Vincere la sua causa storica non ha reso Gavin Grimm ricco. Sta a malapena cavando

L'unica foto pubblicata sull'account Instagram di Gavin Grimm è del suo gatto, un guscio di tartaruga di 16 anni di nome Rascal. Grimm ha avuto Rascal per quasi tutta la sua vita, da quando aveva solo cinque settimane, e dice di essere pienamente all'altezza del suo nome. Anche se a volte si riferisce a lei affettuosamente con il soprannome Spicy, sua madre ha inventato un soprannome leggermente più appuntito quando Rascal era un gattino: Lick, Lick, Bite.



Ha un certo atteggiamento, dice Grimm loro . per telefono. Devi stare molto attento. I gusci di tartaruga sono noti per avere quella che viene chiamata 'tortura'. Proprio come una razza, sono noti per essere sfacciati e lei non fa eccezione.

Contenuti Instagram

Questo contenuto può essere visualizzato anche sul sito it origina a partire dal.



Il mascalzone è stato l'unica costante nella vita di Grimm negli ultimi sei anni, quando è diventato il volto di un movimento nazionale per i diritti degli studenti trans. Nel 2015, Grimm ha intentato una causa dopo quella di Virginia Liceo Gloucester gli ha impedito di usare il bagno in linea con la sua identità di genere. Sebbene la scuola inizialmente sostenesse il diritto di Grimm di affermare l'accesso alle strutture, gli amministratori hanno annullato la decisione in seguito secondo quanto riferito, alcuni genitori si sono lamentati , costringendolo invece a usare un bagno a cabina singola nel campus.



Ora 22, Grimm dice che ciò che ha reso particolarmente doloroso combattere i maltrattamenti che ha subito è che era stato fuori come Gavin solo per sei mesi prima della controversia. Mentre combatteva nei tribunali per essere visto come il ragazzo che era, dice che Rascal era il suo unico meccanismo per far fronte.

A volte si sente come tutto quello che ho, dice. Senza quello sfogo dell'amore, non so proprio dove sarei.

La causa di Grimm è stata finalmente risolta la scorsa settimana, dopo una battaglia durata anni che ha visto il suo caso farsi strada due volte nei tribunali. Il suo caso è stata prima bocciata dalla Suprema Corte nel 2017 poco dopo l'insediamento dell'ex presidente Donald Trump, ma all'inizio di quest'anno la panchina più alta della nazione efficacemente sostenuto una serie di sentenze della corte di grado inferiore a suo favore. La scorsa settimana il consiglio scolastico della contea di Gloucester accettato di pagare un accordo di $ 1,3 milioni, ponendo fine alla lotta di Grimm per la giustizia.



Ma Grimm dice che la vittoria è stata agrodolce. Alcuni organi di stampa che hanno riportato l'accordo non hanno menzionato che lo stesso Grimm non sarebbe stato il beneficiario finanziario del premio; ha chiesto un nominale $ 1 di danni simbolici , con la somma maggiore destinata al pagamento delle spese legali associate al caso.

L'idea che Grimm si sia allontanato dalla causa come milionario non potrebbe essere più diverso dalla sua vita come la conosce attualmente, come spiega. Dopo che a maggio a Rascal è stata diagnosticata la pancreatite, Grimm ha speso tutto ciò che aveva in risparmi in contanti per il suo trattamento. Dice che Rascal è stato praticamente in hospice per tre mesi prima di riprendersi. So che è vecchia, ma vederla cambiare così tanto è stato davvero difficile, aggiunge. È tornata ad essere un piccolo terrore.

Grimm, nel frattempo, attualmente vive di reddito da invalidità e non è sicuro di cosa riserva il futuro. Sta lottando per permettersi un alloggio stabile con lo stipendio estremamente modesto che riceve ogni mese e dice che un disastro, o anche solo una brutta giornata, potrebbe portargli via quel poco che gli è caro. A volte mi sembra di vivere in un film horror dal ritmo molto lento, dice.

