Guarda Snob sceglie i suoi 5 orologi più significativi

Orologio Omega speedmaster sul braccio della tuta da astronauta

Getty Images

Chopard può sostituire Rolex? Guarda Snob ci racconta i suoi pensieri

Guarda Snob 24 luglio 2019 Condividi Tweet Flip 0 azioni

I favolosi cinque


Secondo la tua stimata opinione, quali sono gli attuali cinque orologi più significativi [o] importanti dal punto di vista orologiera che sono ancora disponibili presso il produttore e qual è il significato orologiera di ogni pezzo? Mi vengono in mente l'Omega Speedmaster 'Moonwatch', l'AP Royal Oak, il JLC Reverso e il Grand Seiko in base a ciò che ho raccolto da molti dei tuoi articoli, ma come nuovo arrivato nel mondo degli orologi di pregio, sono ansioso per ascoltare i tuoi pensieri su quali pezzi specifici hanno cambiato il panorama dell'orologeria negli ultimi decenni (e che un aspirante collezionista potrebbe ancora acquistare nuovi).



RELAZIONATO: Guarda Snob la scorsa settimana: mettere in discussione il termine 'orologio da sera'



È sempre interessante e divertente pensare a queste domande: l'idea di scegliere una delle prime cinque è ovviamente del tutto arbitraria, ma ha il vantaggio di costringere una persona a essere selettiva quando altrimenti non lo sarebbe; dover tralasciare qualcosa, significa che devi pensare un po 'più attentamente a cosa vorresti tralasciare, cosa dovresti includere e perché. Ci sono sicuramente più di cinque possibilità, ma certamente posso darti cinque candidati forti.

Penso, certamente, l'Omega Speedmaster Professional Moonwatch dovrebbe essere lì, e per ovvie ragioni. Per molti aspetti è ancora lo stesso orologio che veniva indossato durante le missioni del Programma Apollo, Skylab e Space Shuttle e inoltre è ancora oggi utilizzato nei voli spaziali con equipaggio; non c'è niente di simile.



Includerei anche l'Audemars Piguet Royal Oak, così come il Patek Philippe Nautilus; entrambi ancora disponibili (beh, per una certa definizione di disponibile devi essere terribilmente ben collegato al tuo rivenditore per ottenere uno di questi giorni) che sono entrambi disponibili essenzialmente nella stessa forma di quando sono stati lanciati (l'AP Jumbo usa ancora fondamentalmente lo stesso anche se Patek utilizza un movimento interno per il Nautilus dal 1981. Non è una brutta cosa, intendiamoci, non è un duplicato perfetto dell'originale del 1976 come l'AP, dell'originale del 1972).

Direi che anche il Rolex Submariner dovrebbe essere un candidato: un orologio da immersione che ha stabilito il vocabolario del design del moderno orologio da sub e che, sebbene abbia subito aggiornamenti e aggiornamenti regolari da quando è stato lanciato, è sempre lo stesso, anche se in continua evoluzione e miglioramento, modello.

Non cedo a nessuno la mia ammirazione per Grand Seiko, sia vintage che moderno, ma in questo caso esiterei a raccomandare qualsiasi modello in quanto rappresenta un originale che è ancora in produzione. Alcuni aspetti del linguaggio di design di Grand Seiko sono persistiti nel corso degli anni - il design del case 44GS, ad esempio - ma non è la stessa cosa che avere lo stesso modello in produzione. Due orologi candidati per la posizione finale sarebbero infatti il ​​Jaeger-LeCoultre Reverso e anche lo Zenith El Primero. Penso che quest'ultimo rimanga, nonostante tutto l'inchiostro che è stato versato sull'orologio e sulla sua storia, un orologio piuttosto sottovalutato - dei tre primi cronografi automatici usciti nel 1969, l'unico ancora in produzione oggi.


Più potere per te




Sto studiando orologi e movimenti vintage e sono incuriosito come avrebbero risolto i problemi in quel momento. Voglio chiedere delle lunghe riserve di carica negli orologi vintage (a carica manuale ovviamente!). I Big Three o un altro marchio di fascia alta hanno realizzato orologi vintage con una lunga riserva di carica (diciamo 96 ore o più)? Mi interessa sapere quali soluzioni hanno usato per aumentare la riserva di carica, se lo hanno fatto.

