La giocatrice trans WNBA Layshia Clarendon condivide le migliori foto di interventi chirurgici in un post sincero, ottiene pieno supporto dal team

La prima giocatrice apertamente trans e non binaria della WNBA Layshia Clarendon (lei/loro/lui/lui) ha parlato di un intervento chirurgico di alto livello il 13 gennaio in una sincera dichiarazione.



Venerdì, la guardia e attivista del New York Liberty ha condiviso un post su Instagram con le foto di loro nella clinica chirurgica, in posa con orgoglio con il petto post-operatorio. Nella didascalia, hanno scritto: Il 13 gennaio alle 10 del mattino ho abbracciato mia moglie davanti al mio studio, sono entrato e ho fatto un respiro profondo... La giornata era finalmente arrivata. Il giorno in cui ho dovuto sottopormi a Top Surgery!!!!!!

Contenuti Instagram

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



La star del basket ha aggiunto che stavano discutendo sulla condivisione di questa gioia a causa della quantità di odio, miti e [e] ignoranza [che] circondano l'esistenza delle persone trans e non binarie.



Voglio che le persone trans sappiano e vedano che siamo sempre esistiti e nessuno può cancellarci!', hanno continuato. Voglio che le persone ricordino che la mia libertà è la tua libertà perché nessuno di noi è libero finché non lo siamo tutti!!!

Dopo aver condiviso la notizia, Clarendon è stata accolta con incoraggiamento e sostegno dalla sua squadra, il New York Liberty, così come dal sindacato dei giocatori della WNBA e dal commissario della WNBA Cathy Engelbert.

In una dichiarazione ufficiale, il New York Liberty ha dato il suo pieno sostegno a Clarendon, scrivendo che il giocatore è un'incarnazione orgogliosa della nostra convinzione che la nostra forza risieda nella nostra verità e che nessuno dovrebbe vivere limitato dai confini della società.

Contenuti Twitter



Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Il sindacato dei giocatori della WNBA ha aggiunto di ritenere che la storia di Clarendon darà potere e ci ricorda che non saremo trattenuti dai molti presupposti e stereotipi che cercano di definirci ragazze o donne.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Englebert ha commentato in una storia di Instagram, scrivendo: Siamo così orgogliosi che Layshia faccia parte della WNBA e sappiamo che la loro voce e la loro continua difesa non solo sosterranno e aiuteranno a onorare ed elevare molte altre persone non binarie e trans, ma incoraggeranno anche empatia e comprensione per la comunità a tutti i livelli dello sport.

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



Nei tweet di follow-up pubblicati sabato, Clarendon ha ringraziato i suoi coetanei e follower per tutto l'amore e il supporto, spiegando che la loro paura più profonda era che i miei coetanei in questa lega mi avrebbero rifiutato.

Al contrario, ho ricevuto l'amore e il sostegno più autentico! Sono orgoglioso di stare insieme come facciamo sempre, hanno continuato. Capovolgiamo i seggi del Senato, stiamo in prima linea, spingiamo sempre in avanti! Vieni per uno vieni per tutti!

Contenuti Twitter

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

Clarendo è uscito come non conforme di genere nel giugno 2020 e da allora è stato un attivista schietto per altri individui TGNC. Più tardi quel mese, ha scritto un saggio per La tribuna dei giocatori parlare di ingiustizia razziale. Da allora, è emersa come il volto di New York Liberty per la giustizia sociale e l'attivismo. Proprio la scorsa settimana, ha tenuto una discussione su Instagram Live con l'attivista trans e avvocato Chase Strangio sul varie fatture anti-trans spuntare in tutto il paese che vieterebbe alle donne trans di gareggiare negli sport scolastici.

#WeArentGoingAway, hanno scritto in a twittare sull'evento. Con Layshia Clarendon che apre la strada, si spera che sempre più atleti trans e non conformi al genere potranno competere ed essere aperti su chi sono.