Pat Henschel, co-protagonista di A Secret Love, condivide la sua esperienza nella realizzazione del film

Questo post contiene spoiler per Un amore segreto.



Il 29 aprile 2020, il mondo ha incontrato Pat Henschel e Terry Donahue, la coppia la cui partnership di oltre 70 anni è oggetto di Un amore segreto , un nuovo documentario prodotto da Ryan Murphy da Netflix che è diventato a critico colpo e sensazione online. Amanti dalla fine degli anni '40, Pat e Terry hanno tenuto nascosta la vera natura della loro relazione alla loro famiglia di sangue per oltre 60 anni. Non è stato fino a quando la coppia si stava avvicinando ai 90 anni che avrebbero iniziato a condividere le storie abbaglianti di baci di tempesta di sabbia, feste clandestine e romanticismo duraturo che riempiono il documentario.

Diretto da Chris Bolan, pronipote di Pat e Terry, Un amore segreto descrive la relazione della coppia dall'inizio, con una nota scritta a mano trasmessa su una pista di pattinaggio, attraverso decenni della loro vita condivisa utilizzando una raffica di immagini d'archivio, home video e interviste. Lungi dall'essere un semplice viaggio nella memoria, il film riprende Pat e Terry in un momento cruciale: decidere, con l'aiuto di Diana Bolan, la nipote di Terry, se scambiare la loro vecchia casa a Chicago con una struttura di residenza assistita.



Come racconta il regista loro., sapeva dalla notte d'estate del 2009, quando le sue prozie gli hanno detto che questa era una storia che doveva essere raccontata. Era come se le porte dell'inondazione si fossero aperte, ha detto Bolan. Ero seduto lì, sul loro divano nel loro soggiorno. Erano così storditi che hanno iniziato spontaneamente a ballare insieme. Ricordo di aver pensato tra me e me, Non ho mai sentito una storia come questa prima d'ora . Bolan era così commosso che ha scattato una foto, la prima di tante.



Uno dei giocatori di baseball che ha ispirato il film Una lega a sé stante , Terry Donahue era già una sorta di leggenda di famiglia. Eppure, se il suo pronipote aveva qualcosa a che fare con questo, Una lega a sé stante non sarebbe stato l'ultimo colpo della famiglia con il grande schermo. Attore di formazione, Bolan sapeva di non poter realizzare il progetto da solo. Quindi ha cercato una conoscente, Alexa Fogel, la direttrice del casting che ha messo insieme Posa e Atlanta . Fogel è rimasto sbalordito dalla storia di Pat e Terry. Nel mio lavoro, si tratta di narrazione e personaggi, quindi sapevo che questa era chiaramente una storia straordinaria e insolita.

In mezzo a tutta l'eccitazione iniziale, c'erano due eccezioni degne di nota: Pat e Terry, che semplicemente non riuscivano a capire perché qualcuno avrebbe avuto alcun interesse per loro. Dopo essere stata contattata per il progetto, Pat, che ora ha 91 anni, ricorda di aver pensato: perché diavolo vuoi farlo? Stiamo solo vivendo una vita normale. Non c'è niente di speciale. Non so perché vorresti filmarlo.

Dopo circa sette anni di riprese, montaggio e produzione, Pat Henschel è scioccata dal fatto che qualcuno sia interessato alla vita normale di lei e di Terry. Per quanto sorpresa possa essere, la star è ugualmente orgogliosa del prodotto finale, una verità con cui condivide una conversazione ad ampio raggio con loro. dopo l'uscita del film. Per saperne di più sul processo di creazione Un amore segreto, oltre a cosa è cambiato nelle vite dei suoi protagonisti dalla morte di Terry nel 2019, abbiamo parlato anche con Diana Bolan, Chris Bolan e i produttori Alexa L. Fogel e Brendan Mason.

Un amore segreto



Per gentile concessione di Netflix

Chris, avevi un legame così personale con questo argomento. Come si è sviluppato il tuo rapporto con Terry e Pat durante il processo di realizzazione del film e in che modo ha influenzato il modo in cui alla fine hai realizzato il film?

Chris Bolan: Non riesco nemmeno a descrivere quanto il mio rapporto con Terry e Pat sia approfondito nel corso degli ultimi sette anni. Voglio dire, ho avuto modo di vedere una parte della loro vita, nella loro famiglia ritrovata, che non avevo mai conosciuto. Questo è stato il regalo più grande. Vedere tutti i loro amici e quest'altra vita che avevano è stato semplicemente bellissimo. Ciò che è stato difficile per me come regista è stato assicurarmi che il film parlasse di loro. Non era il mio viaggio. Riguardava il loro amore. Continuavano a volermi trascinare nella scena, ed era difficile per me starne fuori. C'erano momenti in cui Terry scendeva al piano di sotto e io volevo andare ad aiutarla. Ma ho dovuto imparare a fare un passo indietro e lasciare che Pat l'aiutasse e lasciarli navigare.

L

Per gentile concessione di Netflix

Ci sono stati dei momenti durante le riprese in cui hai pensato beh, forse dovrei spegnere la fotocamera ?



