale e latina e mi ha dato alcuni consigli da trasmettere:

1. Complimenta la loro aura/energia piuttosto che andare direttamente per qualcosa di fisico.

2. Se ti senti nervoso, fai una serie di domande che vuoi porre che ti aiuteranno a conoscerle meglio.

3. Respira. L'hai capito.

E infine, come fai a sapere se le piaci di nuovo?

Qualcosa che ho imparato nel corso degli anni è che in genere lo farai sapere quando qualcuno è preso da te. Lo chiariranno con le loro parole e azioni. Non ti diranno solo cose dolci, faranno quelle cose dolci. Se non ti mandano messaggi, comunicheranno perché c'è stato un periodo di silenzio.

Ma ahimè, stiamo tutti operando con diversi livelli di consapevolezza. E solo perché qualcuno non sta facendo quelle cose non significa necessariamente che anche loro non come te. Anche quando sei diretto, la ragazza che ti piace potrebbe fraintenderti o non essere in grado di perseguire qualcosa con te. Ehi, forse anche lei ha delle paure da affrontare.

Sfortunatamente, ciò significa che il modo più sicuro per sapere è sempre chiedere. Anche se non si rivela adatta a te, sarai almeno un po' più vicino a sapere chi è allineato con te. E fidati di me, ci saranno così tante donne/donne là fuori che sono adatte a te! E saranno bellissimi. E intelligente. E divertente. E avere gli occhi marroni più belli e una risata che ti fa ridere. E tutto ciò che vorrai fare è ascoltare Shakira o Sade della vecchia scuola quando ci pensi.

Abbracci,

Maria ma non Babbo Natale

PS Grazie per l'affetto, mi ha fatto arrossire! Lo sto ricevendo e te lo restituisco.