L'Emoji Trans Pride Flag è finalmente arrivato

Dopo anni di pressioni da parte degli organizzatori della comunità, Apple ha finalmente rilasciato una bandiera dell'orgoglio transgender nel suo nuovissimo pacchetto emoji. È stata anche svelata un'emoji raffigurante il simbolo trans , che è tipicamente caratterizzato da una combinazione di simboli maschili, femminili e genderqueer attorno a un unico cerchio.



La bandiera è stata presa in giro per la prima volta all'inizio di quest'anno, quando l'Unicode Consortium, che gestisce le emoji, l'ha svelata. Ma il simbolo non era disponibile per gli utenti fino a questa settimana con il rilascio di iOS 14.2. Gli utenti Android hanno ricevuto bandiere Trans Pride tramite WhatsApp dal 2019.

Come precedentemente segnalato da loro. , l'aggiornamento delle emoji affronta anche la disuguaglianza di genere in altri modi più sottili, con immagini più inclusive di quelle che gli utenti hanno visto in passato. Ciò include un uomo che tiene in braccio i bambini, un'immagine di matrimonio non di genere, una persona che presenta una donna in smoking e una persona che presenta un maschio in un abito da sposa.



Gli utenti hanno espresso soddisfazione per la disponibilità del nuovo simbolo, inondando Twitter di messaggi con le strisce blu, bianche e rosa.

Contenuti Twitter



Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter



Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

I fan dell'aggiornamento hanno anche notato che questo è un riflesso più accurato dei molti modi in cui le persone esprimono genere e identità oggi, con opzioni molto più diverse rispetto alle semplici illustrazioni con cui Emoji ha lanciato molti anni fa.

Il designer Unicode Paul Hunt detto Masticabile all'inizio di quest'anno che l'organizzazione era consapevole del fatto che gli utenti sono alienati dalle emoji che non consentono loro di esprimersi pienamente.



'Separiamo le persone in diversi 'tipi' di persone, ma la cosa gentile da fare è vedere tutti come nostri parenti, ha detto all'epoca. Spero che il lavoro che sto facendo... ci stia aiutando a vedere che siamo tutti più simili di quanto siamo diversi.

Le emoji più inclusive sono apparse lente nell'ultimo decennio. Nel 2015, Unicode ha rilasciato nuove opzioni che includevano una coppia dello stesso sesso , mentre prima le coppie neutre rispetto al genere ha iniziato ad apparire un anno fa .

Alcuni osservatori avevano temuto che la pandemia avrebbe rallentato il rilascio di nuove immagini e l'Unicode Consortium ha affermato all'inizio di quest'anno che le nuove versioni avrebbero dovuto attendere fino al 2022. Ma a settembre, l'organizzazione sembrava aver raggiunto, annunciando il lancio di centinaia di nuove immagini.

Ovviamente, gli utenti Apple dovranno aggiornare i loro telefoni al nuovo sistema operativo per vedere la bandiera, che altrimenti apparirà semplicemente come una bandiera bianca vuota accanto a un simbolo trans separato.

Ciò lascia ancora numerose altre bandiere LGBTQ+ non rappresentate, comprese le bandiere per bisessualità, asessualità e lesbiche.

Inoltre, sono stati aggiunti di recente alla gamma di emoji dell'iPhone vari insetti e organi corporei, una manciata di verdure, una fisarmonica, una lapide e pattini a rotelle. L'aggiornamento iOS include anche una funzione di interfono che trasforma i prodotti Apple in walkie-talkie domestici e migliora l'accesso alle funzioni di riconoscimento della musica. Corregge anche numerosi bug di sicurezza.

Nonostante i progressi, i critici hanno notato che c'è ancora spazio per miglioramenti quando si tratta di inclusività delle emoji. Un articolo pubblicato sulla rivista Primo lunedì l'anno scorso ha notato che le emoji usano ancora caratteristiche facciali bianche, anche quando gli utenti cambiano manualmente i toni della pelle.

È un caso in cui la rappresentazione si è spostata e si è allargata ma, al centro, quel personaggio di base rimane lo stesso, l'autrice dello studio Miriam Sweeney detto National Public Radio, Radio Pubblica affiliato WBHM .