Sai che è una domanda intrigante e alla quale ammetto, non avevo mai pensato particolarmente seriamente. L'idea che una riserva di carica molto lunga sarebbe qualcosa di attraente da mettere in un orologio da polso è, per quanto ne so e posso ricordare, abbastanza nuova.

Il problema nel realizzare un orologio con una lunga riserva di carica è che per farlo ciò che devi fare in pratica è aumentare il numero di giri disponibili alla molla principale, il che significa una molla più grande, il che significa una canna più grande, il che significa una maggiore orologio da polso e per la maggior parte della storia dell'orologeria, in particolare dopo la seconda guerra mondiale e fino all'inizio di questo secolo, più grande non era migliore in un orologio da polso. Ti sei distinto dalla concorrenza realizzando orologi relativamente sottili con un diametro inferiore a 40 mm, non realizzando orologi con una lunga riserva di carica che erano sul lato grande.

Anche nell'era degli orologi da tasca, una riserva di carica estremamente lunga non era in generale, qualcosa preso come priorità dai produttori. Il produttore svizzero Hebdomas aveva un brevetto per un orologio di otto giorni e puoi ancora trovarli abbastanza facilmente. Non sono nemmeno costosi, forse perché lo strano design del quadrante aperto e del bilanciamento esposto non fa appello ai gusti moderni. Riserve di carica più lunghe si potevano trovare anche nei cosiddetti orologi da carrozza e orologi, ma questi erano in realtà solo orologi semi-portatili, non orologi; e, naturalmente, sia negli orologi che nei cronometri marini, vedresti tempi di esecuzione più lunghi come una cosa ovvia, poiché la compattezza non era un obiettivo primario nella progettazione di entrambi, nella maggior parte dei casi.

La ricerca di una riserva di carica molto lunga - otto giorni o più - per se stessa e per vantarsi, sembra essere un'afflizione principalmente dell'orologeria moderna.


Tempo per la felicità domestica




Sono un tuo avido lettore da anni e il tuo consiglio ha contribuito a plasmare la mia attuale collezione. Ora ancora una volta mi rivolgo allo Snob per guidarmi in un acquisto imminente.

Ho avuto il cuore puntato su un Rolex GMT Master II con la lunetta Pepsi o Batman per molto tempo e attraverso una connessione potrebbe finalmente essere possibile raggiungerne uno nuovo, il che è un miracolo data la scarsità di offerta al momento. Normalmente avrei colto al volo l'opportunità di ottenere quello che è stato un po 'un orologio del Graal per me, ma mi sono appena imbattuto nel Chopard L.U.C. GMT One che mi ha fatto riflettere. La moglie mi ucciderebbe se le comprassi entrambe, quindi devo scegliere tra le due. La storia del Rolex GMT è innegabile, ma il Chopard è un degno sostituto?

La moglie mi ucciderebbe, cosa sei signore, un uomo o un topo? Non sei padrone del tuo destino? Non sei re nel tuo castello? Fie on the wench, sir!

Sto solo scherzando, penso che non ci sia niente di più lodevole di un fuoricampo come una vera, equa partnership domestica. Comunque, alla domanda.

Quindi, il GMT Master II e il Chopard LUC GMT One - questi sono entrambi orologi utili, ma il Chopard non è più un sostituto del Rolex, di quanto un Rolex sia un sostituto del Chopard. In effetti, penserei che il Chopard farebbe appello esattamente a qualcuno che vuole una complicazione GMT, ma vuole qualcosa che è diametralmente opposto al GMT Master (viene in mente anche il Patek Calatrava Travel Time, come un orologio con due fusi orari che è il contrario, esteticamente, del GMT Master).

Data l'incredibile attesa, la maggior parte delle persone avrebbe dovuto sopportare per ottenere il GMT Master, e anche, dato che esso e il Chopard non hanno davvero nulla a che fare l'uno con l'altro, a parte la coincidenza che entrambi sono in grado di mostrare un secondo fuso orario. Il Chopard è un orologio degno? Più probabilmente. È un sostituto? Assolutamente no.

Invia le tue domande a Watch Snob a[email protected]o fai una domanda su Instagram con l'hashtag #watchsnob.

Potresti anche scavare: