Questa azienda offre 10 giorni di congedo mestruale retribuito ai dipendenti trans

La piattaforma di ordinazione alimentare Zomato ha introdotto una nuova politica che darà ai dipendenti che hanno periodi fino a 10 giorni di congedo mestruale retribuito e, secondo quanto riferito, il piano include i lavoratori transgender e di genere non conforme.



Sebbene l'azienda con sede in India non sia la prima ad estendere tali vantaggi al proprio personale, Zomato è il profilo più alto tra coloro che, secondo CNN . Zomato, fondata nel 2008, è una delle più grandi aziende di consegna di cibo dell'India, con il 35% dei suoi 4.000 dipendenti che si identificano come donne. Non è chiaro quanti dei suoi dipendenti, tuttavia, siano transgender, non binari o non conformi al genere.

Il fondatore e CEO di Zomato, Deepinder Goyal, ha detto ai membri dello staff che non ci dovrebbe essere alcuna vergogna o stigma legato alla richiesta di un congedo periodico. Dovresti sentirti libero di dire alle persone su gruppi interni o e-mail che sei in congedo per le mestruazioni per la giornata, ha detto in una dichiarazione pubblicato sul blog aziendale .

La politica prevede che i dipendenti che necessitano del piano possono prendere un periodo di ferie per ogni ciclo mestruale.



Secondo a studio pubblicato sulla rivista Bmj , 32.748 donne adulte intervistate nei Paesi Bassi hanno riferito di aver perso 8,9 giorni all'anno di produttività sul posto di lavoro a causa di sintomi mestruali. Le donne sotto i 21 anni avevano maggiori probabilità di dichiarare di aver chiamato a causa di sintomi legati alle mestruazioni, con solo il 20,1% che diceva al proprio datore di lavoro o alla scuola che la loro assenza era dovuta a problemi mestruali. Un enorme 67,7% dei partecipanti desiderava avere una maggiore flessibilità nel proprio lavoro durante i periodi.

La misura non è estesa solo alle donne che hanno il ciclo, ma include anche quelle transessuali e le persone non conformi di genere che lo fanno. Molti all'interno della comunità TGNC che hanno il ciclo vengono cancellati, poiché il presupposto comune suggerisce che gli uomini e le persone che si presentano maschili non posso avere periodi. Quella mancanza di consapevolezza e istruzione lascia gli uomini trans e le persone di genere non conformi sentirsi come se le loro esperienze e i loro corpi sono altri e ignorati.

La CNN riferisce che le mestruazioni sono un argomento tabù in India. Le donne non possono impegnarsi in attività quotidiane come cucinare, partecipare a cerimonie religiose o persino toccare altre persone, poiché si ritiene che siano impure e sporche. Numerosi comuni in India stanno sfidando questi miti di vecchia data , con lo stato del Maharashtra che ordina alle scuole di fornire informazioni concrete sui periodi agli studenti.



Sebbene molti dentro e fuori l'India abbiano salutato la mossa come un passo avanti progressivo, altri nel paese, come il giornalista Barkha Dutt, si sono opposti alla misura.

Scusa Zomato, mi sono svegliato come la tua decisione #Periodo Congedo cioè, questo è esattamente ciò che ghettizza le donne e rafforza il determinismo biologico, ha affermato Dutt in un tweet. Non possiamo voler unirci alla fanteria, denunciare guerre, pilotare jet da combattimento, andare nello spazio, non vogliamo eccezionalità e vogliamo un congedo per il periodo. PER FAVORE.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Altri hanno risposto a Dutt per esprimere il loro disaccordo.



Scusa, Barkha, non sono assolutamente d'accordo. Le esperienze del ciclo sono diverse per donne diverse e nessuna persona può parlare per tutte, ha osservato un utente. Quelli che ne soffrono in forme estreme, e da anni, non abbiamo scelto questo. L'onere di non essere discriminati non dovrebbe gravare su di noi.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



I dipendenti possono richiedere il congedo mestruale retribuito attraverso il portale delle risorse umane dell'azienda, si legge nella dichiarazione dell'azienda. Inoltre, sarà attivo un team di prevenzione delle molestie sessuali per rispondere alle segnalazioni di vergogna del ciclo.

Le nostre colleghe che esprimono di essere in congedo per il ciclo non dovrebbero essere a disagio per noi, conclude la dichiarazione dell'azienda. Questa fa parte della vita e, sebbene non comprendiamo appieno ciò che le donne attraversano, dobbiamo fidarci di loro quando dicono che hanno bisogno di riposarsi. So che i crampi mestruali sono molto dolorosi per molte donne e dobbiamo sostenerle se vogliamo costruire una cultura veramente collaborativa in Zomato.

Secondo il Posta di New York , Giappone ha offerto un congedo mestruale retribuito alle donne dalla seconda guerra mondiale. La pubblicazione non afferma se tali politiche siano state estese agli uomini transessuali e ad altri che vivono periodi.