We Are Universal: Philly ha appena svelato il suo primo murale in assoluto che celebra le persone trans

Filadelfia ha onorato la sua comunità trans locale la scorsa settimana svelando il primo murale in assoluto della città che celebra le persone transgender.



L'illustratrice Kah Yangni ha creato il pezzo, intitolato We Are Universal, in collaborazione con i residenti della Morris Home della città, l'unico centro di recupero residenziale nel paese che serve specificamente le persone trans. Il murale presenta i volti di due dei residenti della casa insieme a sfumature di lavanda e rosa, fiori e farfalle.

I volti del residente sono accompagnati da frasi come se fossimo trans, proviamo rabbia e siamo sopravvissuti.

Il suo creatore spera che il lavoro sia una celebrazione della gioia trans in un momento in cui il dolore trans è la narrativa dominante. È davvero difficile vedere morte e distruzione tutto il tempo e noi siamo qualcosa di più, Yangni NBC fuori . Volevo che ci fosse anche una storia là fuori su quanto siamo grandiosi.



Il murale di 2.200 piedi quadrati ora adorna il lato di Cake Life Bake Shop, una panetteria di proprietà di donne e trans nel quartiere centrale di Filadelfia a Fishtown. L'impresa è un progetto congiunto di Mural Arts Philadelphia e del Dipartimento per la salute comportamentale e i servizi per la disabilità intellettiva della città di Filadelfia, che sostiene la casa di Morris.

Contenuti Instagram

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.

La dedica del murale il 28 settembre ha segnato l'inizio della città Mese delle arti murali , che vedrà la presentazione di molti altri nuovi murales che trattano argomenti come la carcerazione e la giustizia climatica, nonché eventi che mettono in luce le questioni di giustizia sociale affrontate dal programma di arti pubbliche.



Alla dedica di We Are Universal, il direttore esecutivo di Mural Arts Jane Golden ha sottolineato il potere dell'arte di avviare conversazioni su questioni sociali e l'importanza di riconoscere il lavoro che racchiude questi pezzi.

L

Arti Murali Filadelfia / Steve Weinik

Penso che il murale oscuri il potere dietro di esso, ha detto nei commenti citati dalla stazione radiofonica di Filadelfia PERCHE' . Per ogni progetto che la gente vede, come quello davanti a cui ci troviamo, sono due anni di lavoro con Morris [Home]. Sono seminari, sono programmi, sono conversazioni molto profonde, significative e difficili che sono state davvero sia dolorose che incredibilmente trionfanti.

Un cartello fuori dallo Stud venerdì 22 maggio 2020 a San Francisco, California. Gli artisti fanno causa al padrone di casa che ha distrutto il murale al San Francisco Queer Bar Il caso potrebbe dipendere dal fatto che i murales possano dimostrare di avere un significato culturale. Visualizza storia

Yangni ha detto che il murale ha assunto un peso particolare per loro sulla scia delle proteste della scorsa estate contro la brutalità della polizia, che hanno visto la rimozione e la copertura di diverse statue accusate di razzismo a Filadelfia.

Sento davvero fortemente di dover camminare davanti a murales o arte pubblica di persone razziste della storia ogni giorno', hanno detto alla pubblicazione di notizie Asso . 'Mi sconvolge che quelle siano le persone che ottengono molto dello spazio pubblico. Non avrei mai pensato che qualcuno avrebbe dato $ 50.000 per un murale che rappresentasse valori [come il mio].



Ma alla fine, Yangni crede che il vero potere del potere sia la sua amorevole affermazione dell'esistenza trans di fronte a un mondo transfobico.

Penso che sia davvero fantastico essere trans, hanno detto NBC fuori . Sono davvero orgoglioso di quello che sono, ma so che viviamo in questo mondo in cui non tutti lo pensano e le persone nella nostra comunità vivono molte cose.