Fare pipì dopo il sesso: 3 motivi vitali per cui dovresti farlo

Fare pipì dopo il sesso è qualcosa che raccomandiamo alla maggior parte delle donne. Ha benefici per la salute nonostante l'imbarazzante passeggiata in bagno. Ma lascia perdere. Spiegheremo tutto ciò che devi sapere sulla pipì dopo il sesso. Dopo aver letto questo, sei sicuro di fare pipì dopo il sesso una parte regolare della tua routine post-coitale.



3 vantaggi della pipì dopo il sesso

1. Pulisce qualsiasi sborra

Se sei abituato a fare sesso usando un preservativo, la prima volta che fai sesso lo fai senza una sorpresa. Avrai un sacco di sperma da ripulire. Se è entrato dentro di te, il seme rimarrà nella tua vagina fino a quando non ti alzi e la gravità fa il suo lavoro. Puoi tamponare la vagina con un fazzoletto, ma puoi davvero ripulire tutto lo sperma facendo pipì e quindi pulendo l'area. Se fai pipì dopo il sesso, pulisci naturalmente.



Ma poi, quando torni a letto, hai ancora il problema del punto umido da affrontare. Divertente, eh. Puoi cercare di evitare il punto bagnato, che è difficile da fare, o se questo è un partner sessuale regolare con cui stai, pianificare in anticipo. Metti giù prima un asciugamano o un altro foglio. Quindi puoi semplicemente rimuovere l'asciugamano o il lenzuolo e dormire bene la notte.



Le coperte sessuali come quelle fatte da Liberator sono anche un'opzione e gli spray contenenti talco possono asciugare quel punto umido in modo da avere un posto comodo per dormire.

2. Riduce la probabilità di IVU

Un'infezione del tratto urinario (UTI) è qualcosa che vuoi evitare. Avere uno rende doloroso fare pipì e può causare crampi e mal di schiena. Le infezioni del tratto urinario sono in realtà piuttosto comuni: una donna su cinque otterrà un IVU ad un certo punto della loro vita. E le donne hanno 10 volte più probabilità di ottenere una UTI rispetto agli uomini. Il sesso è una delle principali cause di IVU nelle donne. Quasi l'80% delle donne in premenopausa che hanno una IVU hanno fatto sesso 24 ore prima di contrarre l'infezione.

Ecco come sono correlati sesso e IVU: il tubo che tutti hanno che consente alla pipì di scaricarsi dalla vescica si chiama uretra. (Nota che lo sperma e l'urina provengono dall'uretra di un uomo.) L'uretra di una donna è lunga 4 cm (1,5 pollici) [1] e situato vicino all'ingresso vaginale (punto U -Per saperne di più) e l'uretra di un uomo è lunga 8 pollici. Poiché una donna ha un'uretra più corta di un uomo, i batteri hanno una distanza più breve da percorrere per raggiungere la vescica di una donna. E se ciò accade, il risultato potrebbe essere un'infezione del tratto urinario (UTI).

I miei trucchi e suggerimenti sessuali più potenti non sono su questo sito. Se vuoi accedervi e dare al tuo uomo orgasmi arcuati, arricciati, urlanti che lo terranno ossessionato sessualmente con te, allora puoi imparare queste tecniche sessuali segrete in la mia newsletter privata e discreta. Imparerai anche i 5 errori pericolosi che rovineranno la tua vita e relazione sessuale. Prendilo qui.

Ottieni un aggiornamento dell'anatomia qui.

Il rapporto sessuale provoca l'ingresso di batteri nell'uretra. Perché? Alcuni batteri rimangono nella vagina e nell'ano dopo aver usato il bagno e anche il pene (o le dita) del tuo partner potrebbe introdurre batteri. La penetrazione durante il rapporto fa entrare alcuni di quei batteri nell'uretra e il sesso può anche irritare l'uretra.

Una volta che i batteri entrano nell'uretra, possono raggiungere la vescica. Ma puoi impedire che ciò accada facendo pipì subito dopo il sesso. L'urina elimina quei batteri cattivi, salvando la vescica dall'infezione. Quindi ricorda di fare pipì dopo il sesso per aiutare a prevenire una IVU.

