Ricerca sulla sessualità - maggio 2018

Nella puntata di maggio 2018 della ricerca sulla sessualità, ci immergiamo negli ultimi studi e sondaggi per scoprire in che modo la malattia, i farmaci, lo stress e la chirurgia influenzano la funzione sessuale. La ricerca di questo mese include anche informazioni su come la soddisfazione della relazione e il senso dell'olfatto si collegano al piacere sessuale.



Le condizioni tiroidee si correlano con l'eiaculazione precoce e l'eiaculazione ritardata

fonte – Eleonora Carosa, Andrea Lenzi, Emmanuele A. Jannini



Risultati: un team di ricercatori ha esaminato studi precedenti sulle condizioni della ghiandola tiroidea e sulla funzione sessuale. Gli scienziati sostengono che un'anormale attività tiroidea può influire sulla funzione sessuale, tra cui l'eiaculazione, l'erezione e il desiderio e sono necessarie ulteriori ricerche per esaminare il ruolo della tiroide sulla funzione sessuale, specialmente nelle donne.



Hanno fatto affidamento su conoscenze precedenti sulla connessione tra la tiroide e la funzione sessuale per argomentare. Ad esempio, entrambe le condizioni di tiroide ipo e ipoattiva, ma l'eiaculazione precoce è stata trovata per essere la più comune nell'ipertiroidismo mentre l'eiaculazione ritardata è più comune con l'ipotiroidismo.

Le donne con vulvodinia segnalano un aumento del dolore nei giorni con maggiore ansia / depressione

fonte - Myriam Pâquet, Natalie O. Rosen, Marc Steben, Marie-Hélène Mayrand, Marie Santerre-Baillargeon, Sophie Bergeron

I risultati:Per otto settimane, un campione di 127 donne con vulvodinia e i loro partner hanno riportato le loro esperienze quotidiane con ansia, depressione, dolore dal sesso, funzione sessuale e angoscia per quanto riguarda il sesso. I ricercatori hanno esaminato questi rapporti per scoprire che nei giorni in cui i partecipanti hanno manifestato sintomi depressivi e ansiosi, hanno riportato un dolore maggiore e una funzione sessuale inferiore. Anche i sintomi depressivi più elevati erano correlati a maggiori livelli di sofferenza sessuale in entrambi i partner.

Il 92% delle donne con infertilità soffre di disfunzione sessuale, che può essere migliorata

fonte - Sevda Demir ed Ergul Aslan

I risultati: I ricercatori volevano determinare se l'uso del modello MIGLIORE della valutazione della sessualità potesse migliorare la funzione sessuale delle donne che soffrono di infertilità, soprattutto perché il trattamento tende a concentrarsi sull'infertilità piuttosto che sulla disfunzione sessuale. In una valutazione preliminare, gli scienziati hanno scoperto che 83 donne su 90 sterili hanno avuto problemi di disfunzione sessuale. Il campione dell'esperimento consisteva in due gruppi di 35 donne, uno di controllo e l'altro con disfunzione sessuale. I ricercatori hanno somministrato la scala delle funzioni sessuali femminili e l'inventario della ruggine della soddisfazione sessuale Golombok a entrambi i gruppi prima che i partecipanti si sottoponessero a due sessioni di consulenza di 90 minuti nell'arco di una settimana.

Il gruppo sperimentale ha avuto un miglioramento significativo nei punteggi FSFI mentre il gruppo di controllo non ha avuto cambiamenti significativi nel punteggio. Dopo la seconda valutazione, il gruppo di esperimenti aveva significativamente ridotto i punteggi di insoddisfazione rispetto al gruppo di controllo. Il team ha anche scoperto che la durata dell'infertilità aumentava la disfunzione sessuale

Avere un buon senso dell'olfatto significa più piacere a letto (e più orgasmi se sei una femmina)

fonte - Bendas J, Hummel T, Croy I

I risultati:I ricercatori della Technische Universität di Dresda in Germania hanno intervistato 70 adulti (28 maschi, 42 femmine) sul loro desiderio e piacere sessuale dopo aver eseguito un test per determinare la soglia degli odori (sensibilità all'olfatto). Il sondaggio ha mostrato che sia gli uomini che le donne che erano più sensibili all'olfatto riferivano anche un maggiore piacere sessuale e, per le donne, che avevano un forte senso dell'olfatto correlato all'esperienza di più orgasmi durante l'attività sessuale. I ricercatori suggeriscono che quelli con una maggiore sensibilità all'olfatto possono essere più facilmente innescati dagli odori del corpo di un partner durante le attività sessuali.