In un'intervista di un'ora che è stata modificata e condensata per chiarezza, Grimm discute le conseguenze del suo caso giudiziario storico, le sfide per andare avanti e la sua convinzione di continuare a combattere.



È solo irritante che io sia stato in tribunale per sei anni, ed è come se non ci fossi affatto. Non posso avere la chiusura quando i bambini non sono al sicuro.

Come ci si sente a vedere che le persone affermano che hai ricevuto $ 1,3 milioni dall'accordo?

È irritante. Quando i punti vendita, specialmente quelli che dovrebbero essere affidabili e rispettabili, dicono al pubblico che sono un milionario, non solo l'odio e le critiche diretti a modo mio che ho preso decisioni specifiche per evitare nel mio caso, ma non è nemmeno vero . Se ci fosse qualche impulso per un qualche tipo di sostegno pubblico, la gente lo guarderebbe e direbbe: beh, sta chiedendo soldi, ma ha appena vinto un milione di dollari. Qualcosa non torna qui. Ha un impatto diretto sulla mia capacità di ottenere aiuto. Essere in quella posizione in cui tutti mi stanno mandando, congratulazioni, sono così felice per te, non voglio essere il Grinch ed essere tipo, in realtà, sono al verde e infelice, ma è davvero, davvero sconvolgente perché la mia realtà è il più lontano possibile.



Non posso permettermi l'affitto da nessuna parte in Virginia e non credo di guadagnare abbastanza per l'affitto in nessuno stato di questo paese. Facciamo finta di aver trovato un posto: sarebbe ogni centesimo che ho ogni singolo mese. Il mio migliore amico vive in appartamenti con affitto controllato e il loro affitto è di $ 300 in più rispetto a quello che guadagno ogni mese con la disabilità. L'importo più basso dell'affitto basato sul reddito offerto dalle unità locali a canone controllato è molto più di quello che guadagno io.

Per coloro che pensano che si trattasse di soldi, qual è stata davvero la lotta per te?

La mia lotta è stata motivata dalla giustizia, dall'equità e dal trattamento che tutti meritano. Non riguardava nemmeno me come individuo. Riguarda il principio che la discriminazione è illegale. Le persone mi chiedono: come hai preso la decisione di metterti in gioco in quel modo? Non ci ho nemmeno pensato. Non importava quali sarebbero state le conseguenze per me. L'ingiustizia era accaduta. Ero io nella posizione di fare qualcosa al riguardo, quindi l'avrei fatto. Ho iniziato a pensarlo come un aspetto della giustizia collettiva molto presto. A quel tempo ero l'unico ragazzo trans che cercava l'accesso alle strutture, ma non ero l'unico ragazzo trans in quella scuola. Era sbagliato, e in quel momento avevo la capacità e il privilegio di fare qualcosa al riguardo. Mi sentivo come se avessi l'obbligo di farlo.

Ho dovuto fare i movimenti di essere un bambino normale quando questo mi era già stato negato.

Com'è stato sacrificare così tanto della tua infanzia a questa causa?

Mi ha colpito molto. Mi ha reso davvero, profondamente estraneo ai miei coetanei. Nessun altro a 15 o 16 anni ha priorità di questo tipo. Queste cose fondamentali che i giovani cercano davvero disperatamente - solidarietà e relazioni, essere visti e capiti - semplicemente non ci sarebbero state per me. Ha cambiato la mia prospettiva su cosa significasse crescere e quale fosse il mio ruolo nella società. Ho dovuto guardare tutte queste cose che succedevano mentre ero al liceo e dire: Sto crescendo e sto frequentando il liceo, ma sto anche combattendo il mondo . Sembrava: Perché sto sprecando il mio tempo qui? Ho cose più importanti da fare . Ho dovuto fare i movimenti di essere un bambino normale quando questo mi era già stato negato.