3. Ti dà pochi istanti da solo

Oltre a ripulire, quando fai pipì dopo il sesso, puoi raccogliere i tuoi pensieri. Se sei una nuova coppia, puoi valutare cosa hai pensato del sesso e cosa provi per lui. Questo è spesso più facile da fare quando sei solo in bagno. Puoi anche ponderare se pensi che gli sia piaciuto quello che hai appena fatto e se sarebbe pronto per il Round 2.

Oppure puoi controllare il telefono quando fai pipì dopo il sesso. Se sai solo che dovrai guardare il telefono subito dopo il sesso, tienilo in bagno. È un po 'maleducato capovolgere per controllare il telefono subito dopo il sesso, ma se lo tieni in bagno, puoi controllarlo a tuo piacimento. Dovevi andare a fare pipì comunque, vero?

Come fare pipì dopo il sesso

Tieni vicino un asciugamano, dei fazzoletti o una vecchia maglietta. Puoi anche usare un fazzoletto o un panno per bambini. Se tieni questi oggetti nella tua camera da letto, puoi avere una pulizia rapida. Ciò rende più confortevole la camminata verso il bagno aiutandoti a evitare la fuoriuscita di sperma dal letto al bagno.

La buona notizia è che non devi fare pipì subito dopo il sesso. Va bene crogiolarsi in buone sensazioni e coccolare per un po ', fino a 45 minuti circa, prima di scusarsi. Non vuoi addormentarti per la notte prima di fare pipì. Se aspetti ore, rischi quella UTI.

Quando non puoi fare pipì dopo il sesso

A volte, prova come potresti, semplicemente non puoi fare pipì dopo il sesso. Questo accade perché il tuo corpo rilascia un ormone dopo che hai un orgasmo e quell'ormone rende difficile fare pipì. Non permetterà ai muscoli che controllano l'urina di rilassarsi. E cercare di spremere un po 'di pipì non aiuterà a svuotare il sistema abbastanza per aiutare a prevenire un UTI comunque.

Rispondi al quiz: do buoni (o cattivi) pompini?

Fai clic qui per rispondere subito al nostro rapido (e incredibilmente preciso) 'Blow Job Skills' e scoprire se gli piacciono davvero i tuoi pompini ...

Va bene usare un panno umido subito dopo il sesso, ma non aiuta a prevenire una IVU, quindi prova a fare pipì dopo il sesso il prima possibile. Gli effetti dell'ormone non dureranno tutta la notte. Prova a fare pipì prima che passino 45 minuti. Potrebbe anche aiutarti a fare pipì se rimani idratato. Assicurati di bere abbastanza acqua durante il giorno per permetterti di fare pipì ogni poche ore.

Se sei incline alle IVU, potresti pensare che bere succo di mirtillo rosso possa aiutare a prevenirle, ma non sembra esserci molta prova scientifica di questo. E gli studi hanno dimostrato che non aiuterà nel trattamento dell'infezione una volta che è presente [2].

Non c'è bisogno di fare pipì prima del sesso

A meno che tu non debba davvero andare, aspetta di fare pipì fino a dopo il sesso. Potresti sentire che è meglio fare pipì sia prima che dopo il sesso, ma l'urologo David Kaufman, MD, afferma che è meglio aspettare e avere un 'flusso forte' di pipì per aiutare a espellere i batteri cattivi. Se devi andare prima del rapporto sessuale, bevi subito un bicchiere d'acqua. Ciò ti aiuterà a fare pipì dopo il sesso.

Schizzi (segreti in questo podcast) può anche aiutare a pulire la nostra uretra durante il sesso, il che è una buona notizia se sei uno squirter!

Relazionato: Schizzi 101

Altro su igiene

Avere mani pulite (sue e tue), giocattoli e pene può aiutare a ridurre la probabilità di IVU o vaginosi batterica. Anche l'uso del preservativo, anche se hai il controllo delle nascite, può essere d'aiuto. Ma avere una UTI non significa che sei una persona impura.

A proposito di infezioni del tratto urinario e vaginosi batterica, ecco alcune ulteriori informazioni su alcune nozioni di base che dovresti conoscere su entrambi.

applicazioni: Un UTI può essere solo nella vescica, ma potrebbe anche influenzare i reni. Se si diffonde ai reni, l'infezione è più grave. Abbiamo menzionato in precedenza che sarà doloroso fare pipì con una UTI e dopo il sesso (scopri altre cause di dolore dopo il sesso), ma il dolore non è l'unico sintomo. Potresti essere in grado di fare pipì solo una piccola quantità alla volta e la tua pipì potrebbe essere torbida o puzzolente. Se l'infezione è andata ai reni, potresti anche avere febbre alta, nausea e vomito.