Una più forte correlazione tra il desiderio solitario e diadico nelle donne

Lo stress aumenta il desiderio negli uomini

fonte - Jessica C. Raisanen, Sara B. Chadwick, Nicholas Michalak, Sari M. van Anders

I risultati: In un sondaggio condotto su 157 studenti universitari del primo anno, i ricercatori hanno esaminato le correlazioni tra stress, cortisolo, testosterone e desiderio. Lo studio ha esaminato le differenze nel desiderio solitario e diadico tra uomini e donne. Mentre i due tipi di desiderio erano correlati sia negli uomini che nelle donne, la connessione era significativamente più forte (12 volte) per le donne rispetto agli uomini. Il 55,8% delle donne ha riportato la minima quantità possibile di desiderio solitario (masturbatorio). Le donne con livelli più alti di testosterone e stress avevano maggiori probabilità di riferire più desiderio di masturbarsi.

Inoltre, mentre le donne che hanno riportato stress hanno sperimentato una riduzione significativa del desiderio, lo stesso non è stato lo stesso per gli uomini. In media, anche gli uomini con stress maggiore avevano un desiderio sessuale più elevato.

Rispondi al quiz: do buoni (o cattivi) pompini?

Fai clic qui per rispondere subito al nostro rapido (e incredibilmente preciso) 'Blow Job Skills' e scoprire se gli piacciono davvero i tuoi pompini ...

La curcumina può alleviare la disfunzione erettile causata dal diabete di tipo 2

fonte - Andrew Draganski, Ph.D., Moses T. Tar, MD, Guillermo Villegas, Ph.D., Joel M. Friedman, MD, Ph.D., Kelvin P. Davies

I risultati: I ricercatori hanno separato dieci ratti con diabete di tipo 2 in gruppi, applicando un placebo topico all'addome di un gruppo e curcumina topica alle pance dell'altro gruppo. Gli scienziati hanno quindi stimolato i ratti e hanno misurato la pressione intracorporale normalizzata alla pressione arteriosa sistemica (ICP / BP). Hanno scoperto che i ratti trattati con la curcumina mostravano una pressione sanguigna più elevata rispetto a quelli del gruppo di controllo. Hanno determinato che la differenza era statisticamente significativa.

Inoltre, il team ha misurato la proteina attivante NF-κβ, una proteina che risponde allo stress e ha riscontrato una riduzione del 60% nei ratti trattati con curcumina.

Uomini tedeschi meno sessualmente attivi nel 2016 rispetto al 2005

fonte - Manfred E. Beutel, Juliane Burghardt, Ana N. Tibubos, Eva M. Klein, Gabriele Schmutzer, Elmar Brähler

Risultati: un'indagine su 1.095 uomini tedeschi nel 2016 è stata confrontata con uno studio analogo condotto su uomini tedeschi del 2005. I sondaggi hanno chiesto l'età, l'attività sessuale, se gli intervistati vivevano con i partner e il desiderio sessuale. Il recente sondaggio ha rilevato che gli uomini che vivevano con i partner erano più sessualmente attivi, come indica una ricerca precedente. Questo sondaggio ha anche riscontrato una diminuzione degli uomini che hanno segnalato attività sessuale dall'81% al 73% dal 2005.

Anche il numero di uomini che hanno riferito di mancanza di desiderio sessuale è aumentato dall'8% al 13%.

La maggioranza degli americani sostiene il matrimonio omosessuale

fonte - Jeff Jones, Lydia Saad

I risultati: Secondo un recente sondaggio Gallup, condotto tramite intervista telefonica a 1.024 adulti, il 67% degli americani sostiene ora il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Questo è il massimo livello di supporto che il matrimonio gay ha visto dagli americani. L'indagine ha inoltre differenziato i partiti politici, rilevando che l'83% dei democratici era favorevole al matrimonio gay, mentre solo il 44% dei repubblicani sostiene il matrimonio gay. Gli indipendenti erano più favorevoli dei repubblicani: il 71% era a favore del matrimonio gay.

