Outsider Suburban Dreams di Sam Buck

Il nuovo EP dell'artista country Fuori controllo fonde la nostalgia con l'innovazione.
  Sam Buck sta allargando i confini della musica country Matt Grubb, per gentile concessione di Sam Buck

Sam Buck ama la periferia. Il tempo lungo artista di campagna può trasformare i parcheggi in poesia e i centri commerciali in santuari, con testi ambientati in un mondo in cui il 'quartettore lavora al supermercato', come mi dice su Zoom durante un viaggio di famiglia.



Sebbene non sia esattamente la periferia, Buck attualmente chiama la casa di Topanga Canyon, una città boscosa sulle montagne di Santa Monica, fuori Los Angeles. Un'enclave di artisti con una ricca eredità musicale, Topanga fornisce molta ispirazione, ma è la casa rustica di Buck, costruita sul lato di un burrone, che lo tiene in punta di piedi. Nell'ultimo anno, ha subito un'evacuazione a macchia d'olio, smottamenti e lucertole nel suo letto.

'Le persone su Instagram diranno, 'Dov'è questo posto magico?' E io sono tipo, 'Tesoro, dimmi che è magico dopo aver vissuto in questa cabina senza bagno per due anni'', dice, tra una risata .



La situazione di vita selvaggia di Buck è opportunamente liminale, date le transizioni che sta vivendo nella sua vita e carriera. Tra la pandemia e la fine di una relazione durata 13 anni con il suo partner romantico e compagno di band, l'ultima uscita di Buck, l'EP giustamente chiamato Fuori controllo è pieno di sentimenti di sconvolgimento e crescita, abbinati a malinconica nostalgia.



Caduto il 29 luglio Fuori controllo è un capolavoro country pop succinto e urgente, che fonde l'intrinseco twanginess del genere con la sontuosa dissonanza shoegaze. Oltre sei tracce, l'uscita presenta uno stile di produzione croccante e rozzo ad arte che ricorda le canzoni di Lindsey Buckinham su Fleetwood Mac's Zanna , che Buck chiama scherzosamente un 'filtro Shania Twain'. I suoi testi lamentosi potrebbero rischiare di sembrare sdolcinati, ma giustapposti alla sua voce fredda e sicura, i risultati sono una struggente perfezione.

Sebbene Buck non sia cresciuto intorno alla musica country - è cresciuto nella periferia del Massachusetts in quella che chiama una 'comunità adiacente a Lilith Fair' circondato da donne che facevano ceramiche nello studio di sua madre - la sua conoscenza del genere è enciclopedica. Ha scoperto il genere tramite una 'amica lesbica cool, retrò, butch' che lo ha presentato a Gretchen Wilson e Miranda Lambert , accendendo un'ossessione per tutta la vita. Il suo vorace appetito per tutto ciò che è country conferisce alla musica di Buck una sincera autenticità e la sua prospettiva da outsider sta ampliando le definizioni di ciò che il genere può essere, spingendolo in luoghi inesplorati.

Prima di intraprendere un tour con amico e collaboratore Rostam , con cui Buck ha parlato Loro dalla sua città natale di Newburyport, nel Massachusetts, sull'essere le Azealia Banks of country, la mascolinità come cosplay e i ragazzi che indossano Abercrombie & Fitch.

Contenuto



Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina da.

Puoi parlarmi della registrazione del nuovo EP?

La mia intenzione era che questo fosse il mio album di quarantena. La mia idea originale era che fosse solo un progetto orientato al completamento di qualcosa, perché è davvero difficile per me finire le cose, ma poi ci ho letteralmente lavorato per due anni e mezzo. L'ho iniziato nel mio appartamento a Echo Park quando vivevo ancora con il mio allora partner, Sam, e poi mi sono trasferito in questa baita a Topanga dove ho vissuto negli ultimi due anni e l'ho finito lì.

Volevo onorare le mie radici indie e renderlo crudo e croccante. Scherzo e dico che sono il ' Campane da slitta di paese”. Le chitarre sono state registrate direttamente negli altoparlanti del mio computer e cose del genere. Volevo che l'EP fosse guidato dal mio intuito.

Hai avuto qualche riferimento mentre scrivevi queste canzoni?



Musicalmente, volevo davvero fare un country che suonasse My Bloody Valentine o qualcosa del genere. Mi sentivo come se ci fosse un modo in cui le persone mescolano country e hip-hop, e sento che il country è un genere molto più flessibile di quanto la gente gli attribuisca il merito. Dal punto di vista dei testi, alcune delle canzoni erano in riferimento a questa relazione di tredici anni che stava cambiando. Io e Sam suoniamo ancora insieme, parteciperà a questo tour con me ad agosto, ed è tutto l'album. È Fleetwood Mac-ish. Penso che sia potente in un buon modo per giocare con il tuo ex... un po'.

In che modo è utile per te esibirti con il tuo ex?

Suonare insieme è curativo perché abbiamo una buona dinamica sul palco. È divertente e potente suonare canzoni con il tuo ex ed essere in grado di guardare attraverso ed essere proprio come 'Ti sto consegnando questa battuta direttamente'. E penso che funzioni per entrambi in questo momento. Lo scopriremo mentre procediamo.