Alcune donne sono più inclini a ottenere infezioni del tratto urinario. Se hai avuto tre UTI in un anno, è chiaro che sei incline a ottenerle. Discutilo con il tuo medico che può parlarti dei metodi di trattamento e prevenzione.

Dovresti anche consultare un medico se hai i sintomi di una IVU in modo da poter ricevere un trattamento antibiotico. Quando tratti l'INTI, probabilmente non otterrai alcuna complicazione dall'infezione, ma se non la tratti, c'è una maggiore possibilità di complicanze. Una IVU non trattata può portare a infezioni ricorrenti, danni ai reni e sepsi. E le donne in gravidanza che ottengono un UTI e non lo trattano potrebbero partorire prematuramente. Ma quando inizi a prendere antibiotici, i tuoi sintomi potrebbero risolversi in pochi giorni.

Nota che gli antibiotici possono rendere il controllo delle nascite meno efficace, quindi parla con il medico.

Oltre a fare la pipì dopo il sesso, un altro modo per aiutare a prevenire un UTI è quello di cambiare il metodo di controllo delle nascite se si utilizza un diaframma o un preservativo trattato con spermicida. Entrambi i metodi possono portare alla crescita batterica e gli spermicidi come il nonoxynol-9 possono anche contribuire a contrarre una STI [3] perché sbarazzarsi dei batteri cattivi e buoni nella vagina. Quindi ricorda di fare pipì dopo il sesso e di usare il controllo delle nascite che non aiuta i batteri.

vaginosi: La vaginosi è un'altra infezione batterica che potresti avere facendo sesso. Questa infezione colpisce la tua vagina. Se hai la vaginosi, potresti avere perdite vaginali bianche o grigie che hanno un forte odore di pesce. La tua vagina potrebbe essere pruriginosa e, come un UTI, potresti trovare doloroso fare pipì.

I sintomi della vaginosi sono simili a un'infezione da lievito (clicca qui per saperne di più). Tuttavia, non puoi curare la vaginosi da farmaci da banco come puoi un'infezione da lievito. Il medico può dirti se hai la vaginosi o meno e può prescrivere antibiotici.

Il fattore di rischio per la vaginosi aumenta quando si ha un nuovo partner sessuale o se si hanno partner sessuali multipli. Essere incinta è un fattore di rischio per la vaginosi a causa dei cambiamenti ormonali subiti dal tuo corpo durante questo periodo. La forma IUD di controllo delle nascite contribuisce anche agli incidenti di vaginosi.

Maggiori informazioni sulla vaginosi batterica.

Una buona igiene è importante per aiutare a prevenire la vaginosi, ma l'igiene sembra non essere la causa di IVU [4]. Mantieni la vagina e l'ano puliti, pulisci da davanti a dietro e arieggia la tua vulva di volta in volta. Indossa biancheria intima realizzata con materiali naturali e traspiranti e pantaloni non troppo stretti.

Quando pulisci la vagina, usa acqua calda e non fare la doccia. Quando fai la doccia, rimuovi i batteri buoni che ti proteggono dai batteri cattivi che causano la vaginosi. Il douching può anche alterare il bilancio del pH. La candeggina vaginale potrebbe anche interrompere il tuo equilibrio del pH. Più su questo.

Fare pipì dopo il sesso potrebbe non essere sexy, ma è sicuramente più caldo di un'infezione dolorosa, quindi prendi l'abitudine di fare pipì dopo il sesso.

Guarda questo: video tutorial di Blow Job

Contiene una serie di tecniche sessuali orali che daranno al tuo uomo orgasmi vibranti per tutto il corpo. Se sei interessato a imparare queste tecniche per mantenere il tuo uomo dipendente e profondamente devoto a te e divertirti molto di più in camera da letto, allora potresti voler dare un'occhiata al video. Puoi guardarlo cliccando qui.



| DE | AR | BG | CS | DA | EL | ES | ET | FI | FR | HI | HR | HU | ID | IT | IW | JA | KO | LT | LV | MS | NL | NO | PL | PT | RO | RU | SK | SL | SR | SV | TH | TR | UK | VI |