La soddisfazione coniugale precoce forma la soddisfazione più tardi nella vita

fonte - Hongjian Cao, Nan Zhou, Mark A. Fine, Xiaomin Li e Xiaoyi Fang

I risultati: Uno studio su 268 coppie cinesi ha esaminato il rapporto tra soddisfazione coniugale e sessuale. I ricercatori hanno scoperto che i mariti che hanno sperimentato soddisfazione per i loro matrimoni nella prima ondata avevano maggiori probabilità di essere soddisfatti sessualmente durante la seconda ondata. Le mogli che hanno provato soddisfazione sessuale durante l'onda 1 sono state soddisfatte coniugalmente durante l'onda 2. Tuttavia, gli scienziati non hanno trovato alcuna correlazione tra soddisfazione tra la seconda e la terza ondata.

Disfunzione erettile Sintomo di disfunzione arteriosa e cardiaca

fonte - Hiroshi Kumagai, Ph.D.; Toru Yoshikawa, Ph.D.; Kanae Myoenzono, MS; Keisei Kosaki, Ph.D.; Nobuhiko Akazawa, Ph.D.; Zempo-Miyaki Asako, Ph.D.; Takehiko Tsujimoto , Ph.D.; Tetsuhiro Kidokoro, Ph.D.; Kiyoji Tanaka, Ph.D.; Seiji Maeda, PhD

I risultati: Ricercatori giapponesi hanno misurato la velocità dell'onda del polso carotide-femorale (PWV), la PWV della caviglia-brachiale, la PWV della caviglia-femorale e il gradiente di rigidità arteriosa per determinare la rigidità arteriosa e possibilmente il danno d'organo correlato in uno studio di 317 uomini giapponesi. Gli scienziati hanno somministrato l'indice internazionale della funzione erettile 5 ai partecipanti per analizzare la funzione sessuale. Ciò ha messo in evidenza una correlazione inversa con h PWV carotideo-femorale, PWV brachiale-caviglia, PWV femorale-caviglia e PWV. Hanno anche scoperto che il rapporto carotide-femorale PWV e PWV corrispondono ai punteggi dell'International Index of Erectile Function 5.

Gli autori concludono che i problemi con la funzione sessuale maschile possono essere sintomi di rigidità arteriosa.

Le donne vogliono più educazione sessuale anale

fonte - Kimberly R. McBride

I risultati: I ricercatori hanno intervistato 33 donne eterosessuali sui rischi associati al sesso anale. Le donne hanno segnalato preoccupazioni riguardo ai rischi di STI, potenziali danni fisici, altre infezioni e igiene. Sei partecipanti hanno specificamente menzionato la mancanza di educazione sul sesso anale e le attività che consentirebbero un sesso anale sicuro e piacevole.

I farmaci possono ridurre il dolore nelle donne con endometriosi

fonte - João Paulo Leonardo-Pinto, Cristina Laguna Benetti-Pinto e Daniela Angerame Yela

I risultati: Uno studio di 12 mesi su 30 donne con endometriosi infiltrante profonda che ha assunto una dose giornaliera di Dienogest 2MG ha mostrato una riduzione del dolore durante il sesso da 5,3 ± 3,1 a 3,7 ± 3,3. C'è stato anche un miglioramento nell'indice di funzione sessuale femminile (FSFI). Non ci sono stati miglioramenti significativi nella lubrificazione, nel desiderio o nella soddisfazione, comunque.

L'eccitazione abbassa la funzione cognitiva

fonte - Yana Suchy, Laura G. Holmes, Donald S. Strassberg, Austin A. Gillespie, A. Renee Nilssen, Madison A. Niermeyer e Bryce A. Huntbach

I risultati: Nel tentativo di esaminare se le risposte emotive come la soppressione del pensiero possono esaurire il funzionamento esecutivo (EF) del cervello, i ricercatori hanno scoperto che l'eccitazione ha ridotto l'EF mentre la soppressione dell'eccitazione no. Ciò è in linea con le ricerche precedenti che rilevano che l'eccitazione influisce sulle inibizioni e sul processo decisionale. I ricercatori hanno rivelato questo dando istruzioni a 21 partecipanti di sopprimere i loro pensieri di eccitazione mentre un gruppo di 23 partecipanti è stato incoraggiato a essere eccitato.

Il team ha anche esaminato i processi componenti del cervello di ordine inferiore ma non ha riscontrato differenze di gruppo.

