Al Trans Day of Action, i partecipanti si sono riuniti per rifocalizzare l'orgoglio

Ogni anno negli ultimi 14 anni, il gruppo TransJustice del progetto Audre Lorde si è recato al molo di Christopher Street per il Trans Day of Action (TDOA), dove i manifestanti occupano spazio e marciano per la giustizia per le persone trans e di genere non conformi. L'evento riunisce legioni di persone del TGNC, giovani alleati e anziani al solo scopo della resistenza comunitaria. È una celebrazione della resilienza trans e di genere non conforme, ma anche un mandato politico, afferma Fatima Jamal , direttore delle comunicazioni per il progetto Audre Lorde. Ricorda la storia di Stonewall. L'orgoglio è iniziato come una rivolta.



Un

Sebbene nel 2018 si possano trovare considerevoli celebrazioni del Pride in centinaia di città americane, per quanto servano a ricordarci fino a che punto è arrivata la comunità LGBTQ+, si sono anche allontanate sempre più dalle origini della protesta del Pride e il progetto Audre Lorde vuole centrare i problemi che molti dei nostri fratelli trans e di genere non conforme devono ancora affrontare. Il TDOA segna un momento importante nel Pride Month, quando possiamo incontrarci e parlare di problemi reali che stanno avendo un impatto sulla comunità non conforme di genere e affrontare i sistemi attualmente in vigore e deludenti a New York City, afferma Nico Fonseca, coordinatore del programma di Transgiustizia.

Il Trans Day of Action inizia con una manifestazione, in cui gli organizzatori dell'evento di TransJustice hanno radunato le masse per dire la verità alle condizioni per la gente del TGNC, in particolare quelle di colore. L'evento è iniziato con il canto della Libertà di Beyonce. Dopo le presentazioni, Tati 007 dalla serie di documentari sulla sala da ballo Viceland La mia casa ha parlato dell'autonomia corporea e di cosa significa vivere in definitiva nella tua verità. Il suo discorso è stato seguito da quelli di diversi organizzatori locali e ogni relatore ha avuto anche un'interpretazione in spagnolo, rendendo l'evento ancora più accessibile.



Un

Il Trans Day of Action è dedicato a sette punti di unità: giustizia spaziale, autonomia corporea, giustizia economica, giustizia razziale, giustizia per disabilità, giustizia per i migranti e abolizione carceraria, questioni che preoccupano molto le persone del TGNC, che subiscono oppressione e discriminazione in tutta la società. Molte persone del TGNC vivono in povertà a causa del rifiuto familiare e/o sociale, sacrificando i bisogni di base per perseguire la necessaria assistenza sanitaria legata alla transizione e problemi con l'immigrazione. Questi problemi riportano l'attenzione sulla gente di colore del TGNC, che è spesso soggetta a violenza fisica e rischia di essere uccisa. E mentre la gente del TGNC si sente spesso esclusa dalle celebrazioni tradizionali del Pride, che spesso centrano corpi bianchi, maschili, cis, abili e cesellati, TDOA accoglie tutti per gioire, ma con uno scopo.



Le persone transgender e di genere non conforme vengono uccise e anche a causa della violenza strutturale e sociale si suicidano, afferma Lewis. Dobbiamo ricordare tutte queste cose qui al Trans Day of Action con le nostre richieste ei nostri punti di unità.

Un

Il mese di giugno vede loghi e bandiere arcobaleno spuntare su finestre e strade di New York City, con aziende e aziende desiderose di mostrare la loro tolleranza e accettazione della comunità queer. E sebbene questa visibilità sia progresso, questi gesti fanno poco per i più emarginati della nostra comunità. Dobbiamo ricordare che, a parte le celebrazioni aziendali dell'identità LGBTQ, ci sono richieste politiche dei newyorkesi del TGNC che stanno ancora lottando con l'alloggio, la copertura sanitaria e le lotte legate all'HIV/AIDS, dice Lewis.

Un

Anche il recente afflusso di visibilità trans non promuove immediatamente la legislazione e impedisce la discriminazione. TDOA nasce dagli sforzi degli organizzatori di base che lavorano direttamente sul campo per tutto il popolo TGNC. Molti sostengono che la visibilità trans corrisponda direttamente alla legislazione transaffermativa, resa più necessaria nel nostro attuale ambiente politico transdiscriminatorio, in cui i bambini trans a livello nazionale fatica ad accedere ai bagni per propaganda politica.



Con l'amministrazione e molte cose politiche che tendono a destra, è importante che il TDOA rimanga lo spazio che è sempre stato, ha affermato Fonseca.

Un

Tenere l'evento al molo di Christopher Street segnala ai corpi ciscetermativi circostanti di prestare attenzione. Il molo ha un grande significato per la comunità TGNC come luogo intergenerazionale di sfida attiva contro il cis-patriarcato. Come visto in Posa , il molo rappresenta più di una semplice attrazione turistica o luogo di ritrovo per gli attuali residenti. Prima dei lavori di ristrutturazione, il molo era sotto molti aspetti un rifugio per la gente di colore del TGNC. Che si tratti di uscire, ballare o semplicemente riflettere sulla vita, la gente di colore del TGNC ha preso spazio sul molo. TDOA ha rivendicato quello spazio.

Un

La sua storia. Averlo qui [al molo] è molto importante soprattutto per i giovani, dice l'attrice e attivista trans nera Jari Jones . Hanno bisogno di sapere da dove provengono molte delle nostre cose; in questo modo possono continuare. È quella visibilità impenitente.

Un Un