Oltre 1.000 mamme chiedono al Congresso di proteggere i bambini LGBTQ+ approvando la legge sull'uguaglianza

Sebbene la festa della mamma possa essere tesa per molte persone LGBTQ+, oltre 1.000 mamme hanno commemorato la festa quest'anno parlando a favore dell'uguaglianza.



In una lettera aperta, le madri di tutto il paese sollecitano il Congresso ad approvare l'Equality Act al fine di garantire la piena protezione in tutti gli ambiti della vita per gli americani queer e transgender. La legge fondamentale rappresenterebbe un passo fondamentale per garantire che l'America sia all'altezza dei nostri valori fondamentali di uguaglianza e libertà per tutti, secondo la lettera.

Come madri, vi chiediamo di approvare l'Equality Act per livellare il campo di gioco per tutti, garantendo che ai bambini LGBTQ vengano estese le stesse protezioni federali contro la discriminazione di cui altri americani hanno goduto per decenni, afferma la lettera.



Le mamme non si tirano indietro quando si tratta di proteggere i nostri figli, continua.



L'Equality Act aggiornerebbe il Civil Rights Act del 1964 per includere le protezioni sulla base dell'orientamento sessuale e dell'identità di genere in aree come l'alloggio, l'istruzione e gli alloggi pubblici. Anche se il conto è passato alla Camera a febbraio , la legislazione resta fermo al Senato . Presidente Joe Biden promesso di approvare la legge sull'uguaglianza entro i primi 100 giorni in carica. In un discorso prima di una sessione congiunta del Congresso il 28 aprile, Biden ha invitato i legislatori per inviare il conto alla sua scrivania.

Sebbene quasi la metà degli stati degli Stati Uniti abbia una qualche forma di protezione inclusiva in tutto lo stato sui libri contabili che include persone queer e trans, 29 stati non hanno tali protezioni , che secondo i firmatari della lettera sottolinea ulteriormente la necessità di un'azione federale. Negli stati che vanno dall'Ohio e dalla Carolina del Nord al Texas e alla Georgia, osservano che alle persone LGBTQ+ può essere legalmente rifiutato l'alloggio o sfrattate dalle loro case, espulse da un'attività aperta al pubblico, negata l'assistenza sanitaria o i servizi governativi semplicemente a causa di chi sono.

La lettera aggiunge che l'Equality Act estenderebbe le tutele a milioni di persone a rischio di discriminazione, non solo alle persone LGBTQ+. Ad esempio, la definizione di alloggi pubblici ai sensi del Civil Rights Act del 1964 riguarda esclusivamente aree come hotel, ristoranti e cinema, secondo il propressive think tank Centro per il progresso americano . L'Equality Act, al contrario, fornisce protezione in qualsiasi struttura che fornisce un bene, un servizio o un programma, compreso il trasporto pubblico.



Mentre i repubblicani del Senato hanno trattenuto l'Equality Act per paura che queste tutele priverebbero la libertà religiosa, oltre il 70% degli americani sostiene le leggi sulla non discriminazione LGBTQ+. Questo supporto, come scrive la coalizione delle mamme, include 400 grandi aziende statunitensi; leader della fede e dei diritti civili; importanti organizzazioni statali e nazionali; e comunità in ogni angolo del Paese.

Gli americani condividono il valore fondamentale che ogni persona merita di essere trattata allo stesso modo secondo la legge, afferma la lettera. Ecco perché l'Equality Act è una questione unificante per la nostra nazione.

L'appello è stato organizzato da una campagna chiamata Libertà e opportunità per tutti, che rappresenta una litania delle principali organizzazioni per i diritti civili LGBTQ+. Questi includono la campagna per i diritti umani (HRC), Lambda Legal, National Center for Lesbian Rights (NCLR), National Center for Trans Equality (NCTE), PFLAG National, Transgender Legal Defense and Education Fund (TLDEF) e The Trevor Project.

In tempo per il rilascio della lettera, HRC ha pubblicato diverse note dei genitori che hanno firmato la dichiarazione, parlando ai giovani LGBTQ+ bisognosi di supporto e protezione. Yma Johnson, membro del Parents for Transgender Equality Council di HRC, ha detto ai giovani trans attaccati dalle legislature statali nel 2021 che sono oltremodo amati.

Ogni giorno lotterò per i tuoi diritti e non smetterò mai di lottare per te, dice Johnson. Grazie per esserti mostrato come il tuo vero io.



Lizette Trujillo, la madre di una giovane trans in Arizona, ha aggiunto che ha riconosciuto che lottare per il diritto della gioventù trans di essere tutta se stessa potrebbe non essere sempre facile, ma niente lo è mai.

Ricordati di amare prima te stesso, di essere forte e [sappi] che non sei solo, scrive Trujillo, che fa anche parte del Parents for Transgender Equality Council. Questa mamma continuerà a spingere per un domani migliore, più eguale insieme a te! Tieni la testa alta e continua a brillare!

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

La pressione per approvare l'Equality Act arriva durante un anno in cui sono state approvate più leggi anti-LGBTQ+ rispetto a qualsiasi anno precedente nella storia. La metà delle 17 leggi varate nel 2021 prende di mira specificamente i giovani LGBTQ+, in particolare i giovani trans. Oltre a questi attacchi legislativi in ​​tutto il paese, il 2021 ha visto anche livelli epidemici di violenza contro la comunità trans, in particolare le donne trans nere.

Il futuro dell'Equality Act è, forse ora più che mai, una questione di vita o di morte.