Superare l'ansia da prestazione

Superare l

AskMen / Getty Images



Ecco come superare l'ansia da prestazione

Pagina 1 di 4 Uno dei maggiori ostacoli sessuali ed emotivi per gli uomini oggi è l'ansia da prestazione. Coloro che lo combattono regolarmente sanno quanto possa essere paralizzante e debilitante preoccuparsene. Il problema è nel termine stesso: 'ansia da prestazione'.

Ci siamo socializzati per pensare al sesso come a un atto, a una performance, con un ruolo previsto a cui dovremmo conformarci. Forse la nostra ansia per il sesso deriva dalle aspettative imposte alla mascolinità nella nostra cultura, dal guardare il porno, dalle nostre rappresentazioni di come gli uomini agiscono nei media, dalle paure o dalle insicurezze che alimentano questo bisogno di esibirsi. Potrebbe essere a causa del nostro desiderio di partner o di convalida tra pari che pensiamo di aver bisogno di eccellere in qualcosa che ogni uomo dovrebbe essere uno stallone a fare.



Quante volte hai pensato alle tue prestazioni sessuali? Quanto tempo sei durato, quanto sei stato buono o cattivo a letto, cosa pensava il tuo partner del sesso, un'esperienza sessuale passata che non è andata come previsto? Per molti ragazzi, queste domande riempiono le nostre menti e spesso rimangono con noi. Cominciamo ad aggiungere pressione e peso sulle nostre spalle che portiamo in camera da letto. Perché ci preoccupiamo dei risultati rispetto al goderci il viaggio?

Gli uomini in genere vedono il sesso come orientato all'obiettivo, guidato dalle prestazioni, incentrato sull'orgasmo e focalizzato sull'erezione. Quanto è poco sexy quella frase? Immagina come sarebbe il sesso se provenissimo da un luogo di piacere, intimità, condivisione del godimento sessuale, nessun giudizio?Gli uomini si preparano all'ansia da prestazione creando aspettative che spesso sono troppo difficili da raggiungere, aspettative che non contano nemmeno.Non solo queste aspettative sono difficili da soddisfare, ma funzionano contro la natura stessa di ciò che è il sesso: il piacere di cui godono due persone. Se vedi il sesso come un compito o un lavoro, potresti perdere le cose importanti al di là del fisico e del comportamento.

Secondo Laumann et al. nel 1999, circa il 30% degli uomini ne soffriva eiaculazione precoce (PE), circa il 15% ha una mancanza di interesse per il sesso e circa l'8% degli uomini sperimenta l'eiaculazione ritardata (DE) e non può raggiungere l'orgasmo durante il sesso. Questi numeri rappresentano preoccupazioni cliniche. La maggior parte degli uomini non ha problemi sessuali diagnosticati clinicamente, ma avrà attacchi occasionali con problemi di EP, DE o libido per tutta la vita.

Nel 2003, Kubin et al. ha scoperto che circa un terzo degli uomini ha sperimentato qualche tipo di disfunzione erettile (DE) almeno una volta all'anno. Hanno anche scoperto che lo stress psicologico era in cima alla lista per gli uomini come predittore di ED. Sappiamo anche che più gli uomini invecchiano, più alti sono i tassi di DE. Gli studi hanno rilevato che all'età di 50 anni, quasi il 60% degli uomini soffre di DE e all'età di 70 anni oltre l'80% l'ha sperimentato.

1997, Elliot e Brantley chiesero ai maschi del college se avessero mai simulato un orgasmo. Il 17% dei ragazzi etero e il 27% dei ragazzi gay e bisessuali hanno risposto di sì. Perché un ragazzo dovrebbe fingere un orgasmo? Alcuni motivi potrebbero essere evitare di deludere o ferire i sentimenti dei partner, le difficoltà di comunicazione, di farla finita con il sesso o perché l'ansia da prestazione è così intensa che l'orgasmo o l'eiaculazione non è probabile.

Perché parlo di problemi sessuali maschili in un articolo sull'ansia da prestazione? Indipendentemente dal fatto che le preoccupazioni sessuali vengano prima o come risultato dell'ansia da prestazione, la parte importante da riconoscere è che spesso vanno di pari passo. Affrontiamo la realtà: le preoccupazioni sessuali e l'ansia da prestazione sono comuni e accadrà a tutti i ragazzi a vari livelli. Dobbiamo accettarlo come parte della sessualità maschile senza lasciare che questo ci entri sotto la pelle. Dobbiamo capire che è la natura umana. Dobbiamo iniziare a parlarne. Rendere segreti i problemi sessuali e l'ansia da prestazione, o interiorizzarli e reprimerli, non fa che peggiorare i problemi. Fino a quando non vinci la paura di affrontare la tua lotta onestamente, puoi fare così tanto per superare la tua ansia.Pagina successiva