Ha davvero influenzato la mia prospettiva, ma voglio essere molto chiaro: non c'è una sola cosa che farei diversamente. Anche per quanto riguarda chiedere soldi piuttosto che non chiederli: fa schifo non avere idea di dove vivrai tra un paio di mesi, non avere soldi per niente e sentire che avrei potuto vincere questa causa e ottenere sostenuto finanziariamente in un modo che avrebbe cambiato la mia vita per sempre? Sì, è davvero molto difficile da affrontare, ma allora non avevo una sfera di cristallo. Potrebbe aver influito sul caso e potrebbe aver richiesto più tempo. Avrebbe potuto espormi a un maggiore controllo o esporre le mie informazioni personali in un modo che non ero disposto a fare.

Senti un senso di chiusura con tutte quelle emozioni che hai provato quando hai risolto questo caso?

In una certa misura, ma i funzionari qui in Virginia non stanno facendo il loro lavoro. Mi sono sentito così per molto tempo. C'è stata un'opportunità con alcune delle linee guida emerse in Virginia sulle nuove politiche del modello trans. Non delinea cosa succede se non li segui, e non è così all'altezza di essere effettivamente utile alle persone trans in queste scuole. È l'alleanza performativa al suo meglio. Mi fa infuriare perché l'altra sera ho dovuto andare a una riunione del consiglio scolastico per difendere l'esatto tipo di politica in quelle scuole che mi hanno colpito a 15 anni, che ho combattuto nei tribunali per sei anni e ho vinto. Che in qualche modo non importava affatto perché questo consiglio scolastico aveva ancora la libertà di dire: Dobbiamo ancora decidere se escludere o meno i bambini trans dalla vita pubblica . Allora per cosa cazzo l'ho fatto?

È un fallimento politico, è una mancanza di una leadership efficace in Virginia ed è un fallimento fondamentale dei lavori che queste persone hanno giurato di svolgere. Mi rifiuto assolutamente di accettare che sia sulle spalle di chiunque tranne che sulle persone che hanno il potere proprio in questo momento di cambiare le cose. È solo irritante che io sia stato in tribunale per sei anni, ed è come se non ci fossi affatto. Non posso avere la chiusura quando i bambini non sono al sicuro.

Quando hai saputo che la causa era stata risolta, dov'eri? Come hai reagito?

Ogni volta che succedeva qualcosa nel mio caso, storicamente, di solito venivo trasportato in aereo a New York la sera prima o giù di lì e ci trovavamo ammassati attorno a un computer, aggiornandolo e aspettando la decisione del giudice. In ogni parte del mio caso ero in comunità con il mio team dell'ACLU, che era come una famiglia per me. È stata una sensazione davvero intima, intima, meravigliosa e poi il mio caso si è concluso con un paio di messaggi di testo, da solo nella mia stanza.

È stato difficile, ed è ancora difficile. Ho immaginato qualcosa di molto diverso. Immaginavo di essere circondato dalla mia squadra o circondato da amici, e invece ero solo nella mia camera da letto. Sembrava davvero insignificante in un certo senso e poi mi sono sentito male a sentirmi in quel modo. Mi sentivo come, Questo non riguarda me. L'importante è che i bambini siano al sicuro. È stato un bene e ne sono stato grato, ma ci sono voluti così tanti anni della mia vita, così tanta energia e tutto il 60% della mia materia cerebrale. Ci è voluto tutto, tutto quello che avevo per molti anni, e finisce in questo sussurro. Era molto, molto diverso da come sarebbe stato se non fosse stato per il COVID. Non ho potuto passare gli ultimi istanti a godermela con le persone che erano sempre lì. È stata una profonda perdita.

'Fa davvero schifo aver usato così tanto della mia giovinezza combattendo così duramente e poi dall'altra parte, sto ancora combattendo'.

Mi dispiace. Lo fai da così tanto tempo, arrivi alla fine, e dovrebbe essere questo momento di festa, ma suona così triste.

