Gli studenti dell'Università del Texas protestano contro le pistole nel campus con i dildo

Cocks non Glocks



Notizie di tendenza: gli studenti dell'UT lanciano la campagna di protesta contro le armi 'Cocks Not Glocks'

Paul Watson 16 agosto 2016 Condividi Tweet Flip 0 azioni

Perché questo è importante?

Perché questa è un'opportunità unica per portare un sex toy in pubblico e allo stesso tempo fare una forte dichiarazione politica.

Per farla breve

Gli studenti dell'Università del Texas ad Austin mostreranno oltre 4.000 dildo il primo giorno di lezione per protestare contro una nuova legge nello stato che rende legale il trasporto di armi da fuoco nascoste negli edifici universitari.





Lunga storia

Gli studenti che frequenteranno il primo giorno di lezione presso l'Università del Texas ad Austin mercoledì prossimo avranno un oggetto in più da ricordare di portare con sé: un dildo.



Circa 10.000 studenti hanno già inviato la loro RSVP su Facebook per mostrare il loro sostegno al Campagna 'Cocks Not Glocks' cioè protestare contro la legge del 1 ° agosto, Senate Bill II, che rende legale il trasporto di armi da fuoco nascoste negli edifici universitari.

Una foto pubblicata da emma hunt (@wuffls) l'11 agosto 2016 alle 19:46 PDT



Il movimento di protesta è stato iniziato lo scorso anno da Jessica Jin dopo che i tentativi di opporsi al disegno di legge del Senato con petizione e lettere firmate sono falliti, ora è pronto per fare una dichiarazione più accattivante.

Quello che era iniziato come una sorta di scherzo ha rapidamente guadagnato un forte slancio e sta facendo una forte dichiarazione politica in una nazione in cui le leggi sulle armi sono oggetto di accesi dibattiti .

Il laureato Jin tornerà al campus per aiutare a distribuire 4.000 giocattoli sessuali 'non fallici' agli studenti, e altri si stanno preparando a portare i propri da casa per mostrare il loro sostegno.



Ci sono anche foto promozionali che fanno il giro di studenti che indossano magliette con una grande immagine di un dildo e il motto: Take It And Come. ' Una punta di cappello a quel gioco di parole.

Una foto dal mio ultimo servizio fotografico per #cocksnotglocks! Il fotogiornalismo non manca mai di condurmi a situazioni interessanti? ️ Altre foto di questo servizio sono state pubblicate di recente da @observer!

Una foto pubblicata da Marshall Tidrick (@marshalltidrickphoto) il 15 agosto 2016 alle 18:13 PDT



Offre una rappresentazione visiva di come sarebbe se la lobby delle armi avesse davvero quello che voleva, ovvero la completa normalizzazione della cultura delle armi. Se le pistole intorno a te non ti mettono a disagio, allora forse questa protesta con i dildo ti farà pensare due volte a cosa ti fa sentire a disagio, e perché, ha detto Jin al Osservatore.

Quindi, se conosci qualcuno che frequenterà il loro primo giorno di lezione presso l'Università del Texas ad Austin la prossima settimana, probabilmente è bene avvisarlo. Potrebbe essere la prima volta nella storia che è un passo falso non portare un sex toy in classe.

Possiedi la conversazione

Fai la grande domanda

'Cocks Not Glocks' è un buon modo per protestare contro le leggi sulle armi in Texas?



Interrompi il tuo feed

Per essere onesti, alcune persone trattano già la loro pistola come un'estensione della loro virilità.

Lascia perdere questo fatto

A partire dal 2015, il sondaggio sociale generale ha rilevato che la proprietà di armi stava diminuendo leggermente, ma quasi un terzo delle famiglie possedeva ancora un'arma.