Il diabete provoca disfunzione sessuale in 1/3 delle donne e 1/2 degli uomini

fonte- Ewelina Bak, Czeslaw Marcisz, Sylwia Krzeminska, Dorota Dobrzyn-Matusiak, Agnieszka Foltyn e Agnieszka Drosdzol-Cop

I risultati: Gli scienziati hanno confrontato 115 partecipanti con diabete di tipo I contro 105 partecipanti sani. Le donne hanno completato l'indice della funzione sessuale femminile mentre gli uomini hanno utilizzato l'indice internazionale della funzione erettile per determinare la disfunzione sessuale. I punteggi hanno indicato che il diabete di tipo 1 è diminuito. In particolare, le donne con diabete avevano punteggi significativamente più bassi in tutti e sei i settori dell'FSFI, indicando più disfunzioni: desiderio sessuale, eccitazione sessuale, lubrificazione, orgasmo, soddisfazione sessuale e dispareunia. I risultati dell'IIEF hanno mostrato una disfunzione significativamente maggiore in erezione, desiderio, soddisfazione sessuale e soddisfazione generale per gli uomini.

Inoltre, i ricercatori hanno amministrato l'inventario della depressione di Beck per identificare in che modo il diabete influisce sull'umore. Nelle donne, il gruppo diabetico ha avuto un umore più basso rispetto alle donne sane (35% contro 7%) e gli autori hanno concluso che uno su cinque uomini diabetici (20%) presentava sintomi di depressione.

Gli antidepressivi possono causare testicoli più piccoli e distruggere il tuo desiderio sessuale

fonte - David Healya, Joanna Le Nourya e Derelie Manginb

I risultati: Gli scienziati hanno esaminato le segnalazioni di pazienti a cui erano stati prescritti SSRI, inibitori della 5α-reduttasi come la finasteride e l'isotretinoina per determinare l'effetto sulla funzione sessuale. Hanno identificato 300 casi in cui i pazienti hanno ricevuto uno qualsiasi dei farmaci in queste categorie, inclusi 14 diversi SSRI.

I rapporti hanno indicato effetti collaterali noti di farmaci come la disfunzione erettile negli uomini che assumono SSRI (86%), isotretinoina (93,9%) e 92% per gli inibitori della 5α-reduttasi. La perdita della libido era anche un effetto collaterale comune di tutti questi farmaci; tuttavia, solo gli SSRI hanno causato curvatura del pene, PGAD, eiaculazione precoce e ridotta sensibilità dei capezzoli. Altri sintomi insoliti includevano il glande molle durante gli SSRI e l'isotretinoina e l'intorpidimento della pelle causato da tutte e tre le categorie di farmaci. L'isotretinoina era l'unico farmaco a non causare alcun caso di atrofia testicolare.

Nelle donne, la perdita della libido era il sintomo più comune con il 72% dei soggetti che prendevano SSRI e il 100% dei soggetti che assumevano isotretinoina, seguiti dal 60% di entrambi i gruppi soffrono di anestesia genitale. Più donne che uomini hanno manifestato un sintomo di eccitazione genitale persistente (8% vs. 1,2%). Diverse donne sottoposte a SSRI hanno manifestato perdita di gusto o capezzoli meno sensibili quando gli SSRI, ma non l'isotretinoina, e l'isotretinoina non hanno influenzato l'intensità emotiva o l'orgasmo delle donne.

I giovani a rischio hanno rapporti sessuali più giovani e con meno contraccezione rispetto a tutti gli altri giovani. Sono anche più propensi a rimanere incinta

fonte - Nadine Finigan-Carr, Rochon Steward e Cathy Watson

I risultati: Gli scienziati hanno esaminato 270 giovani che erano coinvolti in sistemi come case affidatarie, case di gruppo, centri di trattamento terapeutico e centri di detenzione sulle loro attività e credenze sessuali. Il team ha confrontato questi tassi con le medie nazionali. Lo studio ha rilevato che il 70% dei giovani coinvolti nel sistema ha mai fatto sesso (con il 93% dei bambini in affido che fanno sesso) rispetto al 34% dei giovani in generale. L'86% dell'attuale campione ha avuto rapporti sessuali prima dei 16 anni, mentre solo il 34% della popolazione delle scuole superiori ha avuto un debutto sessuale precoce.

