Un nuovo potente podcast esplora l'amicizia queer, il dolore e Britney Spears

Ho avuto difficoltà a spiegare Non letto , un nuovo podcast in quattro parti dell'autore ed educatore queer Chris Stedman, ai miei amici. È davvero caldo ed edificante, mi sono ritrovato a dire, ed è anche super fottutamente triste. Riguarda uno dei suoi migliori amici, Alex, e la morte per suicidio di Alex. Di solito segue una lunga pausa.



Non esiste un modo perfetto per parlare di morte; certamente, il mio passo dell'ascensore di Non letto ne è la prova. Ma dire che è tutto Non letto è - un'esplorazione della morte di un caro amico - è renderla un disservizio. In realtà, lo spettacolo è una celebrazione del potere dell'amicizia omosessuale, dei modi in cui l'amore platonico queer può irrompere in noi e aprirci a nuovi lati di noi stessi e una critica a una società creata per punire coloro che sono troppo liberi e troppo illimitato per esistere entro i suoi confini.

Oh, e c'è anche una trama di Britney Spears che è così avvincente e alla fine straziante che ho dovuto ascoltare l'episodio finale due volte.



Raccontare lo spettacolo in questo modo, considerando l'argomento, a volte sembra di eseguire il peggior tipo di dissonanza cognitiva. Vuol dire goderti questa storia sulla morte e l'amicizia! mentre lotta con la realtà che questa è una storia di vita reale sulla morte e l'amicizia. Sembra il tipo di cosa che non dovresti dire, il che alla fine è ancora più motivo per cui dovrebbe essere detto.



Le storie sono, in tanti modi, uno degli strumenti più potenti che abbiamo per elaborare un mondo imperfetto. E parlando con alcuni degli amici più cari di Alex e sua sorella, Chris è in grado di raccontare una storia davvero bella in questo podcast, che non evita le dure verità che si devono affrontare dopo la morte di un amico, ma che celebra anche la gioia che può essere lasciata da una persona che non ha avuto paura di essere la versione più grande, completa e ossessionata da Britney di se stessa, in ogni momento e in tutti gli spazi.

Di recente, mi sono seduto con Chris per parlarne Non letto e, soprattutto, la sua amicizia con Alex e il modo in cui le nostre amicizie omosessuali hanno il potere di ridefinire chi siamo.

Contenuto

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



Non letto può ovviamente essere vista come una storia molto oscura, ma ero così preso dal modo in cui me ne sono andato sentendomi davvero incoraggiato dall'importanza delle amicizie queer. È qualcosa che volevi trasmettere durante la registrazione?

È così divertente, perché ora mi sembra così ovvio. Ma una delle cose che mi ha colpito di più non molto tempo dopo l'uscita dello spettacolo è stata qualcuno che mi ha contattato e ha detto che era davvero una lettera d'amore a un amico. Il che, ancora una volta, sembra così ovvio, ma si stavano allungando per dire quanto fosse raro. Vediamo tutti i tipi di storie d'amore sull'amore romantico, ma non vediamo spesso storie d'amore o lettere d'amore sull'amicizia. E penso che, specialmente tra le persone queer, l'amicizia sia così importante e gli amici giocano un ruolo così importante in quello che diventiamo. Quindi sì, non era qualcosa a cui stavo pensando quando l'ho realizzato, ma ora è abbastanza evidente per me.

Parli anche di come è iniziata la tua relazione con Alex nel contesto degli appuntamenti e si è evoluta da lì. Ho sempre amato il modo in cui le persone queer navigano in quella dinamica.

Sì, assolutamente. Ho amicizie platoniche fin dal primo giorno, profondamente intime e belle, ma sento che le amicizie strane che iniziano in un luogo non platonico o si avventurano in acque non platoniche esistessero quasi nella loro stessa categoria. C'è un'intimità, una facilità e un conforto in quel tipo di amicizia che è in qualche modo diverso. Questo era assolutamente il caso di Alex.

È stato quasi divertente: dopo la sua morte, stavo parlando con alcuni dei suoi più cari amici e sorelle, e stavamo parlando delle origini della nostra amicizia [con Alex], e non è che me ne fossi dimenticato, ma dovevo essere davvero tipo, oh mio Dio, è vero! Quando ci siamo incontrati per la prima volta, ci frequentavamo e volevo davvero uscire con lui. E inizialmente avevamo una componente sessuale nella nostra relazione.