Le tue canzoni hanno una sensazione di desiderio, nostalgia, rimpianto e il tempo che scivola via. Sei d'accordo?

Questo EP ripercorreva i miei 20 anni, che sono fondamentalmente come un periodo completamente inutile. L'immaginario nella mia musica risiede in periferia. Mi sono sempre sentito come se stessi facendo una versione suburbana del paese. Sono cresciuto a Newburyport, nel Massachusetts, e l'America è densa. Molte delle mie canzoni risiedono in questa periferia in cui si guida in stato di ebbrezza, dove è come se il quarterback lavorasse al supermercato. Questo è il tipo di universo in cui risiedono e poi la mia storia si trova sopra.

In che modo la tua identità queer si intreccia con questo universo di campagna suburbana?

Il paese è orientato alla nostalgia. Anche le persone all'inizio del paese si travestevano da personaggi più rurali, perché c'era sempre questo ritorno al passato. Oriento la mia musica intorno alla nostalgia di com'era quando ero più giovane. Ragazzi che indossano Abercrombie & Fitch o qualsiasi altra cosa che mi ha chiamato un frocio dal finestrino dell'auto: è lì che risiede l'universo delle canzoni. Dico sempre che sono meno cowboy di strass e più parcheggio Walmart. Mi piace giocare con la mascolinità come costume.

Matt Grubb, per gentile concessione di Sam Buck

In primo luogo, cosa ha suscitato il tuo interesse per il paese?

Essendo del Massachusetts, sono cresciuto nel punto zero della cultura 'tutto tranne che rap e country'. Mi sento come se fossimo cresciuti con un paese che ha questo stigma e mi ci è voluto davvero molto tempo per espandere le mie conoscenze oltre Johnny Cash. Ma ho avuto un'amica lesbica davvero cool, retrò, butch al liceo, Lily Marotta, che ora ospita il podcast Club del libro delle celebrità , che mi ha mostrato che il paese era fantastico. Mi ha mostrato 'Redneck Woman' di Gretchen Wilson e quella è stata la prima canzone country-pop che ha risuonato con me. È stata la prima volta in cui ho sentito che mi era permesso amare la musica country. Lily mi ha anche mostrato Miranda Lambert che è la mia prima, ultima e tutto. Morirei per lei. Era la mia droga di passaggio.

Puoi parlare del paese moderno e di come interagisce con il tuo processo creativo?

La portata è così grande in un modo così divertente. È un genere elastico così flessibile. Tutto quello che faccio è fondamentalmente solo con un MPC, un Juno 60, la mia chitarra acustica e un tamburello. È una tavolozza molto limitata. Stavo ascoltando Shania Twain. Ero tipo 'Oh, proverò a fare esattamente questo e dovrei essere in grado di farlo con gli strumenti a mia disposizione'. E si scopre che non è così facile.

Ero curioso di sapere come la gente l'avrebbe ascoltata, se anche solo l'avrebbe sentita come paese. Quattro anni fa, ho suonato a Houston, Dallas e Austin, ed ero nervoso perché pensavo che le persone avrebbero messo in dubbio l'autenticità della mia musica. L'autenticità è una parte importante della musica country in generale, nel bene e nel male. Ma l'hanno capito ed è stato così affermativo rendersi conto che le persone che sono cresciute con la musica country sono entusiaste quando il genere si espande oltre la sua portata attuale.

Da persona queer che fa musica country da un po' di tempo, come ti senti riguardo ai musicisti queer che entrano nel mainstream country?

Quando ho pubblicato la mia prima musica, volevo che la gente mi considerasse il gay Sam Hunt o qualcosa del genere. Mi chiedo dove sarei finito se non fossi stato gay. Ho guardato miei amici come Mykki Blanco e Le1f. Sono usciti e sono stati messi in scatole come rapper gay. Penso che sia una benedizione e una maledizione. È un modo per il mainstream di tenerti contenuto. Tuttavia, non ho grandi ambizioni mainstream. Per me, ciò che era importante nell'intero progetto era essere onesto. Voglio solo assicurarmi che tutto ciò che faccio abbia l'integrità al suo interno. E per me, questo è parlare in modo schietto di sessualità, ragazzi e cose del genere.

Mi chiedo come reagirà il mainstream a lungo termine agli artisti country LGBTQ che salgono su un palcoscenico più ampio. Ci sarà spazio per noi o se spetta a noi fare spazio? Penso che altri artisti di alto profilo stiano facendo più lavoro per normalizzare una presenza LGBTQ nella musica country in generale. Sono felice di essere solo me stesso e di trovare il mio posto nel mondo attraverso questi progetti creativi che spero mi sosterranno.

Ovviamente sarei entusiasta se la mia musica si prestasse a una maggiore accettazione nel mainstream. Tuttavia, dico sempre; e i miei amici si lamentano così tanto quando dico questo: 'Sono l'Azealia Banks del paese'. Non sarò mai in grado di dire esattamente quello che sto pensando.

Questa conversazione è stata modificata e condensata.