Chris Bolan: Per me è stata la grande scena del combattimento in cui Pat, Diana e Terry entrano in una discussione davvero, davvero emozionante. La nostra meravigliosa DP e la nostra troupe se ne erano appena andate quando è scoppiata la rissa. Ricordo di essermi seduto lì mentre andavo Devo catturare questo . Ma la mia buona macchina fotografica era in macchina e non potevo semplicemente dire: Cut. Ragazzi, potete fermarvi un secondo, così posso andare a prendere la mia buona macchina fotografica? L'unica cosa che avevo con me era il mio iPhone, quindi ho iniziato a filmarlo su quello. Mentre stavo girando quella scena in tempo reale, mi è venuto in mente che era imbarazzante. Non avevano idea che li stessi filmando. Ovviamente mi sono seduto con loro dopo e ho detto loro che avevo filmato il combattimento. All'inizio erano scioccati, ma quando ho chiesto se potevo usarlo hanno convenuto che era importante per il film. È stata una decisione davvero difficile.

Pat e Diana, come ci si sente a guardare quelle scene in cui litigate intensamente tra loro?

Pat Henschel: Ragazzo, siamo mai stati. Quando ho visto quella scena, ho pensato, Oh mio Dio. È successo davvero? Ci stavamo davvero dando l'un l'altro in quel modo? È stato terribile. Ora, abbiamo il rapporto più delizioso. Semplicemente la amo. Sono sempre felice di vederla.

Diana Bolano: Concordo. Pat e io ne abbiamo parlato prima che uscisse il documento. Ho detto a Patty, ci sarà un tira e molla. Vedrai -

Pat Henschel: Eri uno spacciatore, te lo dico io. [ride]

Diana Bolano: Mi vedrai diventare molto frustrato. Vedrò che ti sentirai davvero frustrato.' Ma sai, allora non avevo il tipo di relazione con Patty che ho ora perché non ho mai avuto la possibilità di sedermi e parlare con lei, solo noi due. Eravamo sempre noi tre. Non riesco a immaginare come deve essere stato per lei vedermi entrare e dire: 'Devi farlo. La tua salute... e bla, bla.' Ora, siamo arrivati ​​al punto in cui capiamo perché eravamo così e lo accettiamo. È come ha detto zia Terry: 'Non ho rimpianti. Se dovessi rifare tutto da capo, lo farei.' La notte in cui è morta ci siamo abbracciati, ci siamo tenuti per mano e abbiamo pianto. Non so cosa avrei fatto senza zia Pat al mio fianco. E so dannatamente bene che zia Pat ha apprezzato la mia presenza.

Pat Henschel: Oh mio Dio. È solo sterile senza di lei. È molto diverso essere senza Terry perché eravamo così vicini ed eravamo così felici. Mi manca tantissimo.

L

Per gentile concessione di Netflix

Come si è evoluta la tua relazione dopo la morte di Terry?

Diana Bolano: Ora il nostro rapporto è molto forte. Vedo zia Pat quasi tutti i giorni. Parliamo molto della nostra infanzia insieme. Parliamo molto delle cose che abbiamo dovuto superare. Ci sono molti parallelismi tra noi due. Le altre mie zie sono tutte andate. La zia Pat è l'unica persona al mondo in questo momento che mi conosce da tutta la vita. Come ho detto, la notte in cui è morta zia Terry, non so cosa avrei fatto se non avessi avuto zia Pat lì, perché era come avere un pezzetto di zia Terry tra le braccia.

Il film comunica l'aria di presentimento sulla salute in declino di Terry in modo così delicato, sebbene con una gravità così innegabile. Come hai deciso di terminare il film dove l'hai fatto, invece di accompagnarci attraverso le conseguenze della sua morte?

Chris Bolan: Prima di tutto, voglio dire che il nostro montatore - Bernadine Colish - è un eroe sconosciuto in questo film. Il senso del presentimento edilizio è tutto suo. In secondo luogo, dico sempre che avrei potuto realizzare molti documentari da questo filmato, comprese le conseguenze della morte di Terry. Ma eravamo tutti d'accordo sul fatto che volevamo porre fine a questo con una nota edificante. Era una storia d'amore trionfante.

Un amore segreto

Per gentile concessione di Netflix

Potremmo tutti usare un po' di ispirazione considerando tutto quello che sta succedendo nel mondo in questo momento. Qual è per te l'aspetto più stimolante della storia di Terry e Pat?

Alexa L. Fogel: Per me è ciò che è così ordinario nella loro vita e così puro nel loro amore. Questo li rende così accessibili ed eroici per me. Non sono incredibilmente sentimentale nella vita, ma quando vedo questo hashtag di #loveislove che tocca davvero le persone, penso al semplice tipo di amore quotidiano di Pat e Terry. Non erano affascinanti. Sono proprio come noi.

Qual è stata la risposta più commovente che hai ricevuto al film?

Brendan Massone: Ieri ho chiamato Pat per dirle cosa hanno detto le persone online. Ho spiegato cos'era Twitter. (È questo sito web dove puoi vedere cosa fanno tutti e come si sentono.') Ed è stata davvero solleticata dall'intera idea. Le ho parlato di una coppia in particolare, una coppia femminile più giovane nel Regno Unito, che aveva video pubblicati delle loro reazioni alla visione del film. E io ho detto: 'Pat, tutte queste persone in tutto il mondo, stanno postando queste foto di se stesse in lacrime.' E lei disse: 'Oh mio Dio, stanno piangendo?' E io ho detto: 'Lo sono, ma sono lacrime felici.' Ci ha pensato e ha detto: 'Buone lacrime, per me e Terry... penso che abbiamo fatto davvero il nostro lavoro allora, vero?'

Le interviste sono state modificate per lunghezza e chiarezza .


Altre grandi storie da loro.