La nostra relazione è andata in così tanti posti diversi dopo. Ma penso che ci sia qualcosa nell'essere intimi con una persona in quel modo che apre una sorta di, non so, penso che nel contesto di quelle amicizie ho meno paura di essere vista completamente. Perché mi hanno visto completamente.

'Una volta ho intervistato qualcuno di Trans Lifeline che ha detto che non voler essere vivo in un mondo che non vuole che tu sia vivo è una risposta molto razionale. Penso che Alex sia nato in un mondo che non era stato creato per lui per prosperare. Penso che il mondo punisca le persone che sono pienamente se stesse come lo è Alex.'

Sì, ovviamente tutti sono un po' diversi in quegli spazi, ma sono comunque tipo, se devo spogliarmi di fronte a te, mi fido davvero di te in un modo specifico. Ed è una cosa divertente da condividere.

Totalmente! Penso che per alcune persone queer, o almeno per me, il sesso possa essere un modo per costringerti a superare il disagio. È un modo per passare da zero a 60. E una volta superato quel confine, è molto più facile essere vulnerabili con qualcuno. Anche se il periodo sessuale della mia relazione con Alex è stato super breve rispetto al resto della nostra amicizia, poiché abbiamo iniziato lì, siamo stati in grado di andare in luoghi davvero vulnerabili insieme in modi che penso, in altri tipi di relazioni, forse solo richiede più tempo.

Penso che qualcosa di cui parli magnificamente sia il modo in cui Alex ti ha aperto a una versione diversa di te stesso o ti ha mostrato un nuovo modo di esprimere la tua stranezza.

Quando io e Alex ci siamo incontrati, essere queer faceva parte della mia identità. Andavo a conferenze queer e parlavo di essere queer, e non era cosa di Alex. Per me [essere queer] era una cosa che avrei detto e per lui l'ha semplicemente incarnata.

L'unico modo in cui sapevo come affermare la mia stranezza era nominarlo, e con Alex, era proprio così pienamente se stesso; era così a suo agio con chi era come persona. È una delle cose che penso che molte persone forse non capiscano delle persone che lottano con la depressione nel modo in cui l'ha fatto Alex.

Penso che gran parte della sua depressione fosse legata ai modi in cui il mondo cercava di farlo sentire piccolo o di porre restrizioni su chi poteva essere. Una volta ho intervistato qualcuno di Trans Lifeline che ha detto che non voler essere vivo in un mondo che non vuole che tu sia vivo è una risposta molto razionale. E questo mi è rimasto impresso. Penso che Alex sia nato in un mondo che non era stato creato per lui per prosperare. Penso che il mondo punisca le persone che sono pienamente se stesse come lo è Alex.

Tutto ciò per dire che penso che i miei tentativi di abbracciare e affermare la mia omosessualità fossero molto in superficie prima di incontrare Alex, mentre Alex mi ha mostrato che parte di ciò che significa essere queer è abbracciare i propri desideri, seguire i propri capricci, tutte le cose in cui ero davvero pessimo.

E quelle persone, penso, sono così importanti. Non li trovi sempre.

E soprattutto per le persone omosessuali. Fondamentalmente siamo stati programmati dal mondo per sentire che abbracciare i tuoi desideri è pericoloso. Che ti metterà a rischio. Avere una persona che ti invita a combattere contro quel modo di pensare è una cosa così incredibilmente magica e bellissima.

Penso che tanta gioia arrivi quando parli di Alex che ha fatto riferimenti a Britney nella sua ultima lettera a te, e anche il modo in cui tutti voi avete chiamato il suo servizio funebre il suo servizio di memoria. È qualcosa che penso che solo i gay possano davvero farla franca.

[Ridendo] Sì, è come, Dio, voglio dire, abbiamo letteralmente fatto inviti con questa bellissima foto di lui seduto su una montagna e poi abbiamo scritto come Comic Sans, o carattere adiacente Comic Sans, Alex's Memori-hole. Probabilmente puoi sentire il disagio in me. Anche solo fare il podcast o parlare di incontrarsi con gli amici: questo è il tipo di cose di cui Alex non aveva paura di discutere. Ed ero terrorizzato da tutto quando l'ho incontrato. Ora, ogni volta che mi imbatto in quei bordi scomodi, cerco di prendere quel poco di Alex che sono stato in grado di assorbire durante il mio tempo conoscendolo e incarnandolo.

