Papa Francesco sostiene le unioni civili per le coppie queer in movimento storico

Con una mossa senza precedenti per la Chiesa cattolica, papa Francesco si è espresso a sostegno delle unioni civili per le coppie dello stesso sesso.



Lo ha detto il Papa in un nuovo documentario, Francesco , presentato in anteprima mercoledì alla Festa del Cinema di Roma. Diretto dal regista Evgeny Afineevsky, include interviste approfondite a Papa Francesco, compresi i commenti fatti dal leader sulla sua lotta per i diritti LGBTQ+. Quello che dobbiamo creare è una legge sull'unione civile, dice Papa Francesco nel documentario. In questo modo sono legalmente coperti. Ho difeso questo.

Il film presenta anche Francis che parla dei membri della chiesa LGBTQ+ e del loro diritto a essere inclusi nella fede.



Gli omosessuali hanno il diritto di far parte della famiglia', spiega il Papa nel film. «Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere espulso, o essere reso infelice a causa di ciò.'



Sebbene Papa Francesco abbia fatto in passato dichiarazioni altrettanto progressiste, questo è ad oggi il sostegno più forte ed esplicito a favore delle unioni dello stesso sesso da parte di un Papa permanente e potrebbe avere ramificazioni diffuse per la legalità delle unioni dello stesso sesso in tutto il mondo . Al culmine della pandemia di maggio, Francis ha inviato fondi alle prostitute transgender in Italia, con costernazione dei suoi colleghi funzionari. Proprio il mese scorso, lui è andato un passo avanti tenendo un incontro in Vaticano per dire ai genitori di giovani omosessuali che Dio ama i vostri figli così come sono.

Il curriculum di papa Francesco è molto più progressista rispetto al suo predecessore omofobo, papa Benedetto, che una volta sostenne quel matrimonio tra persone dello stesso sesso minaccerà il futuro dell'umanità . Questo non vuol dire che il sostegno dell'attuale papa alla libertà di sposarsi sia semplice, tuttavia: mentre Francesco era ancora arcivescovo di Buenos Aires nel 2010, ha inquadrato il suo sostegno alle unioni civili come un'alternativa all'uguaglianza matrimoniale, il che significa che ancora non lo fa credono che le coppie dello stesso sesso abbiano diritto alla piena uguaglianza.

Altri aspetti della sua storia sull'uguaglianza LGBTQ+ rimangono preoccupanti. Appena un anno prima, papa Francesco e il Vaticano rilasciato un documento che chiamava fluidità di genere nient'altro che un concetto confuso di libertà nel regno dei sentimenti e dei desideri. In un Intervista 2016 , Papa Francesco ha fatto osservazioni simili paragonando la teoria del genere a una guerra mondiale contro il matrimonio e un segno di colonizzazione ideologica in Occidente.



Francesco arriva in un momento cruciale per papa Francesco e per la stessa Chiesa cattolica. Nonostante l'Italia ha approvato le unioni civili nel 2016 , all'inizio di questo mese sono scoppiate proteste per il mancato riconoscimento da parte della chiesa di una proposta che darebbe uguali tutele agli italiani LGBTQ+. In assenza di leggi sui crimini ispirati dall'odio LGBTQ+ inclusive, gli organizzatori progressisti formulare una proposta per approvare un disegno di legge che fornirebbe tali protezioni. Una petizione a favore della legge ha raccolto 70.000 firme .

Francesco sarà presentato in anteprima in America su VOD questa domenica, 25 ottobre.