Gli adolescenti nella popolazione generale avevano maggiori probabilità di usare la contraccezione durante le loro prime attività sessuali - 72% contro il 56%. Inoltre, il 31% degli adolescenti a rischio ha avuto nascite di adolescenti mentre solo l'11% della popolazione generale di adolescenti ha avuto.

Le giovani donne usano meno comunicazioni verbali sessuali con partner romantici a lungo termine rispetto a quelli occasionali, si sentono meno a proprio agio, meno sicure

fonte - Tiffany Marcantonio, Kristen N Jozkowski e Jackie Wiersma-Mosley

I risultati: Uno studio condotto da ricercatori dell'Università dell'Arkansas ha esaminato la relazione tra consenso interno ed esterno e lo stato di relazione di 390 giovani donne. I ricercatori hanno scoperto che le donne che hanno avuto rapporti sessuali con un nuovo partner hanno riportato livelli più bassi di sicurezza / comfort, disponibilità e accordo / mancanza di volontà rispetto alle donne che hanno fatto sesso con un partner serio. Le donne in una relazione seria avevano maggiori probabilità di sentirsi sexy e romanticamente connesse durante le loro interazioni. Quelle donne avevano anche maggiori probabilità di usare segnali non verbali per comunicare con i loro partner rispetto alle donne che facevano sesso con un partner per la prima volta.

Le donne che credono che il desiderio sia stabile Lotta di più con problemi di desiderio

fonte - Siobhan Sutherland e Uzma S. Rehman

I risultati: Due gruppi di donne (363 e 407) hanno riportato le loro convinzioni sul desiderio sessuale e se può cambiare nel tempo (incrementale) o rimanere stabile (entità). Nessuno dei due gruppi aveva maggiori probabilità di riscontrare problemi di desiderio; tuttavia, quando si sono verificati problemi di desiderio, le donne nel gruppo di entità avevano maggiori probabilità di sperimentare un adattamento disadattivo e non cercare una soluzione, forse perché credono che non ci sia modo di risolvere i problemi di desiderio. Gli scienziati sono rimasti sorpresi dal fatto che le donne nel gruppo incrementale non avessero maggiori probabilità di affrontare in modo proattivo i problemi del desiderio, forse perché presumevano che tali problemi si sarebbero risolti nel tempo.

Le donne eterosessuali preferiscono uomini con voci mascolinizzate per il sesso occasionale

fonte - Jillian J. M. O'Connor, Benedict C. Jones, Paul J. Fraccaro, Cara C. Tigue, Katarzyna Pisanski, David R. Feinberg

I risultati: I ricercatori hanno riprodotto registrazioni audio di voci maschili in più tonalità - alcune più mascolinizzate di altre - a 95 donne eterosessuali. Le donne hanno completato il Sexual Desire Inventory-2 per determinare i loro livelli di desiderio sessuale diadico (desiderio di avere rapporti sessuali di coppia). In questo primo studio, le donne che hanno sperimentato un maggiore desiderio sessuale diadico hanno preferito le versioni mascolinizzate delle voci rispetto alle donne che avevano punteggi più bassi di desiderio sessuale diadico.

Il team ha quindi riprodotto registrazioni simili di voci maschili adattate al tono a un gruppo di 80 donne eterosessuali e ha chiesto alle donne di valutare le voci più attraenti per le relazioni a breve termine e le relazioni a lungo termine. I partecipanti hanno valutato le voci più mascolinizzate più attraenti per le relazioni brevi e lunghe a tassi 'maggiori del caso'. I ricercatori hanno confrontato le preferenze con i desideri sessuali solitari e diadici, trovando una correlazione tra il desiderio sessuale diadico e una preferenza per le voci mascolinizzate nelle relazioni a breve termine, forse perché le donne preferiscono partner maschili con livelli più alti di testosterone per il sesso a breve termine basato sulla vitalità riproduttiva.

La funzione sessuale maschile diminuisce a 45.5

fonte - Allison Polland, MD, Meghan Davis, MPH, Alexander Zeymo, MS e Krishnan Venkatesan, MD

I risultati: I ricercatori hanno analizzato il 3 ° sondaggio nazionale sugli atteggiamenti e gli stili di vita sessuali (6.711 donne e 4.872 uomini) per determinare quali comorbilità influenzano la funzione sessuale. Hanno scoperto che la depressione e altre malattie cardiache hanno influenzato la lubrificazione nelle donne e la depressione, il diabete e altre malattie cardiache correlate alla disfunzione erettile. Hanno anche determinato che la funzione sessuale maschile diminuisce dopo i 45.5 anni.

Gli uomini sessuali cinesi fanno più sesso delle donne sessuali

fonte - Lijun Zheng, Yanchen Su1

I risultati: Uno studio ha confrontato l'attrazione sessuale, l'attrazione romantica, l'esperienza sessuale e la frequenza della masturbazione tra partecipanti cinesi che sono stati divisi in tre gruppi: asessuali, eterosessuali e incerti asessuali. Gli asessuali incerti erano quelli che si identificavano come asessuati ma avevano un punteggio inferiore a 40 nella scala di identificazione dell'essenza. Solo il 28,2% degli asessuali si identificava anche come aromantico con partecipanti che sperimentavano orientamenti eteroromantici, biromantici e omoromantici.

Il sondaggio ha rilevato che il 44,5% degli asessuali non si era mai masturbato. Mentre il resto degli asessuali si era masturbato, il 41,4% di loro si masturbava più volte al mese. Gli asessuali incerti probabilmente si masturbavano più frequentemente su tutta la linea ed erano più probabili dei partecipanti eterosessuali a masturbarsi due o più volte al mese. Gli asessuali che si identificavano con un'attrazione romantica tra persone dello stesso sesso erano tra i più propensi a masturbarsi rispetto ad altri asessuali.

Gli asessuali avevano meno partner sessuali, ma gli uomini asessuati riferivano più partner sessuali precedenti rispetto alle donne asessuali.

Il 40% delle donne canadesi di mezza età sperimenta un basso desiderio sessuale negli ultimi 6 mesi

fonte - Quinn-Nilas C, Milhausen RR, McKay A, Holzapfel S

I risultati: Un'indagine sulle disfunzioni sessuali più comuni vissute da 2.239 adulti canadesi nella loro mezza età ha rivelato che il desiderio sessuale basso è il più comune per uomini e donne. Tuttavia, il basso desiderio sessuale è più comune tra le donne, con il 40% del campione di 1.079 donne che ha riferito di un basso desiderio sessuale nei sei mesi precedenti. Il 30% degli uomini ha manifestato un basso desiderio sessuale. Ciò è stato seguito da problemi di erezione e problemi di eiaculazione per gli uomini e secchezza vaginale e difficoltà di orgasmo per le donne.

Il 29,9% degli uomini ha riportato una singola disfunzione sessuale mentre il 27,7% delle donne ha riportato lo stesso. Il 4,5% delle donne partecipanti ha segnalato quattro o più problemi sessuali. Tuttavia, il 45,8% degli uomini non ha riportato alcun problema sessuale, paragonabile al 43,3% delle donne che hanno affermato lo stesso.

Fino al 12% degli uomini colpiti dalla sterilità

fonte – Francesco Lotti & Mario Maggi

I risultati: In una revisione di precedenti studi sessuali, i ricercatori dell'Università di Firenze hanno scoperto che la disfunzione sessuale è raramente la causa dell'infertilità negli uomini. Tuttavia, ogni tipo di disfunzione sessuale, incluso erettile, orgasmico, desiderio ed eiaculatorio, è stato riportato negli uomini con infertilità. Dei tipi di disfunzione sessuale negli uomini interfili, il disturbo del desiderio sessuale ipoattivo è il più comune. I fornitori dovrebbero essere consapevoli della connessione tra disfunzione erettile e cattiva salute.

Le persone transgender segnalano una bassa soddisfazione sessuale

fonte - Sanne W. C. Nikkelen e Baudewijntje P. C. Kreukels

I risultati: Uno studio ha esaminato gruppi di donne trans e uomini trans, sia quelli esposti agli ormoni sia quelli che non hanno ricevuto il trattamento di conferma di genere. Tra questi gruppi, FTM che ha ricevuto trattamenti con testosterone si è masturbato più di quelli che non lo hanno fatto. Un effetto opposto è stato riscontrato nell'MTF con coloro che sono stati sottoposti a terapia ormonale a masturbarsi meno di quelli che non lo hanno fatto.

I partecipanti a FTM che avevano ricevuto ormoni o interventi chirurgici per soddisfare la loro espressione di genere avevano il maggior numero di rapporti sessuali tra i gruppi. Sebbene non vi siano state grandi differenze tra i gruppi per quanto riguarda la soddisfazione sessuale, i risultati hanno mostrato livelli più bassi di soddisfazione sessuale tra le persone transgender e cisgender (27% –41% contro 46,8% e maggiori livelli di insoddisfazione rispetto alle persone cisgender (27% –39% contro 20,8 %).

La terapia con testosterone migliora alcune ma non tutte le funzioni sessuali nei pazienti con Klinefelter

fonte – Ferlin A, Selice R, Angelini S, Di Grazia 2, Caretta N, Cavalieri F, Di Mambro A, Foresta C

I risultati: Un sondaggio condotto su 62 pazienti ingenui non-mosaico di KS ha rilevato livelli significativi di disfunzione sessuale, in particolare disfunzione erettile, che corrispondeva a disagio psicologico. Rispetto a un gruppo di controllo, questo gruppo ha anche riportato meno soddisfazione sessuale e soddisfazione generale. Il trattamento con terapia con testosterone si è dimostrato efficace nel ridurre la maggior parte delle disfunzioni sessuali e aumentare la soddisfazione. Tuttavia, la terapia ormonale non ha influenzato la disfunzione erettile nei pazienti.

La chirurgia lombare anteriore porta all'eiaculazione retrograda

fonte - Malik AT, Jain N, Kim J, Khan SN, Yu E

I risultati:In un'indagine sulla funzione sessuale e sulla soddisfazione post chirurgia spinale, i rapporti esistenti hanno rivelato che la chirurgia lombare anteriore, in particolare quelli che usano il metodo laparoscopico transperitoneale, corrispondeva a maggiori probabilità di eiaculazione retrograda. I ricercatori non sono stati in grado di determinare una posizione preferita per i rapporti dopo un intervento chirurgico alla colonna vertebrale dopo aver esaminato i rapporti di chirurgia spinale.

Lo stile di attaccamento evitante corrisponde a un basso desiderio sessuale

fonte - Coralie Purcell-Lévesque, Audrey Brassard, Belina Carranza-Mamane e Katherine Péloquin

I risultati: Secondo un team dell'Université de Montréal Quebec, questi risultati provenivano da un sondaggio condotto su uomini e donne canadesi (88 donne e 45 coppie) che stavano lottando con l'infertilità, il cui scopo era quello di collegare gli stili di attaccamento alla disfunzione sessuale. Inoltre, la ricerca ha evidenziato una connessione tra l'ansia legata all'attaccamento maschile e la disfunzione erettile. Il sondaggio non ha trovato una marcata differenza nella disfunzione sessuale tra i partecipanti sterili e la popolazione generale.

Il ciclismo provoca intorpidimento genitale, non aumenta la disfunzione

fonte - Baradaran N, Awad M, Gaither TW, Fergus KB, Ndoye M, Cedars BE, Balakrishnan AS, Eisenberg ML, Sanford T, Breyer BN

I risultati:I ricercatori hanno reclutato 2.774 ciclisti maschi per determinare l'effetto del ciclismo sull'intorpidimento genitale e la disfunzione sessuale. I ricercatori hanno scoperto che l'intorpidimento genitale nei ciclisti era correlato a quelli che avevano ipertensione, diabete, storia di infarto e uso di sigarette. La revisione ha anche dimostrato che andare in bicicletta più di una volta alla settimana ha aumentato la probabilità di intorpidimento genitale e di andare in bicicletta più di cinque miglia alla volta. Tuttavia, l'intorpidimento genitale non corrisponde alla disfunzione sessuale.

Guarda questo: video tutorial di Blow Job

Contiene una serie di tecniche sessuali orali che daranno al tuo uomo orgasmi vibranti per tutto il corpo. Se sei interessato a imparare queste tecniche per mantenere il tuo uomo dipendente e profondamente devoto a te e divertirti molto di più in camera da letto, allora potresti voler dare un'occhiata al video. Puoi guardarlo cliccando qui.



| DE | AR | BG | CS | DA | EL | ES | ET | FI | FR | HI | HR | HU | ID | IT | IW | JA | KO | LT | LV | MS | NL | NO | PL | PT | RO | RU | SK | SL | SR | SV | TH | TR | UK | VI |