'Penso che Britney abbia fatto sentire Alex capito perché è una persona così incredibile, così dotata, ma non sta fingendo. Lei contiene moltitudini, per mancanza di un modo migliore di dirlo. E penso che chiunque abbia espresso tutti quei lati di se stesso abbia sperimentato il mondo che cerca di punirli per questo.'

Penso che l'unica cosa di cui non abbiamo davvero parlato è...

La Britney di tutto questo?

La Britney di tutto! Non posso fare a meno di pensare che ad Alex piacerebbero le sue recenti foto in topless. Non voglio rivelare troppo, ma puoi parlare del motivo per cui si è legato a lei così fortemente?

Lo farebbe, e sarebbe davvero entusiasta di tutte le cose di #freebritney. Era molto sul treno #freebritney prima che fosse completamente un treno. E penso che una parte del motivo per cui le persone amino così tanto Britney sia perché è così reale; il motivo per cui la gente ama Britney è lo stesso motivo per cui sono stato attratto da Alex in primo luogo.

Era davvero più grande della vita. Ma aveva difetti e sfide. E li indossava sulla manica tanto quanto indossava il suo immenso carisma e tutti i suoi talenti.

Penso che Britney abbia fatto sentire Alex capito perché è una persona così incredibile, così dotata, ma non sta fingendo. Lei contiene moltitudini, per mancanza di un modo migliore di dirlo. E penso che chiunque abbia espresso tutti quei lati di se stesso abbia sperimentato il mondo che cerca di punirli per questo. Il modo in cui Britney è stata punita o il modo in cui lo è stato Alex, penso che ci sia qualcosa di veramente riconoscibile in questo. È piuttosto singolare in questo modo. Ci sono pochissime persone che si sentono completamente umane come Britney.

Nel podcast dici di essere il tuo amico più scettico. Lavori molto professionalmente sull'ateismo e sul ruolo della fede nelle nostre vite. Cosa pensi della vita dopo la morte? Alex è un fantasma?

Stavo facendo questo evento un paio di mesi dopo la morte di Alex e uno degli studenti mi ha chiesto, non vuoi credere che ci sia qualcosa di più dopo la nostra morte? Ero così crudo per la morte di Alex, quindi sì, ovviamente voglio pensare che Alex sia ancora presente in qualche modo. Più che solo nei nostri ricordi o nei modi in cui ha plasmato tutti noi. Ma volere che qualcosa sia vero e pensare che lo sia davvero sono due cose diverse.

La mia ipotesi migliore è che Alex sia appena andato. E questo fa schifo. E parte di ciò che mi fa così arrabbiare per la morte di Alex è che sono furioso per i sistemi che lo hanno fallito

Quando muore qualcuno che ha fatto molte cose che il mondo considera preziose, viene commemorato. Il loro necrologio è pieno di tutti questi risultati che hanno avuto e quant'altro. E Alex è il tipo di persona che non viene ricordata allo stesso modo. Qualcuno potrebbe guardare la vita di Alex e vedere qualcuno che è stato irresponsabile, vedere qualcuno che è stato sconsiderato. Ma quando stavo parlando con gli altri suoi amici, mi sono reso conto che le priorità di Alex erano semplicemente diverse da quelle delle altre persone. Mentre mi concentravo sulla mia carriera e dando priorità a quelle cose, Alex dava sempre la priorità a me, dando priorità alla nostra amicizia.

Potrebbe non essere stato bravo, tipo, a tenere un lavoro nel modo in cui potevo costringermi a rimanere in un lavoro, anche se non lo amavo. Ma aveva tutti i tipi di doni, abilità e prospettive che ancora non ho.

Quindi, sì, non penso che Alex sia un fantasma, letteralmente. Ma vedo il mondo come molto infestato da Alex. Ha cambiato radicalmente il modo in cui capisco cosa mi rende degno, cosa mi rende amabile, cosa è importante nella vita, cosa dovrei apprezzare negli altri e nel mondo e in che tipo di mondo voglio vivere. Alex me ne ha mostrato un altro modo di essere.

Puoi ascoltare Non letto sull'app iHeartRadio, sui podcast Apple o ovunque tu abbia i tuoi podcast preferiti.

Questa conversazione è stata modificata per lunghezza e chiarezza.