Sono sei anni della mia vita che mi tratto come garanzia. Questo non vuol dire che l'ACLU me lo abbia fatto fare, ma perché è quello che ero e sono. Ma dopo così tanti anni dei miei anni formativi che mi sono servito come garanzia per questo problema che significa così tanto per me, sto affrontando la mancanza di alloggio. Non sono con la mia famiglia nell'ACLU. Sto scivolando silenziosamente dalla coscienza delle persone. Non ricevo le chiamate per le cose a cui ero abituato. Sono disabile e non sono in grado di lavorare in un ambiente tradizionale. Non è stato un problema per un po' perché stavo facendo un lavoro che era davvero ben adattato a quello che potevo fare, che erano interviste o istruzione, ma il COVID ha bloccato tutto. Se il tuo nome non è nella mente delle persone, non ricevi più quelle chiamate. All'improvviso, mentre un anno eri gran maresciallo di ogni orgoglio, passano un paio d'anni e nessuno ti chiama per niente.

Sembra che sia successo tutto in una volta. All'improvviso, non ero più Gavin Grimm vs. Era finita e finita, e ora mi trovo di fronte a una relativa oscurità. Sto affrontando una crisi per il fatto di non avere un alloggio, di non poter lavorare e di essere indigente. Nel mezzo di quella che dovrebbe essere una celebrazione, è stato davvero difficile navigare.

Ti senti in qualche modo libero ora che non sei più Gavin Grimm Vs.? Sei solo Gavin Grimm e puoi definire chi è quella persona.

Non ancora. Sono stato Gavin per, tipo, sei mesi prima di diventare Gavin Grimm vs. Non so nemmeno cosa sono al di fuori di questo a questo punto. Non so dove inizi Gavin Grimm e Gavin Grimm vs. finisce. Quando devi scoprirlo all'improvviso, è molto più spaventoso che liberatorio, almeno per me. Come americano disabile senza buone opzioni e molti bisogni che non possono essere soddisfatti, sei tipo, merda, cosa succede dopo? È molto, molto complicato.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki a Washington, DC La Casa Bianca difende gli atleti trans studenti: i diritti trans sono diritti umani Il segretario stampa Jen Psaki ha chiuso un giornalista conservatore che ha tentato di mettere in discussione il recente ordine esecutivo pro-LGBTQ+ di Biden. Visualizza storia

Cosa speri sia il prossimo passo per te?

Voglio solo stabilità abitativa. Voglio solo vivere in un posto dove i miei bisogni siano soddisfatti e non ho paura del giorno in cui l'affitto è in ritardo. Ho vissuto nelle case delle persone da quando ho lasciato la casa della mia infanzia. È fantastico e tutto, ma vivere con una data di scadenza per il tuo alloggio è terribile. Onestamente, voglio molto per la mia vita. Qual è il prossimo? Spero che sia il college, spero che diventi un insegnante, e spero che siano tutte queste cose, ma prima ancora di poter anche solo iniziare a sognarle, voglio solo non preoccuparmi di come pagherò i miei conti o dove vivrò. Voglio sentirmi come se non fossi in modalità sopravvivenza.

Sono stato in un posto in cui non ho idea di dove vivrò dopo per molto tempo, e questo ti logora. È tutto ciò a cui riesco a pensare. Se dovessi identificare una speranza per il prossimo, per l'amore di Dio, voglio vivere in un posto dove so che sarò al sicuro.

È proprio quello che volevi dall'inizio di questo caso: volevi vivere in un posto dove sapevi che saresti stato al sicuro. Volevi essere al sicuro a scuola, nella tua comunità, e stai ancora lottando per questo.

È una cosa di principio per me. Non credo che una sola persona su questo pianeta dovrebbe chiedersi dove andrà a dormire, che sia il mese prossimo, la settimana prossima o il giorno successivo. Non credo di meritare un posto dove posare la testa la notte perché sono Gavin Grimm vs. Penso di meritare un posto dove posare la testa la notte perché sono un essere umano. Tutti lo meritano. Fa davvero schifo aver usato così tanto della mia giovinezza combattendo così duramente e poi dall'altra parte, sto ancora combattendo.